etoro

Previsioni Mercati Azionari 2021: analisi e opinioni Borsa

Previsioni Mercati Azionari 2021: analisi e opinioni trading online
© iStockPhoto

Le stime sull'andamento dei mercati azionari nel 2021. Possibile un rafforzamento ulteriore del trend. Ecco come investire in borsa nel 2021

Come si muoveranno i mercati azionari nel 2021? Ci sarà un ribasso dei valori oppure la tendenza continuerà ad essere rialzista? Per essere pronto ad investire in borsa in modo consapevole fin dall'inizio del prossimo anno, pensare già oggi alle previsioni è essenziale. 




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il punto di partenza per analizzare l'andamento dei mercati azionari nel 2021 è la situazione attuale. Nonostante manchino alcune settimane per la fine dell'anno, già adesso si può affermare che nel 2020 c'è stato un rialzo diffuso dei vari mercati azionari che hanno rivelato una sorprendente capacità di resilienza. Nel grafico in basso sono riportati i più importanti indici di borsa. Come si può vedere sono tutti in positivo. 

Nonostante gli effetti negativi sull'economia reale che sono stati causati dalla pandemia di covid19, i mercati azionari sono si sbandati a cavallo tra la primavera e l'estate ma poi si sono ripresi recuperando gran parte delle posizioni perse. 

La tendenza al rialzo dei mercati azionari dovrebbe proseguire anche il prossimo anno. E' questa l'indicazione fornita dalla maggior parte degli analisti che può essere sfruttata per fare trading attraverso i CFD operando con un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa). Scegliere eToro per fare CFD Trading significa avere la demo gratuita e non pagare commissioni nel trading sulle azioni

eToro - Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Mercati Azionari 2021: previsioni 

Per gli analisti saranno gli stessi elementi che hanno spinto al rialzo i mercati azionari nel 2020 a condizionare in  positivo i corsi il prossimo anno.

In particolare le misure di stimolo fiscale e monetario decise, con diversa intensità, da governi e istituzioni bancarie di tutto il mondo inducono a guardare positivamente alle previoni 2021 dei mercati azionari. 

La prevalenza dei tori potrebbe trovare anche supporto nel pacchetto di stimoli fiscali che la nuova amministrazione Usa guidata da Biden si appresta a varare. 

Tirando quindi le somme: le previsioni per il prossimo anno vedono un consolidamento dei fattori che hanno determinato la crescita nel 2020 a cui si aggiungeranno poi altre congiuture favorevoli a partire dall'avvio della vaccinazione di massa. 

Investire in borsa: previsioni 2021

Previsioni di borsa 2021

Nuove IPO 2021

Borsa Italiana previsioni 2021

Previsioni borse europee 2021

Previsioni borse asiatiche 2021

Previsioni mercati emergenti 2021

Secondo Massimo Trabattoni - Head of Italian Equity di Kairos - il 2021 potrebbe essere un anno a doppia velocità per i mercati azionari. Ci potrebbe essere infatti un primo trimestre e forse anche una parte del secondo ancora troppo condizionati dai lockdown e una successiva seconda parte dell'anno che invece sarebbe caratterizzata da un pieno recupero. E' proprio alla luce di questa divisione che Trabattoni ritiene che il 2021 per i mercati azionari non sarà un anno di crescita in senso assoluto ma piuttosto un anno di recupero del terreno perso. 

Questo perchè le stime degli analisti prevedono un PIL globale nel 2021 che, nonostante tutto, è comunque più basso rispetto a quello del 2019. Negli ultimi in un mondo dove la crescita è sempre più debole, il mercato ha dimostrato di premiare con multipli elevati solo quelle società che hanno mostrato di essere capaci di fare leva su trend strutturali per incrementare il proprio fatturato anno dopo anno. 

Il prossimo anno, invece, ci saranno molte società anche di settori come ad esempio industrials o i discretionary goods che mettereanno a segno un'espansione della top-line. Ciò sarà dovuto al fatto che il fatturato perso durante il 2020, in relazione a capex e consumi privati, sarà recuperato non appena la situazione macro migliorerà. Le previsioni sui mercati azionari 2021 vedono quindi proseguimento del rimbalzo di settori ciclici e che hanno maggiormente fatto i conti con l'impatto della pandemia di covid19. Operativamente però conviene restare cauti e valutare se tale crescita sia sia un semplice effetto di pent up demand oppure sia invece un trend più strutturale che magari è legato alle misure fiscali dei vari governi. 

