Dividendi Borsa Italiana: oggi 4 acconti in stacco, effetti su queste azioni

Quattro società quotate su Borsa Italiana saranno impegnate oggi 18 novembre con lo stacco dell’acconto sul dividendo. L’operazione, come sempre avviene in questi casi, non potrà non avere effetti sull’andamento dei rispettivi titoli. Le quattro società che oggi staccheranno l’acconto sul dividendo 2020, relativo all’esercizio 2019, saranno: Poste Italiane, Terna, Tenaris e Recordati. Anche fuori dal principale indice azinario di Borsa Italiana ci saranno due società impegnate con lo stacco dell’acconto sul dividendo: Banca Mediolanum e Danieli & C.

Tra tutte le quotate che oggi staccheranno l’acconto sulla rispettiva cedola, una menzione particolare la merita Poste Italiane. Per la società gialla, infatti, quello di oggi è il primo acconto sul dividendo in distribuzione. La data odierna, quindi, è destinata ad entrare nella storia di Poste Italiane. L’acconto sul dividendo 2020 di Poste Italiane sarà pari a 0,154 euro per azione e garantisce, ai prezzi di chiusura di borsa del 15 novembre, un dividend yiled dell’1,4 per cento. Poste aveva reso noto la decisione di riconoscere un anticipo sulla cedola in occasione della presentazione dei conti del terzo trimestre 2019. Per conoscere tutti i dettagli in merito all’acconto dividendo Poste Italiane 2020, l’articolo di riferimento è qui

Per quello che riguarda gli altri titoli impegnati con lo stacco dell’acconto sul dividendo, Recorati staccherà un anticipo sulla cedola pari a 0,34 euro mentre l’acconto sul dividendo 2020 di Terna sarà pari a 0,0842 euro e quello di Tenaris ammonterà a 0,1182 euro. Il dividend yield garantito dagli acconti sulla cedola in stacco oggi sarà compreso tra un minimo dell’1 per cento e un massimo dell’1,5 per cento.

L’acconto staccato oggi sarà messo in pagamento a partire dal prossimo 20 novembre 2019 (mercoledì). Record date sarà invece domani 19 novembre.

Per quello che riguarda i titoli fuori dal Ftse Mib che oggi sono impegnati con lo stacco dell’anticipo sul dividendo, l’attenzione è su Banca Mediolanum e su Danieli & C. Banca Mediolanum staccherà un anticipo sul dividendo pari a 0,21 euro mentre la cedola riconosciuta dal management di Danieli a titolo di acconto sarà pari a 0,15 euro per le azioni risparmio e 0,1707 per quelle risparmio. Da segnalare la forte consistenza del rendimento garantito dall’acconto sul dividendo di Banca Mediolamum. Considerando il prezzo delle azioni alla chiusura di Borsa Italiana del 15 nbovembre scorso, il dividend yield di Mediolamum arriva addirittura al 2,2 per cento. 

L’appuntamento con lo stacco dell’acconto sui dividendi in programma oggi, è uno degli appuntamenti più importanti di fine anno con le cedole.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.