Dove investire: previsioni sterlina con "No Deal nel Brexit", analisi Ftse Mib e DAX30

Dove investire: previsioni sterlina con
© iStockPhoto

Prosegue la rassegna delle trimestrali mentre si complicano le prospettive per un accordo sulla Brexit

CONDIVIDI

SOMMARIO

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

  • Coming up settimanale: "Continua la rassegna delle trimestrali, quasi No Deal nel Brexit"
  • Analisi Tecnica sul Forex e opportunità;
  • Strategie sul German 30: Dax
  • Analisi del FtseMib e approfondimento sulle azioni Stocks

Outlook settimanale: "Continua la rassegna delle trimestrali, quasi No Deal nel Brexit"

L’andamento di mercato è buono, con delle prove di accelerazione piuttosto interessanti. L’appeal per le obbligazioni è rimasto mentre il dollaro continua ad essere piuttosto sostenuto dagli investitori. I risultati aziendali hanno mostrato un equilibrio misto, e non hanno prodotto alcun movimento.

Il Calendario futuro si focalizzerà su 3 grandi eventi che ci porteranno fino a metà Febbraio con maggiore chiarezza:

Sul fronte trimestrali non ci aspettiamo grandi movimenti, le maggiori società capitalizzate hanno già effettuato le pubblicazione dei conti, ad ogni metteremo la lente di ingrandimento su:

  • Under Armour /( 0.04 EPS e 1.38B come income) il 12/02 ;
  • Coca Cola e Pepsi il 14/02;
  • Eni /( 0.34 EPS e 18.79B come income) il 15/02;

>>>Per investire in azioni prova la nuova demo ActivTrades: è gratuita

Merita un commento straordinario NVIDIA, un caso interessante in quanto secondo le ultime news, i rusultati trimestrali saranno al di sotto delle aspettative, ma una parte di gains sarà realizzata attraverso le Criptovalute e non inserita a bilancio...

Grafico NVIDIA fonte ActivTrades

Previsioni Forex

BoE mantiene i tassi d’interesse, sterlina in calo per incertezze sul Brexit, rischio recessione italia pesa sull’Euro

GBP: La BoE riunitasi il 7 Febbraio ha confermato i tassi d’interesse allo 0.75%, notizia ampiamente scontata dai mercati, quello che al momento pesa molto sulla sterlina è l’incertezza data dal Brexit.

Con la mancata apertura delle contrattazioni ed il rischio di un hard Brexit più vicino, la BoE taglia le stime e vede una riduzione degli investimenti privati, la confusione ed i timori sulla prima deadline fissata al voto, “meaningful vote” del 14 Febbraio, hanno portato il Cable sui 1.2850, ben al di sotto dell’ EMA a 200 periodi.

In basso le resistenze ed i supporti marcati pre-runione sul Cable:

GBPUSD

4° resistenza

1.3298

Massimo del Q3 2018

GBPUSD

3° resistenza

1.3258

Massimo del Q4 2018

GBPUSD

2° resistenza

1.3154

Bollinger band superiore (20 gg, 1.5 std deviation)

GBPUSD

1° resistenza

1.3026

Media mobile a 200 periodi

GBPUSD

Spot

1.2934

GBPUSD

1° supporto

1.2891

Media mobile a 100 periodi

GBPUSD

2° supporto

1.2833

Bollinger band inferiore (20 gg, 1.5 std deviation)

GBPUSD

3° supporto

1.2804

Media mobile a 50 periodi

GBPUSD

4° supporto

1.2600

Psicologico

RSI giornaliero

49.25

Tabella Euro Dollaro

4° resistenza

1.1446

Consolidazione intraday

3° resistenza

1.1428

Media mobile a 100 periodi

2° resistenza

1.1398

Media mobile a 50 periodi

1° resistenza

1.1390

Minimo settimanale

Spot

1.1340

1° supporto

1.1330

Bollinger band inferiore (20 gg, 1.5 std deviation)

2° supporto

1.1291

Minimo di Gennaio

3° supporto

1.1270

Minimo settimanale

4° supporto

N/A

RSI giornaliero

44.16

Daily RSI

La coppia EURUSD è tornata al di sotto di 1.13500 confermando il trend discendente dell’Euro che ormai dura da inizio Febbraio, pesano le stime riviste in negativo sull’Italia, ma soprattutto il rallentamento della crescita della Germania, vero pilastro portante dell’Europa. (in basso supporti e resistenze).

Strategie sul German 30: Dax

Strategia Hedging con la Piattaforma ActivTrade

In un situazione di mercato di questo genere, possiamo sfruttare le opzioni che il Broker mette a disposizione ricordando che:

--->Opzioni su CFD prendono riferimento il mercato Spot

--->il Cfd Future prende come riferimento il mercato e soprattutto gli orari dei Futures

Prova gratis la nuova piattaforma ActivTrades

VANTAGGI NELL'APRIRE UN CONTO

Broker Globale con assistenza in italiano

Accademia di formazione con i migliori esperti di mercato

Piattaforma Rapida ad alta esecuzione

Possiamo sfruttare questa strategia per mantenerci Flat sul mercato e approfittare delle “esplosioni” di volatilità

Grafico ActivTrades su Ger30

Turbo ITA40: Settimana di fuoco per il FtseMib

Il FtseMib chiude un mese incredibilmente incerto, l’inizio del 2019 registra un prima e dopo piuttosto importante nel mercato domestico italiano.

Dai 18057 con una chiusura dei massimi intorno ai 19800, con un periodo di speculazione piuttosto sostenuto in virtù di un Pil che continua ad essere ancora al ribasso decretando la recessione tecnica del BelPaese, confermate oggi al ribasso da parte della commissione Europa con una stima intorno allo 0.2%, ossia un taglio importante rispetto alla precedente previsione.

Dal punto di vista tecnico e non solo, sarebbe importante rompere in maniera definitiva i 20000 punti proiettando l’indice su Livelli intorno ai 20800. Significativi i livelli degli ultimi minimi settimanali intorno ai 19600.

>>>Per investire sul FtseMib prova la nuova demo ActivTrades: è gratuita

Le trimestrali di Unicredit e Intesa San Paolo, Banca Generali e Unipol, e ovviamente FCA, non hanno dato una chiara direzionalità, e presentano una volatilità piuttosto difficile da gestire.

Per la prossima settimana abbiamo come main event la trimentrale di Eni:

Grafico Eni su piattaforma ActivTrades

------> Nel grafico vediamo come una rottura al rialzo della media a 200, sta innescando un movimento rialzista, e che il fondamentali ci forniscono un'opportunità piuttosto interessante di trading con un Fair Value su 17€.

Ovviamente le trimestrali ci diranno se poter sfruttare al meglio il dato, permettendo una area di acquisto ancor qui favorevole, in caso contrario attendere potenziale ritracciamento per acquisto.

Confermiamo anche i valori della scorsa settimana

Azioni Unicredit: 14.75, è il Fair Value della Banca numero 1,

Azioni Banca Generali:23.63 Fair Value per l'assicuratrice con una solida presenza oltre confini

Azioni FCA: 40% a saldo con un Fair Value sui 25 €

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
+