Ad ogni modo, prima di investire sui mercati azionari attraverso i CFD è sempre consigliabile fare prima pratica con la demo. Il broker Plus500 (leggi qui la recensione completa di Borsa Inside) ti permette di farlo gratuitamente. 

Demo gratis Plus500 per fare trading sugli indici di Borsa con i CFD>>>clicca qui

Migliori mercati azionari su cui investire nel 2021

A prescindere dall'area geografica, tutti i mercati azionari sono visti in consolidamento il prossimo anno. Ovviamente poi ci saranno mercati che faranno meglio di altri. Stando alle previsioni, è il mercato azionario Usa ad essere messo più in salute in vista dell'anno prossimo. Tra i vari indici della borsa americana, è l'S&P 500 quello che potrebbe offrire gli spunti più interessanti.

Secondo le previsioni, infatti, è possibile che l'indice azionario S&P 500 della borsa di Wall Street salga fino a quota 4200 punti entro la fine dell'anno prossimo. Se vuoi approfondire non devi far altro che leggere le previsioni S&P 500 2021

Puoi subito sfruttare le previsioni rialziste sull'S&P 500, investendo sugli indici di borsa attraverso il CFD Trading. Seguendo il link in basso avrai subito la demo gratuita eToro da 100 mila euro per imparare ad operare senza rischi. 

Trading CFD sui mercati azionari: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

Mercati Azionari 2021: strategia trading

Dalle previsioni 2021 sui mercati azionari alle strategie trading da adottare. Nell'anno che si sta per chiudere a spingere gli investitori ad assumere un atteggiamento da tori, è stata la paura. A causa del terrore che tutto potesse crollare, i tori si sono scatenati. Gli acquisti di azioni, però, non sono avvenuti in modo uniforme. Ad essere maggiormente comprati sono stati i titoli dei settori più solidi. E' in questo settore che hanno ripiegato gli investitori per mettersi al riparo dalle turbolenze del mercato. 

Ad essere premiate maggiormente sono state le azioni del comparto tech Usa. Nel 2020 i titoli growth hanno monopolizzato l'attenzione mentre le azioni value sono rimaste nelle retrovie. 

LEGGI ANCHE -  Azioni value e growth: cosa sono e dove conviene investire?

Questa scala di preferenze potrebbe però cambiare nel 2021. Se la pandemia di coronavirus sarà sottocontrollo, non è da escludere che possa esserci un riposizionamento degli investitori. Strategicamente gli investitori potrebbero riprendere a valutare i titoli analizzando quelle sono le prospettive individuali al di là delle misure di stimolo della FED. Sulle migliori azioni, poi, è possibile investire attraverso i CFD partendo dalla demo eToro (qui il sito ufficiale)

In poche parole potrebbe esserci un ritorno ai fondamentali anche sui mercati azionari. 

Metodo per stabilire la direzione dei mercati azionari nel 2021

Il solo modo a disposizione del trader per cercare di intuire quale potrebbe essere la direzione dei mercati azionari nel 2021 è quello di stabilire se il market è sottovalutato e sopravvalutato. Ma come fare concretamente? 

La strada maestra passa dall'interpretazione del P/E ratio (Price to Earnings ratio) ossia del rapporto tra prezzo azionario e utili per azione.

Se tale rapporto è più basso rispetto alla media storica allora il mercato è sottovalutato e quindi ci sono spazi per investire. Nel caso opposto, in presenza di un multiplo P/E elevato, è consigliabile cercare altrove le occasioni di investimento. 

La storia dimostra che questo metodo è sempre stato valido ma le eccezioni non sono comunque mancate. Ad esempio nel corso della crisi dei mutui sub-prime, il P/E di tutti i mercati registrava i massimi storici nel momento in cui le azioni erano invece scambiate a prezzi minimi. Venendo ai tempi più recenti, la stessa situazione si è verificata anche quest’anno durante il crollo dei mercati di Marzo.

E' per ovviare alle criticità che le eccezioni citate (ma ve ne sono anche altre) hanno messo in evidenza che Robert J. Shiller, Professore presso Yale University e premio Nobel per l’economia, ha proposto una variante del P/E ratio che si basa su una valutazione meno distorta e più dinamica. Il CAPE ratio (Ciclically Adjusted Price to Earings ratio), detto anche Shiller P/E ratio, include nel modello anche gli effetti del ciclo economico e dell'andamento dell'inflazione. Gli studi condotti da Shiller hanno confermato l'effecacia di queste valutazioni mettendo in risalto la reazione inversa tra il CAPE ratio e il ritorno medio annuo del mercato di riferimento.

