grafico di oscillatore stocastico
Come usare l'oscillatore stocastico nel trading - Borsainside

Quello di oscillatore stocastico è un concetto che è noto solo agli addetti ai lavori vale a dire solo a chi fa trading. Contrariamente a quello che si potrebbe pensare l’indicatore stocastico è molto utilizzato dai traders nella loro attività quotidiana. Essendo un argomento certamente di nicchia ma comunque imprescidibile, non potevamo non dedicargli una guida. 

Cosa troverete quindi in questo post? Anzitutto una definizione di oscillatore stocastico in modo tale da avere una risposta alla classica domanda sul cosa è e come funziona. 

Nel secondo paragrafo, invece, elencherò i vari tipi di oscillatore stocastico facendo riferimento alla formula e ai parametri. Per finire, nella terza sezione del post spiegherò come usare l’oscillatore stocastico nel trading. 

Prima di iniziare una premessa: come ho detto nei primi righi, l’argomento è solo per gli adetti ai lavori. Se ti stai avvicinando al mondo del trading per la prima volta, io ti sconsiglio di partire da un argomento così specifico.

Meglio leggere post che ti permettono di approcciarti in modo semplice ai concetti fondamentali del trading. In tal senso la guida Come diventare trader è molto utile. Onde evitare di focalizzarti solo ed esclusivamente sulle teoria ti consiglio anche di aprire un conto demo per metterti alla prova. Ricorda sempre di scegliere solo i migliori broker Forex e CFD per evitare di incappare in truffe. Ad esempio un ottimo operatore affidabile è eToro (clicca qui per la recensione)

Se vuoi attivare la demo eToro non devi far altro che cliccare sul link sottostante e avrai subito 100.000 euro virtuali da investire in modalità demo. 

–IMPARA AD USARE GLI STRUMENTI DI TRADING CON LA DEMO ETORO GRATUITA>>

portafoglio virtuale eToro

Forte della conoscenza delle basi del trading e dell’esperienza con il conto demo, puoi ora leggere con maggiore motivazione questa guida sugli oscillatori stocastici.

Oscillatore stocastico cosa è

L’oscillatore stocastico è un indicatore trading che permette di valutare le oscillazioni di prezzo fornendo indicazioni sul momentum e sulla consistenza di un trend. Fu scoperto oltre 50 anni fa da George Lane che così commentò l’importante novità con queste parole: “Se si vede un razzo che sale nel cielo, prima di poter scendere, deve rallentare. Il momentum cambia sempre direzione prima del prezzo“.

Come tutti gli altri indicatori trading, tipo i ritracciamenti di Fibonacci, l’oscillatore stocastico ti aiuta a cogliere quello che è il momentum del mercato identificando i segnali in entrata e quelli in uscita. 

Concretamente l’indicatore è formato da due linee e oscilla tra 0 e 100. Sulla base di questa scalta l’oscillatore scocastico valuta il rapporto del prezzo corrente di mercato rispetto ai livelli massimi e minimi raggiunti in un range di tempo.

Di base il periodo di valutazione è di 14 periodi. In pratica su un grafico che ha come intervallo di tempo una settimana, il periodo di riferimento predefinito è pari a 14 settimane. Allo stesso modo sul grafico orario il periodo di riferimento predefinito è di 14 ore.

Cosa sta a significare tutto questo? In pratica se l’oscillatore stocastico ha un valore che è quasi pari a zero allora il prezzo di mercato a cui l’asset viene scambiato può essere collocato o in prossimità oppure sotto il minimo decrescente relativo al periodo di riferimento.

Caso opposto: indicatore stocastivo prossimo a 100 prossimo sta a significare che il prezzo dell’asset si muoverà prossimità oppure oltre il massimo crescente del periodo di riferimento.

Oscillatore stocastico formula

La formula per il calcolo dell’oscillatore stocastico è la seguente: 

%K = 100(C – L14)/(H14 – L14)

Dove: 
C indica il prezzo di chiusura più recente
L14 indica il prezzo minimo raggiunto durante i 14 periodi di trading analizzati
H14 indica il prezzo massimo raggiunto durante i 14 periodi di trading analizzati

Troppo complicata questa formula per il calcolo dell’oscillatore stocastico? Niente paura perchè oggi questa formula è solo roba di archivio utile per un’informazione personale. 

Tutti i software di trading calcolano in modo automatico l’oscillatore stocastico.

Puoi verificarlo da solo aprendo un conto demo con un broker sicuro e affidabile come ad esempio eToro.

Riceverai 100.000 euro per imparare a fare trading con gli indicatori tecnici. 

–REGISTRATI GRATIS SU ETORO PER AVERE LA DEMO DA 100MILA EURO>>

Tipi di oscillatore stocastico 

Esistono vari tipi di oscillatore stocastico: veloce, lento e completo. 

