CFD Oro: come funzionano e dove si possono comprare

Aggiornamento del

Se sei atterrato su questo articolo è per due ragioni: o perchè sei alla ricerca di spunti su come investire in oro senza essere costretto ad acquistare lingotti e monete (il cosiddetto oro fisico) o perchè hai sentito parlare dei CFD Oro e vorresti saperne di più sul loro funzionamento e sulle caratteristiche principali.

In effetti i Contratti per Differenza sull’Oro sono proprio uno degli strumenti di investimento più diffusi attraverso i quali è possibile speculare sull’andamento della quotazione oro senza avere il possesso fisico del sottostante (e le rogne che ciò comporterebbe trattandosi di un metallo prezioso).

Le due esigenze, quindi, troveranno le risposte che cercano in questo articolo. Poichè il tema è sicuramente nuovo, partiremo proprio dalla basi spiegando cosa sono tecnicamente i CFD sull’oro.

Siamo sicuri che leggendone di più sul tema, potrai capire da solo perchè oggi CFD sull’oro sono usati da un numero crescente di traders che intendono investire sul prezzo del metallo giallo. Del resto tutti i migliori broker CFD supportano il trading su XAU/USD. Tra questi c’è eToro che è molto apprezzato per via delle funzionalità aggiuntive e soprattutto del bassissimo deposito minimo che viene richiesto per operare (appena 100 dollari).

–FAI TRADING DI CFD SULL’ORO CON ETORO (SITO UFFICIALE)>>

demo eToro

CFD sull’Oro: cosa sono

I CFD (Contracts for Difference) sull’oro sono strumenti finanziari che consentono agli investitori di speculare sul prezzo dell’oro senza dover acquistare fisicamente l’oro stesso. Un CFD sull’oro rappresenta un contratto tra l’investitore e il broker, in cui le due parti si accordano per scambiare la differenza di prezzo dell’oro tra il momento dell’apertura e quello della chiusura della posizione.

I CFD non si trovano sul mercato ma sono collocati dal broker che si utilizza. Di conseguenza non può esistere che i CFD sull’oro comprati con un broker possano poi essere venduti con un competitors. L’intero processo va aperto e chiuso sempre con lo stesso broker.

Quando si negoziano CFD sull’oro, l’investitore non acquista l’oro fisico, ma specula sul movimento del prezzo dell’oro sul mercato. Se l’investitore ritiene che il prezzo dell’oro aumenterà, può aprire una posizione “long” (acquistando un CFD) per trarre profitto dalla differenza di prezzo al momento della chiusura del contratto. Al contrario, se l’investitore ritiene che il prezzo dell’oro diminuirà, può aprire una posizione “short” (vendendo un CFD) per trarre profitto dalla differenza di prezzo.

Caratteristiche dei CFD sull’oro

I CFD sull’oro offrono diversi vantaggi agli investitori. Innanzitutto, consentono di negoziare sul prezzo dell’oro senza possedere fisicamente il metallo giallo, il che può semplificare il processo di investimento. Inoltre con i CFD è sempre possibile utilizzare la leva finanziaria e ciò permette di negoziare importi superiori al capitale investito, amplificando così i potenziali profitti che si possono ottenere (ma logicamente sono amplificate anche le perdite).

In alcuni casi la leva può anche arrivare a 1:20 e ciò significa che è possibile comprare uno strumento che ha un controvalore pari a 20 volte il capitale impiegato.

Ad esempio un investimento di 100 euro, grazie ad una leva di 1:20 diventa di 2000 euro. Praticamente la parte restante di capitale viene restata dal broker che si sta utilizzando.

Non è questo il solo vantaggio dei CFD sull’oro.

Grazie al meccanismo dello spread, infatti, non sarà necessario pagare commissioni nel momento in cui si decide di investire. Quello che l’investitore deve pagare è solo la differenza di prezzo tra acquisto e vendita.

Inoltre i CFD sull’oro sono unicamente digitali e di conseguenza non è necessario provvedere alla loro custodia.

Come accennato nel precedente paragrafo, i CFD permettono di investire sia al rialzo che al ribasso. La seconda opzione consente quindi di trarre profitto anche in caso di flessioni del prezzo dl gold. Mentre le quotazioni dell’oro sono in ribassi, il trader che sta vedendo CFD ottiene un profitto. Non è necessario essere dei grandi luminari della finanza per comprendere che quando si ha oro fisico e le quotazioni del gold sono in ribasso, si fanno sempre i conti con una perdita.

Nonostante tutti questi lati sicuramente positivi, è sempre bene tener presente che i CFD sull’oro sono strumenti finanziari complessi e comportano un certo grado di rischio. È importante comprendere appieno il funzionamento dei CFD sul gold e le implicazioni legate alla leva finanziaria prima di iniziare a negoziarli.

Come fare trading con i CFD sull’oro

Quello dell’oro è uno dei più importanti mercati al mondo. Non deve quindi stupire se ogni broker che si rispetti preveda la possibilità di fare trading sui CFD Oro.

Le procedure sono grossomodo le stesse e quindi possiamo trattare l’argomento in modo unitario.

Step preliminare è la scelta del broker. Fondamentale è assicurarsi che il broker sia affidabile e soprattutto che sia autorizzato ad operare. Inoltre sono valoro aggiuntivi la presenza di una piattaforma di trading intuitiva e la possibilità di usare strumenti di analisi e di gestione del rischio (proprio alla luce di questi filtri la nostra preferenza va ad eToro (qui il sito ufficiale) ma di questo parleremo dopo).

Ad ogni modo una volta scelto il broker, è necessario andare sulla pagina specifica. Solitamente il percorso è CFD >>> Materie prime (Commodities) >>> Oro. In questa pagina si trovano grafici personalizzabili e area operativa.

Si entra quindi nel vivo.

Tanto per iniziare si può scegliere se operare con un conto demo simulato (consiglio per chi è poco esperto) o con un conto reale (in questo secondo caso sono da depositare fondi).

Eseguite queste operazioni, prima di aprire la posizione, è consigliabile effettuare n’analisi del mercato per valutare il trend del prezzo dell’oro. Si può usare l’analisi tecnica, l’analisi fondamentale o entrambe.

Effettuata l’analisi, si può passare alla parte operativa. Ecco le tre fasi:

  1. Apertura della posizione: se si prevede un aumento del prezzo dell’oro, si può aprire una posizione “long” (acquistando un CFD). Se invece si prevede una diminuzione del prezzo, si può aprire una posizione “short” (vendendo un CFD).
  2. Gestione del rischio attraverso l’utilizzo degli strumenti offerti dalla piattaforma di trading, come gli ordini stop loss e di take profit
  3. Monitoraggio e successiva chiusura del trade: si può decidere di chiudere la posizione in base alle proprie strategie di trading oppure alla luce di quelli che sono gli obiettivi e tenendo conto delle condizioni di mercato

–REGISTRATI GRATIS SU ETORO PER AVERE LA TUA DEMO ESCLUSIVA>>

Rischi dei CFD sull’oro

Qualcuno arrivato a questo punto potrebbe essere portato a pensare che fare trading con i CFD sull’oro sia quasi un gioco. Non è assolutamente così visto che ci sono tantissime variabili di cui tenere conto.

A parte il rischio di mercato (quindi relativi all’asset oro), i Contratti per Differenza (tutti) sono esposti a tre rischi principali:

  • Rischio connesso alla leva finanziaria: sebbene la leva finanziaria possa amplificare i potenziali profitti, comporta anche un aumento dei rischi.
  • Rischio di incorrere in perdite rapide: a causa delle fluttuazioni rapide dei prezzi dell’oro e per effetto della leva finanziaria, le perdite possono manifestarsi rapidamente se il mercato si muove contro la posizione aperta
  • Rischio di liquidità: può accadere che i CFD sull’oro possano non essere altamente liquidi, soprattutto in periodi di volatilità o in orari di trading specifici. L’esecuzione degli ordini potrebbe quindi essere difficoltosa

eToro broker CFD sull’oro: caratteristiche e funzionamento

logo broker etoro

Tra le piattaforme dove si possono comprare i CFD sull’oro c’è eToro. Dal nostro punto di vista, questo è uno dei broker più interessanti e competitivi presenti sul mercato. Scegliere eToro non significa solo usare un broker di primo livello per fare trading con i CFD sull’oro ma anche entrare a far parte di una community globale di investimento.

Sono 6 le caratteristiche principali di eToro per quello che riguarda il trading CFD sull’oro:

  • piattaforma multi asset: non solo CFD sulll’oro me anche possibilità di investire su tanti altri mercati
  • polizza assicurativa sugli investimenti: per clienti idonei
  • social trading: sono oltre 30 milioni gli utenti registrati su eToro
  • possibilità di copiare i top trader sui CFD oro
  • protezione dei fondi
  • zero commissioni, solo spread sui CFD

Per comprare CFD sull’oro con eToro è necessario eseguire questi tre passaggi:

  1. Apertura di un conto su eToro: Dal sito web di eToro, è necessario cliccare su “Iscriviti” per aprire un nuovo conto. Quindi procedere con la compilazione del modulo di registrazione
  2. Deposito dei fondi sull’account: dopo aver completato la registrazione, si entra nell’account e quindi si clicca sul pulsante “Deposita fondi”. L’importo minimo richiesto è di 100 dollari
  3. Selezione dell’asset sulla piattaforma di eToro: effettuato il deposito, con la barra di ricerca trovare “oro” o “XAU/USD”
  4. Apertura della posizione long o short e quindi monitoraggio

Come si può intuire da questo elenco, tutta la procedura per fare trading con i CFD sull’oro è molto intuita.

–INIZIA A FARE TRADING CON I CFD SULL’ORO CON ETORO>>

Alternativa a eToro per fare trading con i CFD sull’oro: Fineco

azioni FinecoBank

Non è detto che il broker eToro possa piacere a tutti per fare trading con i CFD sull’oro. Alcuni potrebbero giustamente pensare: ma broker italiani non ce ne sono per fare trading con i CFD? Ebbene forse non tutti lo sanno ma c’è addirittura una primaria banca italiana online grazie alla quale si può fare trading con i Contratti per Differenza su tanti asset sottostanti tra cui il gold. Si tratta di Fineco (qui la recensione completa).

Fineco è tanto per iniziare un conto (tra l’altro a canone zero per i primi 12 mesi) che però offre anche una ricca sezione dedicata al trading.

Il fatto che è italiana, significa niente problemi fiscali visto che la banca agisce da sostituto di imposta.

Non è questo il solo punto di forza dei CFD Fineco. In realtà, infatti, ve ne sono altri sei:

  • Zero commissioni: solo spread sempre trasparenti
  • Possibilità di usare una leva fino a circa 28 volte per i clienti retail
  • Lo spread resta fisso per tutto il day di trading
  • Rischio controllato con stop loss, take profit e trailing stop
  • Più piattaforme disponibili
  • Quotazioni gratis

–APRI UN CONTO FINECO E SCOPRI LE VANTAGGIOSE CONDIZIONI DEL CFD TRADING>>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo