Borsa Italiana Oggi 5 gennaio 2021: Ftse Mib rosso, Saipem e Eni volano

Discreta volatilità su Borsa Italiana nella prima parte della seduta. Il Ftse Mib oggi 5 gennaio ha aperto gli scambi in ribasso per poi recuperare e portarsi su un leggero verde e quindi tornare in rosso allargando le perdite rispetto all’apertura. All’orario di chiusura, il paniere di riferimento di Piazza Affari segnava un ribasso dello 0,52 per cento sotto i 22300 punti. 

Tra le quotate in maggiore affanno ci sono state Moncler e Campari mentre tra titoli che invece si sono tinti di verde ci sono stati Saipem e Eni.

Nel grafico in basso è riportato l’andamento in tempo reale del Ftse Mib.

La lista delle azioni migliori della seduta ha compreso: 

  • Saipem: +4,13 per cento a 2,32 euro
  • Eni: +3,71 per cento a 8,76 euro
  • Tenaris: +3,58 per cento a 6,77 euro

Tra le quotate in maggiore affanno, invece, a fare peggio ci sono state: 

  • Moncler: -2,76 per cento a 48,62 euro
  • Campari: -2,69 per cento a 8,97 euro
  • Nexi: -2,6 per cento a 16,12 euro

Per investire su tutte le azioni citate puoi aprire un conto demo con il broker Plus500 (leggi qui la recensione completa). Avrai subito la demo gratuita per imparare ad investire in borsa attraverso i CFD (tanti strumenti disponibili). 

Demo gratis Plus500 per fare trading sulle azioni con i CFD>>>clicca qui

Plus500 CFD su Azioni

Borsa Italiana Oggi 5 gennaio 2020: previsioni apertura

Le indicazioni che arrivano dal premarket sono molto chiare: Borsa Italiana Oggi 5 gennaio 2021 dovrebbe aprire gli scambi senza una direzione precisa. “Incertezza” potrebbe quindi tornare ad essere la parola d’ordine tra gli investitori. 

Il contesto di riferimento non è dei migliori. Questa mattina, infatti, la borsa di Tokyo ha chiuso la seconda seduta della settimana con il Nikkei in ribasso dello 0,37 per cento a quota 27158,5 punti. Il calo della piazza giapponese è maturato in scia alla seduta fortemente ribassista della borsa di New York. Wall Street, infatti, ha inaugurato l’anno all’insegna delle vendite: indice Dow Jones in calo dell’1,25 per cento a 30.224 punti, indice S&P 500 in flessione dell’1,48 per cento a 3.701 punti e Nasdaq in ribasso dell’1,47 per cento a 12.698 punti.

Ricordiamo che nonostante i ribassi, è possibile comunque investire in borsa attraverso il CFD Trading. Scegliendo un broker autorizzato come eToro (leggi qui la recensione completa) potrai infatti operare con lo short trading e quindi sfruttare eventuali cali per trarre profitto. Per imparare ad investire al ribasso, consiglio di aprire un conto demo eToro: è gratuito. 

Trading CFD su XLMUSD: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Borsa Italiana Oggi 5 gennaio 2021: titoli più interessanti 

Conoscere, già prima dell’avvio degli scambi, quelle che sono le quotate che potrebbero registrare variazioni di prezzo significative, significa avere tutto il tempo di cui si ha bisogno per capire come posizionarsi al meglio

L’elenco dei titoli interessanti di oggi è decisamente breve limitandosi alla sola FCA. Ieri l’assemblea degli azionisti del Lingotto e quella del Gruppo PSA (Peugeot) hanno dato il loro via libera al progetto di fusione FCA Peugeot. A seguito di quest’atto è ufficialmente nata la nuova Stellantis che, a partire dal prossimo 18 gennaio, sarà quotata a Milano, Parigi e Wall Street. 

Come ho spesso ripetuto (e l’andamento tenuto ieri in borsa dal titolo FCA lo dimostra), è possibile sfruttare le novità sulla fusione FCA Peugeot per fare trading attraverso i CFD. Per imparare ad operare è sufficiente aprire un conto demo con il broker eToro. Suggerisco questo broker poichè esso non prevede commissioni nel trading sulle azioni

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

eToro 0 Commissioni%20%281%29

Oltre al FCA, un’occhio di riguardo oggi dovrebbe essere dato anche ai titoli del settore petrolifero. Ieri è stata una giornata pesante per la quotazione petrolio. Il valore del future con scadenza febbraio 2021, infatti, è sceso sotto i 48 dollari al barile. Il forte ribasoso delle quotazioni petrolio è stato un effetto del mancato accordo in sede OPEC sulla produzione di greggio nelle prossime settimane. Il vertice, molto atteso dagli investitori, si è tradotto in un nulla di fatto a causa della sostanziale inconciliabilità delle posizioni di Russia e Arabia Saudita. La tensione tra i due paesi ha riportato la memoria a quando lo scontro tra sauditi e russi provocò il tracollo del valore del greggio. Allora, però, a fare da sottofondo c’era anche l’esplosione della pandemia di coronavirus e quindi il rischio che questa volta si possa verificare quanto avvenne in primavera è basso. 

Il calo delle quotazioni petrolifere potrebbe avere conseguenze sull’andamento dei titoli oil quotati su Borsa Italiana e quindi Eni, Saipem e Tenaris. Ricordo che puoi investire su tutte e tre queste quotate attraverso il CFD Trading (qui il sito ufficiale eToro). 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.