Certificati Fineco: leva fissa e turbo, come funzionano e come fare trading

Aggiornamento del
Molto vasta la proposta Fineco sui certificati - BorsaInside

Con Fineco è possibile fare trading anche sui certificati e proprio di questo parleremo nei prossimi paragrafi anche perchè la tematica non è molto battuta sul web forse perchè i certificati sono considerati un prodotto che si rivolge ad una platea di trader esperti. Ciò, in realtà, non è vero perchè uno dei meriti di Fineco è proprio quello di aver avvicinano gli investimenti in certificati anche a chi non ha una una conoscenza approfondita in materia. Questo perchè fare trading sui certificati con Fineco, operativamente parlando, è alla portata di tutti e non richiede grandi operazioni.

Certo stiamo parlando di una tematica particolare e quindi, vien da sè, che è impensabile iniziare ad investire in certificati se prima non si ha una conoscere base di questo prodotto. Chi volesse approfondire l’argomento può leggere la nostra guida su cosa sono e come funzionano i certificati di investimento. In realtà anche chi già è pratico dello strumento dovrebbe darsi una rinfrescata con il report teorico magari per puntellare alcuni passaggi.

Una volta fatto si può poi passare al tema specifico dell’articolo: i certificati Fineco.

Come funziona il trading su certificati con Fineco

Nessun broker normalmente usato per fare trading sulle asset-class classiche come azioni, forex, materie prime ect, consente di investire anche sui certificati. Unica lodevole eccezione è rappresentata da Fineco che propone una delle sezioni di trading in assoluto più ampie tra quelle riscontrabili sul mercato italiano. E in questa sezione di trading c’è spazio anche per i certificati.

Il fatto che la banca abbia quasi una posizione di monopolio su questo prodotto (c’è sempre l’alternativa della banca ma in questo caso le spese salgono) significa solo una cosa: chi è alla ricerca di piattaforme per fare trading sui certificati è a Fineco che deve guardare. Anche perchè, come vedremo tra poco, le condizioni che vengono applicate sono anche molto interessanti sia in relazione all’ampiezza dell’offerta che per quello che riguarda l’aspetto più propriamente economico.

A chi in questo momento sta pensando che, va bene la possibilità di fare trading sui certificati con Fineco, ma la banca richiede l’apertura di un conto a canone mensile che comprende anche il banking, rispondiamo subito segnando il recente la lancio di un conto di solo trading senza costi fissi e canone che è l’ideale per chi vuole solo investire (anche, ma non solo, in certificati).

–SCOPRI IL NUOVO CONTO DI SOLO TRADING DI FINECO>>

Su quali tipi di certificati si può fare trading con Fineco

tabelle certificati Fineco
Le caratteristiche dei certificati Fineco – BorsaInside

Nel precedente paragrafo abbiamo messo in evidenza che la proposta di certificati su Fineco è molto vasta. In effetti sono presenti sia certificati a leva fissa che certificati turbo in modo tale da garantire all’investitore la più ampia possibilità di scelta possibile.

Nei certificati a leva fissa di Fineco, la performance del sottostante si moltiplica con una leva che resta fissa per l’intera vita dello strumento. Due le caratteristiche più importanti di questa tipologia di certificati:

  • la leva può arrivare a 7x
  • essendo lo strumento costante, il prezzo del certificato segue la performance del sottostante e la amplifica per la leva applicata ovviamente al netto dei costi

Caratteristica peculiare dei certificati turbo, invece, è il fatto che, essendo la leva non più fissa ma dinamica, le variazioni risultino amplificate. Anche in questo caso ci sono due tratti distintivi dello strumento:

  • la presenza di una forte reattività tenendo conto che gli effetti della leva amplificano le variazioni del sottostante sia nel caso in cui esse sono al rialzo che nel caso in cui sono al ribasso
  • il fatto che essendo dinamico, l’effetto delle leva vari in funzione della distanza del valore del sottostante dal livello di Knock Out.

Trading certificati Fineco: il video

Per saperne di più sui certificati Fineco e su come fare trading con questo strumento si può fare riferimento al video in basso realizzato dallo stesso staff di Fineco.