  • Oscillatore stocastico veloce: valuta la relazione tra massimi e minimi in una forchetta di tempo e il prezzo di chiusura. L’indicatore traccia anche la linea %D che viene calcolata tenendo conto della media mobile della linea %K, generalmente a 3 periodi.
  • Oscillatore stocastico lento: rispetto al tipo di indicatore precedente presenta una applicazione più difficile. La linea %D dello stocastico lento viene calcolata tenendo conto della media mobile a 3 periodi della nuova linea %K. L’indicatore stocastico lento vanta una minor sensibilità alle variazioni di prezzo e questo comporta una riduzione dei segnali falsi. 
  • Oscillatore stocastico complesso o full: se usi questo indicatore potrai personalizzare il numero dei periodi per il valore %K e %D. La maggior parte dei traders è solita usare lo stocastico full proprio alla luce degli enormi spazi di personalizzazione.

Oscillatore stocastico come usarlo

shutterstock 107403551 2
I passaggi per usare l’oscillatore stocastico – Borsainside

In quest’ultima parte della guida ti spiegherò, con parole semplici, come puoi usare l’oscillatore stocastico nel trading. 

Come già detto in precedenza ci sono due linee: la linea continua %K che è detta fast line e la linea tratteggiata %D che è detta slow line. La prima è sensibile alle variazioni di prezzo mentre la seconda riesce a generare segnali di vendita o acquisto.

Se l’indice stocastico presenta un valore elevato, allora vuol dire che il prezzo ha chiuso in prossimità del margine superiore del range di tempo. 

Quando le linee dell’oscillatore stocastico sono oltre quota 80 allora siamo dinanzi ad una condizione di mercato di ipercomprato. Con un indicatore stocastico che è superiore ad 80, il trend è solido e non è sempre detto che sia probabile assistere ad una inversione.

Caso opposto: con linee dell’indicatore stocastico sotto la soglia di 20 siamo in presenza di condizioni di mercato di ipervenduto. Anche in questo caso non è detto che sia imminente una inversione di mercato. 

Indicatore stocastico divergenze 

L’oscillatore stocastico è legato alle divergenze ossia a situazioni in cui i movimenti di prezzo non vengono confermati dallo stesso indicatore stocastico. Parliamo di divergenza rialzista se il prezzo registra un minimo decrescente mentre l’indicatore stocastico evidenzia un minimo crescente.

Parliamo di divergenza ribassista se il prezzo registra un massimo crescente, mentre lo stocastico mostra un massimo decrescente. Le divergenze per loro natura possono anticipare possibili inversioni di tendenza. Altre volte le divergenze sono il primo segnale di un cambio di trend. 

Per imparare ad intercettare le divergenze può essere utile fare pratica con un conto demo gratuito. Il broker eToro mette a disposizione tantissimi indicatori per la tua attività di trading. Puoi provare eToro in modalità demo seguendo il link in basso. 

–CLICCA QUI PER APRIRE UN CONTO DEMO CON ETORO>>

Fare trading con l’oscillatore stocastico su MT4

Come ho già detto l’oscillatore stocastico è molto utile per definire l’andamento dei prezzi e individuare possibili punti di ingresso o di uscita. In quest’ultima parte della guida ti fornirò una serie di indicazioni e istruzioni su come fare trading usando gli indicatori stocastici. 

Come sempre l’esempio fa riferimento all’uso della piattaforma MetaTrader4. Come ho ripetuto in più di una occasione la MT4 è la piattaforma più usata al mondo e quindi ì logico che l’esempio riguardi questa piattaforma. 

Per imparare ad attivare l’indicatore stocastico su MT4 procedi in questo modo.

  • Scegli un broker sicuro che ti permette di usare la piattaforma MetaTrader 4.
  • Apri il grafico su un asset (esempio Euro Dollaro) e seleziona il periodo di riferimento desiderato.
  • Apri la piattaforma
  • Fai clic su Inserisci quindi Indicatori>>>Oscillatori>>>Stocastico

A questo visualizzerai un menù con i parametri dell’oscillatore. Puoi scegliere %K a 14 periodi da affincare all’impostazione predefinita per il %D a 3. A tua scelta puoi modificare i periodi utilizzati ma anche colore e dimensione degli indicatori. 

Per apporre modifihe successive clicca con il tasto destro sulla linea (stesse istruzioni per cancellare l’indicatore). 

Oscillatore stocastico vantaggi e svantaggi

Come tutti gli strumenti di analisi tecnica, l’oscillatore stocastico presenta vantaggi e svantaggi. I vantaggi principali si hanno nel momento in cui il trend dei prezzi è in una fase laterale quando l’oscillatore metterà in evidenza i momenti di ipervenduto ed ipercomprato aprendo la porta ad una possibile inversione dell’andamento. 

Per quello che invece riguarda i difetti essi si riscontrano nell’ambito dei trend crescenti o decrescenti che sono ben delineati. Poichè questi possono durare anche alcune settimane l’oscillatore fornisce ovviamente un numero eccessivo di falsi segnali di vendita. 

Al di là dei vantaggi e degli svantaggi dell’oscillatore stocastico, non devi mai dimenticare che da solo questo indicatore, oltre al momentum, non fornisce altre indicazioni. Di conseguenza lo stocastico è utile solo se viene affiancato ad altri indicatori di analisi tecnica. 

Imparare ad usare l’oscillatore stocastico con eToro

eToro logo piccolo2

Come abbiamo già evidenziato in precedenza, eToro si distingue come uno dei broker più adatti per coloro che desiderano apprendere l’utilizzo dell’oscillatore stocastico nel trading. Le ragioni che rendono eToro un’opzione eccellente per chi desidera prendere confidenza con questo indicatore sono quattro:

  1. Demo gratuita per praticare senza rischio: eToro si distingue per offrire una demo gratuita con un saldo virtuale di 100.000 euro. Questo consente ai nuovi trader di acquisire familiarità con le dinamiche dell’oscilattore stocasico e per affinare le proprie strategie senza correre il rischio di perdere soldi veri.
  2. Copy Trading per seguire esperti: Uno strumento distintivo offerto da eToro è il Copy Trading, che consente agli utenti di replicare automaticamente le strategie di trader più esperti. Questa funzione è particolarmente vantaggiosa per coloro che vogliono capitalizzare sull’esperienza di trader con una conoscenza approfondita dell’oscillatore stocastico e, più in generale, dell’analisi tecnica. Copiando le loro mosse, i nuovi investitori possono apprendere in modo pratico e accelerato.
  3. Social Trading per interagire con altri trader: eToro non è solo un broker, ma anche una piattaforma di social trading. Questo significa che gli utenti possono interagire con altri trader, condividere esperienze e apprendere dagli altri. La comunità attiva su eToro offre un ambiente stimolante in cui è possibile confrontarsi, ottenere consigli e migliorare le proprie abilità di trading.
  4. Deposito minimo accessibile: per iniziare a fare trading su eToro, è richiesto un deposito minimo di soli 100 dollari. Questo si posiziona tra i livelli più bassi del settore, rendendo eToro accessibile a un’ampia gamma di investitori. L’accessibilità finanziaria è un vantaggio significativo per chiunque voglia iniziare a esplorare il mondo del trading.

Tirando quindi le somme, eToro si conferma come una scelta eccellente per coloro che desiderano imparare a investire utilizzando indicatori come l’oscillatore stocastico. La combinazione di una demo gratuita, il Copy Trading, il social trading e un deposito minimo accessibile creano un ambiente ideale per l’apprendimento e la crescita nel mondo del trading.

–REGISTRATI GRATIS SU ETORO E FAI PRATICA CON LA DEMO>>

Fineco piattaforma trading NR 1 in Italia

Fineco logo piccolo

Per coloro che cercano un’alternativa affidabile ad eToro per prendere confidenza con gli strumenti di trading, c’è Fineco (qui la recensione aggiornata). Sono quatto le ragioni che rendono Fineco un’opzione interessante per chi desidera unire servizi bancari avanzati e una piattaforma di trading online di qualità.

  • Banca italiana con piattaforma di trading avanzata: a differenza di eToro, Fineco non è un broker tradizionale, ma una banca italiana che offre la migliore piattaforma di trading del nostro Paese. Accanto ai servizi bancari avanzati, Fineco ha dedicato una sezione completa al trading online, garantendo agli utenti un’esperienza completa e integrata.
  • Due tipologie di conto: classico e di trading: Fineco mette a disposizione due tipologie di conto per adattarsi alle esigenze degli utenti. Il conto classico comprende sia i servizi bancari avanzati che l’accesso alla sezione di trading online. D’altra parte, il conto di trading è più leggero in termini di spese, escludendo l’area bancaria e eliminando costi fissi o canoni mensili.
  • Spese leggere e massima trasparenza: una delle caratteristiche distintive di Fineco è la leggerezza delle spese associate al conto di trading. Senza costi fissi né canoni mensili, gli utenti possono godere di una maggiore flessibilità e trasparenza nelle loro attività di trading. Questo rende Fineco particolarmente attraente per chi cerca un approccio più snello e conveniente.
  • Operatività come sostituto di imposta: altro vantaggio significativo offerto da Fineco è la sua operatività come sostituto di imposta per i clienti residenti in Italia. Questo semplifica la gestione fiscale per gli investitori italiani.

Fineco si può considerare un’alternativa solida ad eToro, offrendo una combinazione unica di servizi bancari avanzati e una piattaforma di trading di qualità. Con due tipologie di conto, spese leggere e la facilità fiscale per i residenti italiani, Fineco si posiziona come una scelta versatile per chi cerca un’esperienza completa nel mondo del trading online.

–SCEGLI IL CONTO FINECO PER NON PAGARE COSTI FISSI>>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.