Borsa Italiana Oggi 10 agosto 2022: Ftse Mib a +1% dopo dati su inflazione Usa. Prysmian in vetta

Borsa Italiana Milano

Seduta a doppia faccia per la borsa di Milano. Il Ftse Mib, dopo essere rimasto sulla parità per tutta la prima parte della giornata, ha accelerato nel pomeriggio a seguito della diffusione del dato sull’inflazione Usa di luglio e del conseguente rally della borsa Usa.

I prezzi al consumo negli Stati Uniti hanno registrato una variazione nulla su base mensile e una crescita dell’8,5 per cento su base annuale (contro il 9,1 per cento del mese di giugno).In scia a questi dati, una pioggia di acquisti ha investito la borsa americana con il Dow Jones in rialzo dell’1,72 per cento a 33.339 punti, l’S&P 500 avanti del 2,02 per cento a 4.206 punti e il Nasdaq in progressione del 2,53 per cento a quota 12.811 punti (dati aggiornati alle ore 17,15). Tra le singole quotate americane, in evidenza il settore finance con i prezzi delle azioni Goldman Sachs in rialzo del 3,5 per cento.

Ma torniamo a Piazza Affari. A tagliare il traguardo delle 17,30 in vetta al Ftse Mib sono state Prysmian e Iveco Group. Sul fondo, invece, si sono posizionate Tenaris e Banco BPM.

Per meglio inquadrare l’andamento di Piazza Affari può essere utile fare riferimento ai numeri definitivi. Alle ore 17,30 il Ftse Mib segnava un rialzo dell’1,04 per cento a quota 22722 punti.

Nell’elenco delle quotate migliori troviamo:

  • Prysmian: +3,95 per cento a 32,6 euro
  • Iveco Group: +3,87 per cento a 5,96 euro
  • STM: +3,4 per cento a 36,62 euro

Tra le quotate che invece sono state alle prese con i ribassi più ampi segnaliamo:

  • Tenaris: -0,96 per cento a 12,86 euro
  • Banco BPM: -0,9 per cento a 2,55 euro
  • A2A: -0,8 per cento a 1,24 euro

Borsa Italiana Oggi 10 agosto 2022: previsioni apertura

Seduta di metà settimana per la borsa di Milano. Come sempre avviene prima di ogni start, l’attenzione degli investitori è rivolta a quella che sarà la direzione degli indici fin dal primi minuti di scambi. Ci sarà una prevalenza di segni verdi oppure a prendersi la scena saranno i ribassi?

Per rispondere a queste domande procederemo nel nostro solito modo ossia esamineremo l’intonazione dei futures sul Ftse Mib passando poi in rassegna quelle che sono state le performance messe a segno dai mercati di riferimento dell’azionariato europeo (borsa di Tokyo oggi e Wall Street ieri).

Per quello che riguarda la situazione del pre-market, i futures sono orientati al ribasso e questo è un segnale molto chiaro circa la possibilità che a prevalere in avvio di scambi possano essere gli acquisti.

L’ipotesi ribassista è confermata dal contesto di riferimento. Tanto la borsa di Tokyo quanto quella di Wall Street, infatti, non hanno particolarmente brillato. Più nel dettaglio, la piazza del Giappone ha mandato in archivio la terza seduta settimanale con il Nikkei in flessione dello 0,7 per cento a quota 27812 punti. Per il mercato azionario nipponico si tratta dell’ennesima performance negativa in scia alla fase di estrema incertezza che caratterizza l’Asia.

Sessione negativa anche per la borsa di New York. La sessione di ieri di Wall Street si è infatti chiusa con il Dow Jones in ribasso dello 0,18 per cento a 32.774 punti, l’S&P 500 in calo dello 0,42 per cento a 4.122 punti e il Nasdaq che ha lasciato sul parterre l’1,19 per cento a quota 12.494 punti.

Prima di andare ad analizzare le quotate che, secondo il nostro punto di vista, potrebbero oggi registrare variazioni di prezzo interessanti, ricordiamo ai lettori che per investire sull’andamento di Wall Street e di tanti altri indici mondiali, si può usare il CFD Trading. Fondamentale è fare pratica prima di iniziare ad operare con soldi veri. In tal senso può essere molto utile la demo gratuita fornita dal broker eToro: 100 mila euro virtuali per esercitarsi senza rischi.

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

eToro 0 Commissioni%20%281%29

Borsa Italiana Oggi 10 agosto 2022: titoli più interessanti

Vediamo adesso quali sono le quotate da tenere d’occhio in vista dell’apertura degli scambi a Piazza Affari. Diciamo subito che, a differenza di tante altre sedute, oggi i titoli potenzialmente interessanti non mancano. Tanto per iniziare ci sono due bancari del calibro di Unicredit e Intesa Sanpaolo. E poi c’è Atlantia. Ma andiamo in ordine.

Intesa Sanpaolo e Unicredit potrebbero essere condizionate dalla decisione degli analisti di Moody’s di confermare il rating a lungo termine sui due istituti. In entrambi i casi, però, gli esperti hanno abbassato l’outlook (prospettive sulla valutazione futura) portandolo da stabile a negativo. Il revisione al ribasso dell’outlook è scattata a seguito dell’analoga decisione riguardante l’outlook relativo al rating sul debito sovrano dell’Italia (abbassato, lo scorso 5 agosto 2022, da stabile a negativo).

Per quello che invece riguarda Atlantia a fare da catalizzatore potrebbero essere le indiscrezioni di stampa de Il Sole 24 Ore, secondo le quali l’annunciata OPA di Edizione e Blackstone sulla holding delle infrastrutture potrebbe slittare di un mese. Scrive il quotidiano di Confindustria che, all’inizio, l’avvio dell’offerta era previsto tra la fine dia agosto e l’inizio di settembre mentre, a seguito della modifica del calendario, l’operazione potrebbe avere inizio tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre.

Per finire, tra i titoli da tenere d’occhio nella seduta di metà settimana, inseriamo anche BPER Banca. La quotata del settore bancario è reduce da una serie di sedute al rialzo. Prima della diffusione dei conti del primo semestre 2022, il prezzo delle azioni BPER Banca era di 1,433 euro. Ieri la quotata è salita fino a 1,623 euro. La domanda sulla sessione di oggi è scontata: l’apprezzamento di BPER Banca proseguirà oppure è più probabile una prevalenza delle prese di profitto?

Concludiamo il nostro articolo, ricordando ai nostri lettori che scegliendo il broker eToro per fare trading online sulle azioni non si dovranno pagare commissioni. In più con eToro il deposito minimo iniziale è pari a solo 50 dollari.

Clicca qui per aprire un conto eToro>>>scopri il trading online a zero commissioni

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Unicredit

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.