–REGISTRATI SU FINECO E INVESTI IN CERTIFICATI>>

Certificati Fineco: quali sono i sottostanti

Dopo aver fatto chiarezza sulle tipologie di certificati disponibili su Fineco, esaminiamo adesso quali sono i sottostanti. Diciamo subito che i più importanti ci sono tutti e questo offre all’investitore una buona possibilità di diversificazione.

Su tutti i sottostante in si può fare trading con i certificati turbo, solo su alcuni anche con quelli a leva fissa.

  • Ftse Mib (anche leva fissa)
  • Dax 30 (anche leva fissa)
  • Nasdaq
  • Dow Jones
  • S&P 500
  • €STOXX50 (anche leva fissa)
  • FranceCAC
  • Natural Gas
  • Crude Oil
  • Eur/Usd
  • Eur/Jpy
  • Eur/Gbp
  • Gbp/Usd

Come si può notare dall’elenco, tutti i più importanti asset ci sono tutti. C’è la possibilità di fare trading con i certificati che hanno come sottostante i più importanti indici di borsa americani ed europei (molto apprezzabile è anche la presenza del Ftse Mib) e poi c’è la possibilità anche di fare trading sui certificati con sottostante le migliori materie prime. Scelta ampia quindi.

–FAI TRADING SUI CERTIFICATI CON FINECO>>

Perchè fare trading sui certificati con Fineco

Il fatto che Fineco sia il solo “broker”, tra quelli che sono presenti in Italia, a vantare un’ampia offerta di certificati non è un motivo sufficiente per sceglierla. In realtà ci sono altre due ragioni per cui la proposta di Fineco è imattibile:

  • l’assenza di commissioni: si può fare trading senza commissioni sui Certificati Fineco a Leva Fissa e Turbo.
  • l’orario esteso: si può fare trading fino alle 21.55 su Certificati Fineco con sottostanti su Indici europei o futures su indici europei e fino alle 22.55 su Certificati Fineco con sottostanti indici americani, cross valutari e commodities.

Lo zero commissioni e l’orario esteso rendono molto conveniente la proposta di Fineco per quello che riguarda i certificati.

Se in più si considera che l’investimento nei Certificati Fineco non mai portare a perdite che sono superiori al capitale investito e che i prodotti si prestano a strategia di breve termine, si arriva ad un totale di 4 vantaggi indiscutibili che solo Fineco è in grado di dare.

–SCEGLI I CERTIFICATI FINECO CHE PIù TI INTERESSANO: CONFRONTALI TUTTI>>

Certificati Fineco in sintesi: i punti caldi

Fineco logo piccolo

E adesso abbiamo tutti gli elementi per poter procedere ad una valutazione complessiva della proposta di Fineco in materia di certificati. Inutile stare a perdere tempo con i classici riassunti, mettiamo meglio nero su bianco quello che, dal nostro punto di vista, ci è piaciuto di più:

  • la leva fissa: ideale per amplificare i risultati mediante l’effetto leva costante
  • le top performance: si possono conoscere e scegliere i Certificati Fineco che stanno performando meglio e questo, logicamente, aiuta tanto
  • opzioni long trading: per cavalcare il rialzo del prezzo del sottostante
  • opzione short trading: per trarre profitto nel caso in cui il prezzo del sottostante si muova in ribasso
  • turbo: ideali per chi vuole avere una leva dinamica e una forte reattività sui mercati.

A questi 5 punti caldi dei certificati Fineco, ne aggiungiamo poi un altro che non riguarda direttamente il prodotto ma tutta la proposta della banca. Con Fineco (qui la recensione completa), usando la stessa piattaforma e lo stesso tipo di conto (standard con il banking o solo trading senza costi fissi del primo) si può investire anche su tantissimi altri mercati tra cui:

+ la possibilità di optare per il piano Replay invece dell’investimento singolo.

Per quello che riguarda le piattaforme, con il conto standard si possono usare, oltre al sito web e all’app, anche la piattaforma PowerDesk e la FinecoX, la più potente di sempre. Con il conto di solo trading, invece, si possono usare solo sito e app. A prescindere dal conto scelto, poi, Fineco può essere scelta per chi vuole una gestione fiscale in regime amministrato essendo il miglior broker sostituto di imposta tra quelli presenti in Italia.

–FAI TRADING CON LA PIATTAFORMA NR 1 IN ITALIA, SCOPRI FINECO>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading