Fineco trading su obbligazioni e titoli di stato: come avere rendimenti costanti

Aggiornamento del
Oltre 4.000 obbligazioni su sui investire con Fineco - BorsaInside

C’è una particolare asset-class che è tra le meno presenti nelle proposte dei broker: le obbligazioni. Come sito di informazione finanziaria riceviamo spesso delle mail da parte dei nostri lettori con cui ci viene chiesto proprio se esistono broker che permettono di fare trading su obbligazioni e titoli di stato. Ovviamente società finanziarie che coprono anche i bond ce ne sono ma nella stragrande maggioranza dei casi la loro proposta è limitata a pochissimi asset. E invece quello che serve a chi è solito fare trading sulle obbligazioni è un’offerta che sia quanto più vasta possibile perchè, in questa asset-class più di altre, fondamentale è il ruolo della diversificazione.

E allora cosa bisognerebbe fare visto l’attuale stato della proposta? E’ davvero inevitabile lasciar perdere e guardare verso altre classi di attivi? Qualche lettore potrebbe obiettare che ci sono le banche per comprare obbligazioni e titoli di stato. Questo è vero ma è anche vero che gli istituti bancari tradizionali, spesso, applicano condizioni molto pesanti. Come uscire allora al vicolo cieco? Una soluzione c’è ed è 100 per cento italiana (quindi garanzia di massima affidabilità). Parliamo di Fineco Bank e della sua proposta di trading su obbligazioni e titoli di stato.

Tutti i nostri lettori conosceranno sicuramente Fineco per il suo conto molto avanzato. In tantissimi conosceranno i servizi trading di Fineco mentre non sono tanti a sapere che con Fineco è possibile anche investire in obbligazioni e titoli di stato a condizioni molto vantaggiose. La copertura di questa settore non è pura forma (a differenza della totalità degli altri broker) ma è sostanziale. Un numero su tutti: su Fineco sono presenti qualcosa come 4.000 obbligazioni, tutte acquistabili online.

Insomma per chi è alla ricerca di una piattaforme che permetta di fare trading su obbligazioni e titoli di stato, Fineco è indiscutibilmente un punto di riferimento. Tra l’altro, e questa è una novità dell’ultimo periodo, non è più necessario aprire il conto standard per fare trading con Fineco. Recentemente è stato infatti lanciato un conto di solo trading che non ha servizi bancari e non prevede nè canone e nè costi fissi. Una soluzione ideale per i traders.

–APRI IL CONTO TRADING FINECO A ZERO COSTI FISSI E SENZA CANONE>>

Dopo aver definito le coordinate generali del tema ed aver rivelato quale è la banca italiana che consente di fare trading online su migliaia di obbligazioni, possiamo esaminare più nel dettaglio come funziona il tutto.

Diciamo subito che investire in obbligazioni e titoli di stato con Fineco è semplice e alla portata di tutti. Si tratta di seguire alcune semplici istruzioni di tipo operativo. Seguendo la giusta procedura e avendo particolare cura nella selezione degli asset (l’offerta di bond da parte di Fineco è sterminata e, tra l’altro, sono anche presenti i titoli di stato italiani a partire da BOT e BTP), è possibile diversificare il più ampio portafoglio trading con rendimenti costanti e sicuri nel tempo. Un bel modo per riequilibrare il più alto rischio connesso, ad esempio, agli investimenti in azioni o CFD (effettuabili sempre attraverso la stessa piattaforma Fineco).

Trading su obbligazioni e titoli di stato con Fineco: come funziona

Le obbligazioni e i titoli di stato sono una asset class molto particolare e, spesso, si ritiene che ad investire su di loro siano traders adulti. In realtà non è così anche perchè da oltre un anno i bond offrono rendimenti molto interessanti che hanno attratto anche investitori più giovani.

