Azioni BPER Banca, Unicredit, Unipol e UBI Banca: risultati 2018 sanciscono chi vince e chi perde

Azioni BPER Banca, Unicredit, Unipol e UBI Banca: risultati 2018 sanciscono chi vince e chi perde
© Shutterstock

I conti 2018 movimentano Borsa Italiana e se è corsa a comprare azioni BPER Banca, Unipol invece crolla malamente

CONDIVIDI

Il fatto che il Ftse Mib nell'ultima di Ottava registri variazioni frazionali è quasi secondario poichè sul più importante indice azionario di Borsa Italiana oggi è in atto un vero e proprio braccio di ferro tra titoli in forte rialzo e società le cui quotazioni crollano. Tre le azioni migliori oggi ci sono le BPER Banca e le Unicredit mentre tra le azioni peggiori ci sono le Unipol e le UBI Banca. In pratica il forte rialzo registrato ad alcune azioni del settore bancario viene annullato dall'altrettanto forte ribasso registrato da altre azioni del settoe bancario. Nella stessa giornata, quindi, c'è, da un lato un rally e dall'altro lato un crollo. Il risultato di questo andamento fortemente divergente è un Ftse Mib oggi fermo sulla parità. 

Attenzione ai dettagli perchè a crollare e a correre su Borsa Italiana oggi non sono società qualsiasi ma bensì società che hanno pubblicato i conti dell'esercizio terminato al 31 dicembre. In pratica, come già avvenuto in passato, in un contesto neutro, sono proprio le trimestrali (e, per estensione, le stime sull'esercizio 2019 in esse contenute) a fare la differenza. 

I compratori si sono assiepati attorno a BPER Banca e a Unicredit (i cui conti 2018 sono stati pubblicati nel corso della settimana) mentre si tengono alla larga da Unipol e da UBI Banca. Mentre è in corso la scrittura del post, il prezzo delle azioni BPER Banca registra un rialzo monstre del 9,02 per cento a quota 3,29 euro (massimo intraday raggiunto a quota 3,3 euro, quindi titolo comunque sui massimi del giorno). Molto consistente è anche il rialzo del prezzo delle azioni Unicredit quantificabile in un +1,72 per cento a quota 10,30 euro (massimo intraday a 10,11 euro). La banca di piazza Gae Aulenti ha rimediato proprio questa mattina un upgrade dagli analisti di Societe Generale. Per gli esperti, a seguito proprio del bilancio 2018 Unicredit, le azioni sono da comprare (rating alzato a buy e target price confermato a 15 euro). 

Viceversa i compratori non hanno dato scampo a Unipol e UBI Banca. Mentre è in corso la redazione del post, la quotazione Unipol registra un calo del 2,26 per cento a 3,89 euro (minimo intraday a 3,87 euro) mentre il prezzo delle azioni UBI Banca è in calo dell'1,93 per cento a 2,18 euro (minimo intraday a 2,10 euro). La corsa a vendere le azioni delle due banche è la dimostrazione che i conti Unipol 2018 e i risultati esercizio 2018 di UBI Banca non hanno convinto i traders. Viceversa BPER Banca appare come la grande vincitrice della sfida delle trimestrali su Borsa Italiana oggi. L'ex Popolare dell'Emilia Romagna è stata apprezzata per la conclusione dell'operazione su Banco di Sardegna (acquisito il restante 48 per cento) e per l'acquisizione di Unipol Banca da Unipol. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption