BNP Paribas lancia una serie di Certificate Cash Collect su singole azioni

BNP Paribas lancia una serie di Certificate Cash Collect su singole azioni
© Shutterstock

Premi mensili dallo 0,35% allo 0,9%, possibilità di rimborso anticipato e barriera osservata solo a scadenza

CONDIVIDI

BNP Paribas ha annunciato l'emissione di una nuova serie di certificate Cash Collect su singole azioni con durata biennale. La nuova emissione targata BNP Baribas offre premi potenziali con cadenza mensile, pari a un rendimento compreso tra lo 0,35% mensile (4,2% annuo) e lo 0,9% (10,8% annuo).

In base alle condizioni dell'offerta, questa nuova emissione di Cash Collect prevede il pagamento ogni mese di un premio dallo 0,35% allo 0,9% che sarà concesso al cliente se il valore del sottostante sarà superiore o pari al livello barriera, fissato al 75% del valore iniziale. L'offerta inoltre prevede che a partire dal sesto mese sia possibile il rimborso anticipato qualora il sottostante sia superiore al valore iniziale. Nel caso in cui si verifichi una situazione simile Cash Collect scadono anticipatamente, pagando il premio e restituendo il capitale.

Se invece il certificato arriva a scadenza, fissata al 27 aprile 2020, sono possibili due diversi scenari. Il primo: se il sottostante quota sopra al livello barriera, il Certificate rimborsa il capitale investito e paga un premio. Il secondo: se il sottostante quota sotto il livello barriera, il Certificate paga un importo commisurato alla performance negativa del sottostante.

Per meglio comprendere queste condizioni sono utili degli esempi concreti: il Cash Collect su Fiat Chrysler Automobiles pagherà un premio mensile dello 0,85% (10,2% annuo) se ad ogni data di valutazione il titolo si troverà al di sopra del prezzo barriera (14,238 €) e proseguirà la sua vita fino alla data di valutazione successiva. Dal sesto mese, qualora Fiat Chrysler Automobiles quotasse al di sopra del valore iniziale (18,984 €) nelle date di valutazione, il Certificate, oltre al pagamento del premio, rimborserà anticipatamente anche il capitale inizialmente investito (100 € per Certificate).

Ecco i 10 Cash Collect su azioni di primarie società quotate, italiane e straniere che BNP Paribas ha lanciato sul mercato: Fiat Chrysler Automobiles (ISIN: NL0012324610), STMicroelectronics (ISIN: NL0012324628), Intesa Sanpaolo (ISIN: NL0012324636), UniCredit (ISIN: NL0012324644), Enel (ISIN: NL0012324651), Eni (ISIN: NL0012324669), Unione di Banche Italiane (ISIN: NL0012324677), Mediaset (ISIN: NL0012324685), Assicurazioni Generali (ISIN: NL0012324693), Telecom Italia (ISIN: NL0012324701), Deutsche Bank (NL0012324719).

Per poter valutare l'offerta di BNP Paribas si consideri anche quello che è trattamento fiscale dei certificate. Questi strumenti sono considerati redditi diversi di natura finanziaria (con aliquota pari al 26%). I certificate inoltre, a differenza di altre classi di investimento quali fondi ed ETF, permettono di utilizzare le eventuali plusvalenze per compensare perdite pregresse.

Nevia Gregorini, Head of Exchange Traded Solutions di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha così commentato la nuova emissione: "I certificate Cash Collect sono un prodotto indicato per gli investitori che vogliono avvicinarsi all’investimento azionario limitandone i rischi, coniugando la potenziale erogazione di cedole mensili superiori agli attuali rendimenti obbligazionari con un profilo di rischio-rendimento più contenuto rispetto alle azioni. Inoltre, la barriera particolarmente profonda osservata solo a scadenza, è pensata per proteggere da ribassi fino al 25% del valore iniziale dell’azione sottostante".

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro