trader donna che pensa e lingotti di argento
Argento fisico o da investimento? Ecco il primo dilemma - BorsaInside

Da alcuni mesi il prezzo dell’argento è sulla cresta dell’onda. Sfruttando il rally del bene rifugio per eccellenza, l’oro, e del rame, le quotazioni dell’argento spot sono salite ai massimi. La forte progressione in avanti ha ovviamente alimentato l’appeal di questo asset presso gli investitori con il risultato che oggi ad investire in argento sono anche trader che, in precedenza, non avevano mai operato su questo asset. Accanto a coloro i quali hanno colto il rally in atto per speculare sul silver, ci sono poi i tantissimi che, fino ad ora, sono rimasti alla finestra.

Chi non ha agito ha optato per preferito optare per la prudenza in attesa del momento giusto per entrare su questo asset (quando i prezzi sono alti potrebbe essere svantaggioso investire) oppure perchè non ha ben chiaro come poter investire in argento. Più che plausibile quando si è dinanzi ad un mercato mai esplorato. La notizia positiva è che attualmente di modi per investire in argento non ce ne sono uno o due ma ben sei differenti tra cui scegliere alla luce di quelle che sono le proprie caratteristiche. L’esistenza di un così ampio ventaglio di opzioni è tipica delle materie prime preziose come l’oro e, appunto, il silver. Questi asset possono comprati fisicamente sotto-forma di lingotti e di monete ma possono anche essere negoziati nella loro versione finanziaria. Questo a differenza di altre materie prime altrettanto famose ma non preziose come ad esempio il petrolio che non può essere comprato fisicamente da un investitore privato (si tratterebbe di acquistare un barile di greggio ossia una follia) ma che può essere negoziato nelle sue varianti finanziarie.

Inutile evidenziare che con ben 5 modi diversi per investire in argento si pone il problema delle piattaforme da utilizzare. La buona notizia (che di certo va a semplificare tutto il quadro) è che ad eccezione dell’argento fisico, tutti e 4 gli altri strumenti finanziari si possono oramai trovare su un’unica piattaforma e quindi possono essere negoziati con un solo account evitando complicazioni di sorta. Qualche lettore a questo punto potrebbe pensare ai soliti broker ma la buona notizia è che in realtà c’è una banca italiana che consente di investire in tutti i modi possibili sull’argento finanziario: Fineco. La citiamo perchè proprio la sua è la migliore piattaforma trading tra quelle delle banche.

La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Prezzo dell’argento ai massimi e previsioni bullish

Come si può vedere dal grafico in alto, la quotazione argento nella seduta di oggi è attestata leggermente sotto ai 30 dollari l’oncia. Si tratta di valori alti rispetto alle medie del silver, ma non si può parlare di record. A fine maggio, infatti, l’argento era arrivato a scambiare 32,391 dollari l’oncia. Nonostante il raggiungimento dei top, già allora le prospettive erano rialziste come mostrato dal dato del SERIX (Spectrum European Retail Investor Index) riferito all’argento che aveva chiuso il mese a quota 108 sancendo la netta affermazione di una view bullish e del sentiment rialzista.

Una curiosità che già allora rendeva bene l’idea su quello che stava avvenendo sui mercati: alla stessa data il SERIX dell’oro era pari a 104, livello sempre rialzista ma di quattro gradini più basso rispetto a quello del silver.

Ad ogni modo dai massimi di fine maggio, il prezzo dell’argento è poi rimasto su livelli molti alti per tutte e tre le prime settimane di giugno alimentando la prospettiva di un ulteriore rialzo.

Forse ti può anche interessarePrezzo argento ai massimi da tre anni, dove arriveranno le quotazioni?

Come investire in argento: fisico o finanziario?

Anticamente, quando il prezzo di un bene prezioso aumentava, la strada obbligata per fare affari era quella di comprare lingotti e monete fatte con quel bene. Ai giorni d’oggi è sempre possibile investire in argento comprando asset fisici come i lingotti, le monete ma anche altri oggetti preziosi ma è anche possibile investire in argento finanziario usando vari strumenti (ben cinque come vedremo nel prossimo paragrafo).

Entrambe le modalità di investimento sono affidabili e sicure. La scelta dipende da quelli che sono gli obiettivi dell’investitore. Se c’è la necessità di avere il possesso del bene, allora è per forza di cose necessario acquistare argento fisico sotto forma di lingotti o di monete (nel caso dei preziosi si pone un problema di valutazione che è sempre meglio evitare). Se invece non c’è alcun interesse al possesso ma l’obiettivo è unicamente quello di speculare su una particolare fase attraversata dai prezzi, allora è preferibile guardare all’argento finanziario.

Proprio in questa situazione si trovano molti investitori che vorrebbero cavalcare l’attuale rally del prezzo del silver ma non hanno alcun interesse a farlo attraverso lingotti e monete che poi dovrebbero essere custodite. Investire in argento finanziario annulla questo problema.

Ecco perchè ci concentreremo proprio nei 4 modi per operare sull’argento finanziario che oggi ogni trader ha a sua disposizione.

I 4 modi per investire in argento finanziario

Dagli ETF alle azioni, dai CFD fino ai futures, sono ben 4 le modalità per investire in argento senza il possesso fisico del sottostante. A differenza dell’argento fisico, che prevede il passaggio dalla banca e lo stoccaggio in caveau, tutte e 4 le modalità di investimento in argento finanziario possono essere espletate tranquillamente da casa. Non c’è il problema della custodia e l’ordine può essere tranquillamente inviato online grazie alle piattaforme trading come quella di Fineco che abbiamo citato in precedenza (qui il sito ufficiale).

Vediamo uno per uno i quattro modi per investire in argento finanziario:

  • Investire in ETF argento: gli ETF sull’argento sono fondi a gestione passiva che seguono il prezzo di un certo indice. Come avviene con le azioni, anche gli ETF sono quotati in borsa. Esistono diversi ETF sull’argento disponibili sul mercato come ad esempio iShares Silver Trust (SLV) che investe direttamente in argento fisico, Aberdeen Standard Physical Silver Shares ETF (SIVR) e ETFS Physical Silver (PHAG). In generale gli ETF sull’argento possono offrire rendimenti alti ma c’è anche una componente rischio da affrontare. Attenzione alla liquidità perchè ETF quanto maggiori sono i volumi di scambio, tanto più gli ETF sono più facili da comprare e vendere. Fineco offre una vasta scelta di ETF e, particolare non di poco conto, alcuni sono anche a zero commissioni.
  • Investire in azioni legate all’argento: il procedimento è grossomodo quello degli ETF perchè anche le azioni sono quotate in borsa. In pratica si tratta di acquistare titoli di società che sono impegnate nella filiera dell’argento come ad esempio società attive nell’estrazione ma anche nella commercializzazione. Il principio è grossomodo questo: i titoli di queste società non possono non essere condizionate dall’andamento del prezzo dell’argento e quindi se il valore del silver sale anche il prezzo delle azioni di questi titoli aumenta. Il punto è che trattandosi di industrie non è solo il valore dell’argento a condizionare il loro andamento in borsa ma ci sono anche altri driver. Questa particolarità fa salire il livello di rischio che comunque è più alto rispetto a quello degli ETF argento per un semplice fatto: gli ETF espongono su un indice con più titoli mentre investire in azioni significa posizionarsi su singoli titoli. E se loro dovessero performare male…
  • CFD argento: si tratta di contratti derivati che sono basati sulle differenze di prezzo. Con i CFD argento si può speculare sia al rialzo (e in tal caso di parla di long trading) che al ribasso (short trading) operando a leva. Come i CFD oro, anche quelli sul silver sono strumenti altamente speculativi che richiedono una certa esperienza. Grazie a questo loro carattere sono ideali se l’obiettivo è quello di investire nel breve e brevissimo termine per sfruttare movimenti di prezzo rapidi. Nella scala del rischio, a causa della loro natura derivata e del loro carattere altamente speculativo, si collocano molto più il alto sia rispetto alle azioni legate all’argento che agli ETF su questa materia prima.
  • Futures argento: come i CFD anche i futures sono strumenti derivati e in quanto tali sono altamente speculativi. Si tratta di contratti finanziari standardizzati che obbligano il compratore a acquistare (o il venditore a vendere) una quantità specifica di argento a un prezzo predefinito e a una data futura prestabilita. Questi contratti sono negoziati su borse di futures, come il COMEX (Commodity Exchange), che fa parte del New York Mercantile Exchange (NYMEX). I futures sfruttano la leva finanziaria e per questo motivo dovrebbero essere usati solo da chi ha una certa esperienza. Con la piattaforma Fineco è possibile fare trading su futures e opzioni.

Come investire in argento tutti e 4 i modi diversi da una sola piattaforma

Tutti i broker online permettono di investire sull’argento con i CFD. Alcuni anche con gli ETF e le azioni reali ma nessuno consente di operare con tutti e 4 gli strumenti che abbiamo catalogato in precedenza. Sotto un certo punto di vista, questo à anche un peccato perchè non potendo passare da uno strumento all’altro, si potrebbero perdere occasioni operative.

Come anticipato in precedenza c’è però Fineco (qui la recensione) che, sempre dalla stessa piattaforma, consente di investire in oro con i CFD, le azioni, gli ETF e i futures. Tutto questo alle migliori condizioni operative (le commissioni applicate da Fineco si abbassano con l’aumentare dell’attività di trading) e avendo la garanzia di poter usare tantissimi strumenti analitici.

Per quello che riguarda le tipologie di conto a disposizione di chi vuole investire in argento, Fineco ne propone due: quello classico che comprende servizi bancari e di trading e quello di solo trading senza costi fissi.

La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Da non tralasciare poi il vantaggio fiscale: avendo la sede in Italia, Fineco è broker sostituto di imposta per i clienti con residenza in Italia. Ciò significa assenza di problemi fiscali che, quando si parla di trading online, non è una cosa da poco.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.