Detto questo, le obbligazioni (a prescindere dalla tipologia) sono titoli che attribuiscono all’investitore che lo acquista il diritto di ricevere, alla data di scadenza, il rimborso della somma versata (garantito nella quasi totalità dei casi) e una remunerazione che viene riconosciuta a titolo di interesse e che è tecnicamente chiamata cedola. Molto spesso, soprattutto nel caso dei BTP, questa remunerazione è periodica ossia viene riconosciuta ogni anno e, in alcuni casi (ad esempio con il BTP Valore) anche trimestralmente). I BOT, invece, sono obbligazioni zero coupon ossia non hanno cedola.

Proprio il mix tra rimborso garantito del capitale versato e cedola è alla base della popolarità delle obbligazioni e spiega perchè per molti traders è diventato fondamentale usare piattaforme che permettono di esporsi su questa asset-class nel modo più diversificato possibile.

Su Fineco è possibile comprare bond e titoli di stato quotati sul MOT di Borsa Italiana (lì ci sono, tra gli altri, anche BTP e BOT), su EuroTLX e ancora su Vorbel e su EuroNext. Il fatto che siano presenti così tanti mercati spiega perchè Fineco è oggi la sola banca in grado di offrire oltre 4.000 bond di tutto il mondo. In pratica il trader ha la piena libertà nella scelta del mercato su cui investire in obbligazioni.

Non solo ma sono anche presenti tutta una serie di funzionalità e strumenti collaterali che sono molto utili nella selezione dei bond da inserire in portafoglio. Una volta aperto il conto Fineco (qui il sito ufficiale) è sufficiente andare nell’area privata ed accedere alla sezione Bond Center dove è presente tutto quello che occorre per poter avere una panoramica completa sui mercati obbligazionario. Nello specifico su Bond Center è possibile trovare:

  • News aggiornate sul settore: nel layout le notizie vengono messe in primo piano per poter dare al cliente una chiara visione real time degli eventi price sensitive in grado di condizionare l’andamento delle quotazioni dei bond
  • Top Obbligazioni: in una classifica in costante aggiornamento sono indicati i titoli di stato italiani ed esterni e le obbligazioni societarie con il rendimento netto più alto della giornata. Top obbligazioni è una funzionalità utilissima per sapere quali sono i bond che rendono di più
  • Quotazioni in tempo reale (spread e curva): i grafici dei singoli bond consentono di visualizzare il differenziale dei rendimenti dei Titoli di Stato Europei e la distribuzione di quelli Italiani.

Grazie a queste tre funzionalità selezionare le obbligazioni e titoli di stato sulla piattaforma Fineco diventa semplice e alla portata di tutti.

–FAI TRADING SU OBBLIGAZIONI E TITOLI DI STATO SU FINECO: INIZIA DA QUI>>

Investire in obbligazioni con Fineco: quanto costa? Le commissioni applicate

tabella commissioni Fineco
Commissioni applicate da Fineco per trading sui bond – BorsaInside

Ogni investimento ha un suo costo ed è chiaro che minore è il peso delle commissioni e più ampio è il margine di guadagno potenziale dell’investitore.

Detto questo Fineco applica un modello commissionale molto interessante nel trading sulle obbligazioni. Scegliendo il conto standard (ossia quello che comprende anche i servizi bancari) le commissioni si riducono in base all’operatività. In poche parole, più si fa trading e più si guadagna. Precisiamo che le commissioni sono legate all’area geografica dei bond. In particolare:

  • Obbligazioni italiane: max 19€ – min 2,95€
  • Obbligazioni europee: max 19€ – min 2,95€
  • Obbligazioni Usa: max 12,95$ – min 3,95$

La tariffa sulle obbligazioni italiane e su quelle europee è quindi identica. Quella sui bond americani è differente.

Per i nuovi clienti c’è però una promozione molto vantaggiosa e quindi i costi sono più bassi. In pratica il costo per ordine Obbligazioni Italia, Europa e USA nel mese di apertura conto e in quello successivo è pari a soli 9,95€/$! Un motivo in più per scegliere Fineco per fare trading sulle obbligazioni.

REGISTRATI SU FINECO PER AVER LO SPECIAL PRICING DEL TRADING SUI BOND>>

Quali obbligazioni si possono trovare sulla piattaforme Fineco?

In precedenza abbiamo detto che su Fineco è possibile scegliere tra oltre 4.000 bond diversi. Una proposta vastissima che ingloba praticamente tutti i tipi di obbligazioni. Conoscerli è fondamentale anche perchè sono molto diversi tra di loro a seconda del soggetto emittente e anche della cedola che staccano.

Ecco un esaustivo elenco:

  • titoli di stato: sono emessi da uno stato per finanziare il fabbisogno statale e le attività istituzionali (in Italia ci sono i bond, i BTP e poi tutti i titoli retail di ultima generazione. Sono tassati al 12,5 per cento (agevolata)
  • corporate bond o obbligazioni societarie: sono emesse da società private (ad esempio le banche) per loro esigenze di cassa, per il rimborso di altre obbligazioni in circolazione oppure per finanziare investimenti.
  • supranational bond: sono emessi da organizzazioni internazionali come ad esempio la Banca Centrale Europea o il Fondo Monetario Internazionale.

Per quello che invece riguarda la cedola, la distinzione è tra:

  • obbligazioni a tasso fisso: in questo caso la quota di interessi periodici è stabilita a priori
  • obbligazioni a tasso variabile: gli interessi (e quindi la remunerazione degli azionisti) è legata ad alcuni indici che possono essere a loro volta di tipo finanziario come il Libor o Euribor oppure reali come il tasso di inflazione.

–SCEGLI LE MIGLIORI OBBLIGAZIONI SU FINECO (SITO UFFICIALE)>>

Fineco trading su obbligazioni: il video per imparare

Per capire come fare per operare sulle obbligazioni con Fineco orientandosi tra tassi, cedole e rendimenti, può essere utile la visione del video in basso in cui sono riproposti molti dei temi toccati nei paragrafi precedenti.

–FAI TRADING SULLE OBBLIGAZIONI CON FINECO TRADING A ZERO COSTI FISSI>>

Comprare titoli di stato su Fineco: ecco quali si possono scegliere

Se trovare una piattaforma che permetta di investire in obbligazioni non è semplice, figuriamoci trovarne una che consenta anche di comprare titoli di stato. Con Fineco è possibile perchè sulla sua piattaforma si possono comprare tantissimi titoli di stato italiani. Tutte le tipologie di bond emessi dallo Stato Italiano sono presenti e questo consente al trader di avere la massima diversificazione temporale possibile. Nel dettaglio:

  • Per investimenti a breve termine: ci sono i BOT che hanno una scadenza massima di un anno. Essendo titoli a zero coupon la remunerazione dipende dalla differenza tra valore nominale e il prezzo pagato
  • Per investimenti a medio termine: ci sono i BTP Short Term (ex CTZ)
  • Per investimenti a lungo termine: ci sono i BTP (cedola cedola fissa pagata semestralmente), i BTP Italia (indicizzati all’inflazione si rivolgono ai retail), i BTP Futura e i CCT (Certificati di credito del Tesoro, presentano interessi che vengono pagati con cedole posticipate semestrali indicizzate al rendimento dei Buoni Ordinari del Tesoro a 6 mesi).

La scelta, quindi, è molto ampia e questo agevola la possibilità di avere rendimenti costanti nel tempo.

–COMPRA BTP E BOT CON FINECO (SITO UFFICIALE)>>

L’investimento in obbligazioni su Fineco si affianca alla possibilità di speculare su tante altre asset class garantendosi in questo modo la massima diversificazione possibile.

Altre guide su Fineco

Fineco logo piccolo

Ecco un elenco con le altre risorse su Fineco che possono essere utili:

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading