Dividendi Borsa Italiana 2021: stacchi di settembre, ottobre e novembre 2021

Mai come quest’anno, l’appuntamento con gli stacchi dei dividendi di autunno sarà molto ricco. A causa del stop raccomdnato dalla BCE alle banche europee (e quindi anche italiane), alcune big del settore si ritroveranno alle prese con lo stacco della cedola, in via del tutto eccezionale, nei prossimi mesi. Come noto, infatti, la Banca Centrale Europea, ha già fatto sapere che non rinnoverà lo stop allo stacco dei dividendi oltre la scadenza naturale di settembre (per maggiori informazioni si può leggere questo articolo). L’ufficializzazione della posizione dell’EuroTower significa solo una cosa: via libera agli stacchi fin qui fermati e quindi più dividendi d’autunno. 

Le quotate del Ftse Mib impegnate con lo stacco del rispettivo dividendo nei prossimi tre mesi (settembre, ottobre e novembre) saranno ben 8. A queste bisogna poi aggiungere 4 quotate sul segmento Star, 1 Mid Cap e 1 quotata sull’AIM Italia. 

Ad inaugurare i dividendi d’autunno sarà Eni che giorno 20 settembre procederà con lo stacco dell’acconto sul dividendo Eni 2022 (relativo all’esercizio 2021). Lo stesso giorno staccherà la cedola anche STM. Nel caso del colosso dei semiconduttori si tratta di un dividendo trimestrale. 

Prima di elencare tutte le quotate che staccheranno il rispettivo dividendo tra settembre, ottobre e novembre 2021 (per ogni titolo sarà anche specificato l’importo della cedola e la data di stacco e pagamento) ricordiamo che questo genere di appuntamento è sempre stato in grado di condizionare l’andamento dei titoli coinvolti. Puoi investire in azioni che staccano la cedola attraverso il CFD Trading. Scegliendo un broker autorizzato come eToro (leggi qui la nostra recensione) puoi fare trading sulle azioni senza commissioni e in più la demo per fare pratica è sempre gratis e dà diritto a ricevere subito 100 mila euro virtuali per esercitarsi. 

Zero commissioni nel trading sulle azioni con eToro>>>scarica qui la demo gratuita da 100 mila euro virtuali

0 commissioni%20broker

Dividendi Borsa Italiana: stacchi settembre 2021

Le quotate del Ftse Mib che staccheranno la cedola a settembre 2021 sono:

  • Eni: 0,43 euro a titolo di acconto sul dividendo 2022. Data di stacco il 20 settembre, pagamento il 22 settembre (infomazioni: dividendo Eni 2022)
  • STM: 0,06 dollari a titolo di seconda tranche esercizio 2020. Data di stacco il 20 settembre, pagamento il 22 settembre 

Dividendi Borsa Italiana: stacchi ottobre 2021

Le quotate del Ftse Mib che staccheranno la cedola a ottobre 2021 sono:

Dividendi Borsa Italiana: stacchi novembre 2021

E infine ecco le quotate del Ftse Mib che invece staccheranno il dividendo a novembre 2021

  • FinecoBank: 0,53 euro (somma tra il dividendo relativo all’esercizio 2019 e quello sul 2020). Data di stacco il 22 novembre e pagamento il 24 novembre 
  • Intesa Sanpaolo: 0,0721 euro a titolo di acconto esercizio 2021. Data di stacco il 22 novembre e pagamento il 24 novembre 
  • Mediobanca: 0,66 euro come cedola ordinaria. Data di stacco il 22 novembre e data di pagamento il 24 novembre

Come si può vedere da questo elenco sugli stacchi dei dividendi di autunno, molto interessante è la cedola doppia di Intesa Sanpaolo. Per due mesi di fila la big del settore bancario staccherà il dividendo. Un motivo in più per inserire in portafoglio il titolo o speculare sui prezzi attraverso il CFD (qui il sito ufficiale eToro). 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.