E' possibile quindi usare questo parametro per fare trading sui mercati azionari di tutto il mondo attraverso i CFD. Per imparare ad operare seguendo questa strada, puoi prendere in considerazione la possibilità di fare pratica con un conto demo di un broker affidabile. Ad esempio puoi scegliere IQ Option (leggi qui la recensione completa) e avrai subito 10 mila euro virtuali per fare pratica. 

Clicca qui per aprire un conto di trading gratis sul sito internet di IQ Option

Venendo alle previsioni 2021 sui mercati azionari, proprio il CAPE ratio, sembra prospettare un periodo di lateralizzazione dei titoli azionari, confermando quindi i pesanti danni generati dalla pandemia. 

Previsioni mercati azionari 2021: opinioni Goldman Sachs

Il mercato azionario è l'asset favorito su cui investire nel 2021 secondo Davide Andaloro, CFA, Executive Director e Senior Market e Portfolio Strategist di Goldman Sachs Asset Management (GSAM). 

Secondo l'esperto dopo la frenata evidenziata nel corso del 2020, gli utili aziendali hanno ripreso a crescere e a riguadagnare terreno rispetto ai prezzi delle azioni. Anche dal PIL sembrano arrivare indicazioni incoraggianti infatti GSAM ha rivisto al rialzo le stime per il 2021 passando, nel caso degli Usa, ad un +7 rispetto al +3,8 per cento del consensus. L'ottimismo dell'analista deriva anche dall'andamento della campagna vaccinale anti covid19 sia pure con diverse (e a volte abissali) differenze tra i vari paesi. In particolare sono Stati Uniti e Gran Bretagna a mostrare di avere una marcia in più.

In questo contesto, ha poi proseguito l'analista, l'aumento dell'inflazione non spaventa più di tanto infatti un incremento leggero dei prezzi al consumo è anche salutare per le economie oltre che ad essere espressione di una ripresa in corso. Secondo Andaloro nei prossimi mesi i rischi potrebbero salire ma "le banche centrali hanno già chiarito che considereranno questi movimenti come rumore di fondo che non andrà a influenzare le politiche accomodanti in corso".

Insomma il contesto continua ad essere molto positivo per investire in azioni. La scelta e la selezione sono essenziali per trovare le occasioni migliori. In tal senso la pratica con la demo gratuita eToro può essere molto di aiuto. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

Migliori settori azionari su cui investire nel 2021

Secondo Sebastien Galy di Nordea AM è possibile che la ripresa della Cina può tradursi in un'esposizione ai mercati emergenti o alla stessa Cina in particolare. Per l'analista le nuove tecnologie come Alibaba o Ant Group Co Ltd potrebbero portare disagi soprattutto alle società consolidate. In parallelo è possibile che il settore delle infrastrutture possa trarre beneficio dalla spesa pubblica in Europa e negli Stati Uniti.

Per quello che riguarda il settore dei titoli tech, Matthew Benkendorf di Quality Growth (Vontobel AM) ritiene che essi attualmente rappresentano il 27 per cento dell'S&P 500. Secondo l'analista, inoltre, solo un piccolo numero di aziende domina l'arena della redditività. E' questa un'area di consolidamento naturale e molte aziende leader come ad esempio Google hanno oramai raggiunto posizioni di monopolio. 

Benkendorf è convinto che il comportamento dei consumatori spingerà la crescita futura di questo tipo di aziende.

Secondo Galy di Nordea AM è questa una classe di attività difensiva che commercia con sconti storici  e inoltre presenta una forte esposizione a tendenze a lungo termine come ad esempio l'obsolescenza degli asset ma anche la decarbonizzazione e la crescita dei dati. Tali variabili potrebbero incrementare il potenziale di crescita di questa classe di attività. 

In conclusione, dopo un anno che è stato molto condizionato dagli effetti del Covid 19, ci potrebbero essere nuove incertezze. Le variazioni dei tassi di interesse, da un lato, e gli sconvolgimenti politici dall'altro potrebbero scuotere aziende e mercati. Nonostante questo analisti come Matthew Benkendorf di Quality Growth (Vontobel AM) restano molto fiduciosi sulle prospettive di mercato 2021 per gli investitori attivi. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS