SocGen quota certificati a leva fissa 5x su azioni italiane ed estere

trading

SocGen lancia nuovi certificati a leva fissa 5x: ecco come funzionano.

CONDIVIDI

SocGen (Société Générale) ha lanciato la prima gamma di certificati a leva fissa 5x su singole azioni italiane, europee e statunitensi. Con tale offerta, l’emittente francese può dunque rafforzare ulteriormente la propria presenza sul mercato italiano, proponendo al pubblico di investitori degli strumenti finanziari con leve da 3x a 7x su indici azionari, italiani, europei e USA, singole azioni, tassi, future obbligazionari, materie prime.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

I nuovi certificati SocGen

Per quanto concerne le caratteristiche dei nuovi certificati, disponibili dallo scorso 25 marzo, gli strumenti sono quotati sul segmento SeDeX MTF di Borsa Italiana, e consentono di prendere posizione al rialzo o al ribasso (long / short) su 12 aziende italiane, 7 europee e 8 americane.

Fanno infatti parte del cluster di sottostanti le azioni: Unicredit, Intesa Sanpaolo, Eni, Enel, Fiat Chrysler, Telecom Italia, Generali, STMicroelectronics, Mediobanca, Prysmian, Tenaris, Atlantia, Allianz, BMW, Deutsche Telekom, Total, LVMH, Nokia, Volkswagen, Tesla, Spotify, Baidu, Alphabet (Google), Facebook, Amazon, Apple e Netflix.

Caratteristiche dei certificati

Grazie alle loro caratteristiche, i certificati di SocGen consentono all’investitore di ottenere un’esposizione amplificata sull’andamento dell’azione sottostante, e non prevedono alcuna protezione del capitale investito. Con la leva 5x, i certificati a leva fissa sono dunque in grado di replicare la prestazione quotidiana del sottostante, moltiplicata per 5. Dunque, vi è la concreta possibilità di andare incontro a rilevanti profitti pur a fronte di un capitale impiegato che risulta essere notevolmente ridotto (20%) rispetto all’investimento diretto.

Ricordiamo in tal proposito che i certificati a leva fissa sono adatti per un approccio di breve termine, tendenzialmente intraday: per poter mantenere stabile nel tempo il valore della leva fissa, di fatti, ogni giorno viene ricalcolato lo strike price dello strumento. In virtù di tale meccanismo, la prestazione del certificato potrebbe differire in maniera significativa rispetto alla prestazione dell’attività finanziaria sottostante, soprattutto nelle fasi in cui i mercati non sono contraddistinti da un chiaro movimento direzionale.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro