Stacchi Dividendi 22 gennaio 2024: quanto rendono oggi acconti Enel e Snam

Dividend yield Eni e dividend yield Snam a confronto - BorsaInside

Inizio di settimana all’insegna delle cedole. Come da programmi, infatti, il 22 gennaio 2024 è la data di stacco di due acconti su altrettanti dividendi 2024 (relativi all’esercizio 2023). Si tratta di due cedole pesantissime: quella di Enel e quella di Snam. Le azioni Enel, lo ricordiamo, sono quelle più amate dagli italiani e non è un caso se il colosso del settore elettrico ha la market cap più alta tra i titoli del Ftse Mib.

Come sempre avviene i titoli che sono alle prese con lo stacco della cedola hanno una reazione in borsa. In questo caso trattandosi di acconti e non di dividendi completi, l’effetto è comunque limitato. Ad ogni modo nel giorno dello stacco del rispettivo acconto, le azioni Enel sono in ribasso dello 0,3 per cento a quota 6,42 euro (la flessione in atto determina un peggioramento della prestazione su base mensile che ora è pari al 3,7 per cento) mentre le azioni Snam segnano un rialzo dello 0,26 per cento a quota 4,63 euro (Il valore del titolo nell’ultimo mese è praticamente invariato).

In ottica investimento sono due gli aspetti fondamentali quando si parla di dividendi e loro stacco. Sicuramente pesa l’ammontare della cedola ma a fare la differenza è in realtà il dividend yield. Per quello che riguarda il primo punto gli investitori che hanno una certa esperienza sui mercati tendono a optare per azioni che pagano dividendi costanti (meglio se in crescita) da anni. Il dividend yield invece è un indicatore finanziario che misura il rendimento percentuale generato dai dividendi pagati da un’azione rispetto al suo prezzo di mercato attuale. In altre parole, il dividend yield esprime la percentuale del prezzo di un’azione che viene restituita agli investitori sotto forma di dividendi.

La formula del dividend yield è la seguente:

Dividend Yield = Dividendo per azione / Prezzo attuale per azione ×100%

Dove:

  • Dividendo per azione è l’ammontare dei dividendi pagati da un’azienda diviso per il numero di azioni in circolazione.
  • Prezzo attuale per azione è il prezzo di mercato attuale di un’azione.

Ad esempio, se un’azione paga dividendi annuali per un totale di $2, e il prezzo attuale per azione è $40, il dividend yield sarebbe del 5 per cento.

Questo significa che gli investitori ricevono un rendimento del 5 per cento rispetto al prezzo attuale dell’azione sotto forma di dividendi. Il rendimento da dividendo è un parametro tanto importante perchè viene spesso utilizzato dagli investitori per valutare il reddito generato da un investimento in azioni.

Vuoi investire in azioni partendo dalla pratica gratuita? eToro ti mette a disposizione un conto demo gratis e per iniziare con soldi veri basta un deposito di soli 50 dollari.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Acconto dividendo Enel 2024: quanto rende?

L’acconto sul dividendo Enel 2024 ammonta a 0,215 euro, in rialzo del 7,5 per cento rispetto all’acconto distribuito a gennaio 2023. Esso fa parte di un dividendo totale a valere sull’esercizio 2023 che il consiglio di amministrazione della quotata del settore elettrico ha fissato in 0,43 euro per azione. Tenendo conto che il prezzo delle azioni Enel nella seduta precedente quella dello stacco della cedola, quindi il 19 gennaio scorso, era pari a 6,66 euro, il dividend yield ammonta al 3,25 per cento circa. Questo è il rendimento dell’acconto sul dividendo Enel 2024.

Forse ti può anche interessare — Stacco acconto dividendo Enel 2024: data e rendimento

Acconto dividendo Snam 2024: quanto rende?

Per quello che invece riguarda Snam, l’ammontare dell’acconto a valere sul dividendo 2024 è pari a 0,1128 euro. In questo caso la consistenza del dividendo totale (acconto e saldo) è da determinare. Il consenso degli analisti raccolto da Bloomberg prevede un saldo dividendo Snam pari a 0,1692 euro cjhe sarebbe in crescita rispetto ai 0,1651 euro dell’anno scorso (a valere sull’esercizio 2022). Queste comunque sono solo previsioni degli analisti.

Per ora si sa solo che il prossimo giugno 2024 è previsto il pagamento del saldo del dividendo dell’esercizio 2023.

Considerando il prezzo di chiusura nell’ultima seduta di borsa, il dividend yield di Snam ammonta al 2,37 per cento, più basso di quello relativo all’acconto di Enel.

Forse ti può anche interessare — Acconto dividendo Snam 2024 a 0,1128 euro: ecco quando verrà staccato. Focus sulla trimestrale

Chi volesse investire in azioni Snam e Enel sfruttando lo stacco della rispettiva cedola, può operare in due modi: o comprando azioni reali e quindi diventando azionisti oppure speculando sulle differenze di prezzo con i CFD senza possesso del sottostante. Due broker che permettono di operare in entrambe le direzioni sono:

eToro logo piccolo2
  • eToro: permette di comprare azioni Enel e Snam vere (anche frazionate) e di speculare sul titolo al rialzo e al ribasso attraverso i CFD azionari avendo la possibilità di operare a leva per ampliare la portata dell’investimento (ma sale anche il livello di rischio). Tra gli più importanti di eToro c’è il copy trading grazie al quale si possono replicare le strategie dei traders più bravi.
Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Fineco logo piccolo
  • Fineco: è la banca con la migliore piattaforma di trading in Italia grazie all’ampiezza dei servizi offerti (si possono comprare azioni vere ma anche fare trading sulle azioni con i CFD e si Super CFD) e alle condizioni che vengono applicate sul conto standard (quello che comprende sia il banking che il trading). Novità recente è il conto di solo trading senza costi fissi: ideale per chi è alle prime armi.
La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading