Borsainside.com

Borsa Italiana oggi (19/06/2020): Ftse Mib chiude positivo, Banco BPM maglia nera

Borsa Italiana oggi (19 giugno 2020): possibile verde sul Ftse Mib, focus su banche e Atlantia
© Shutterstock

Il Ftse Mib ha chiuso l'ultima di Ottava avanti dello dello 0,68 per cento. Telecom Italia, Snam e Terna in vetta

Chiusura positiva per Borsa Italiana oggi 19 giugno. Il Ftse Mib, dopo una mattinata sempre in rialzo, ha archiviato la seduta con una progressione dello 0,68 per cento a quota 19600 punti. 

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

A spingere in avanti il paniere di riferimento di Piazza Affari sono state Telecom Italia, Snam Terna. Nel dettaglio TIM ha chiuso in rialzo del 4,17 per cento a 0,38 euro, Terna ha messo nel cassetto il 3,8 per cento a 6,61 euro e Snam ha chiuso avanti del 2,55 per cento a 4,63 euro. 

Per quello che invece riguarda i titoli in calo, le vendite sono state concentrate su Banco BPM, che ha chiuso in ribasso dell'1,44 per cento a 1,33 euro e su Diasorin che ha perso l'1,36 per cento a 167,2 euro. Segni rossi, ma meno intensi anche per Pirelli e Buzzi Unicem.

Nel grafico seguente è possibile seguire l'andamento in tempo reale del Ftse Mib.

Borsa Italiana oggi 19 giugno apertura

Apertura positiva per Borsa Italiana nell'ultima di Ottava. Il Ftse Mib, come da previsioni, ha aperto gli scambi avanti dello 0,78 per cento a quota 19638 punti.

In una giornata che, dal punto di vista macroeconomico, si annuncia priva di indicazioni di rilievo, a spiccare in vetta al principale indice azionario di Borsa Italiana oggi 19 giugno sono i titoli del settore bancario. 

In particolare le azioni migliori della seduta dopo i primi minuti di scambi sono: FinecoBank (+1,15 per cento a 12,17 euro), Ubi Banca (1,24 per cento a 2,86 euro), Intesa Sanpaolo (+1,2 per cento a 1,7 euro, grafico in basso).

Per quanto riguarda invece i titoli peggiori della seduta, le vendite, almeno in questa prima fase, sembrano interessare soprattutto Diasorin. Come già accaduto spesso nelle ultime settimane, il titolo della società della diagnostica è maglia nera con un ribasso dell'1,83 per cento a 166 euro. Variazioni negative più frazionali, invece, per Exor, Ferrari e Terna.

Spostandoci agli altri indici, oggi sarà giorno di debutti a Piazza Affari. La campanella suona per GVS, al debuto sul segmento Star, e per Sebino al debutto sull'AIM Italia. 

Borsa oggi: previsioni apertura

Possibile prevalenza degli acquisti in apertura di contrattazioni su Borsa Italiana oggi 19 giugno 2020. Stando alle indicazioni dei futures sui principali indici di Piazza Affari, a prevalere in avvio di scambi dovrebbe essere l'ottimismo. 

Appuntamento clou della giornata di oggi è la scadenza dei futures e dei contratti di opzione che terminano a giugno 2020.

Il contesto di riferimento vede la borsa di Tokyo aver chiuso la seduta con l'indice Nikkei in rialzo dello 0,55 per cento a quota 22478 punti e la borsa americana aver archiviato la giornata senza una direzione precisa. A New York, infatti, il Dow Jones ha segnato un ribasso dello 0,15 per cento a quota 26.080 punti, mentre l’S&P500 ha messo a segno un rialzo dello 0,06 per cento a quota 3.115 punti e il Nasdaq ha tagliato il traguardo avanti dello 0,33 per cento a quota 9.943 punti.

Da registrare le ottime performance delle azioni petrolifere i cui prezzi sono stati spinti in avanti del rally della quotazione petrolio (il contratto del greggio con scadenza luglio 2020 è salito fino a 39 dollari al barile). 

Borsa Italiana oggi 19 giugno 2020: titoli più interessanti

La classica domanda che ogni investitore si pone nel pre-market è quali azioni oggi potrebbero registrare le variazioni di prezzo più significative. Come ogni mattina Borsa Inside, sulla base dei flussi di notizie riporta i titoli più interessanti in vista dell'apertura degli scambi. 

Ricordo che per investire in borsa non è per forza necessario comprare e vendere azioni. Una valida alternativa che invito a prendere in considerazione è il CFD Trading. Se vuoi imparare a investire in azioni attraverso i Contratti per Differenza, puoi partire dal conto demo trading che broker autorizzati, come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa) ti offrono. Ti ricordo, inoltre, che con eToro non sono previste commissioni nel trading sulle azioni

eToro - Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Per quanto riguarda la seduta di oggi 19 giugno, i titoli che si annunciano interessati sono Atlantia e Unicredit e Bper Banca

La holding dei Benetton potrebbe registrare variazioni di prezzo a seguito dell'invio alla Commissione UE di una lettera con la quale la società italiana accusa il governo Conte di puntare alla nazionalizzazione di Autostrade per l'Italia. Altro importante elemento catalizzatore è il dossier relativo alla cessione di una quota significativa della controllata Telepass. Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore sono attese e breve le offerte per la società attiva nel settore dei pagamenti automatici dei pedaggi autostradali. In base alle stime del quotidiano di Confindustria, la holding potrebbe cedere fino al 40 per cento di Telepass. 

Per quello che riguarda le banche, i titoli che potrebbero segnare variazioni di prezzo rilevanti sono Unicredit (grafico in basso) e BPER Banca. La banca guidata da Mustier ha reso noto di aver ottenuto nell’ultima asta TLTRO III della Banca Centrale Europea che si è tenuta ieri (leggi qui per avere maggiori informazioni), l’assegnazione di complessivi 94,3 miliardi di euro, dato che è praticamente in linea con l'ammontare massimo che poteva essere richiesto dal gruppo bancario.

Anche BPER Banca al centro dei riflettori nella seduta di oggi. L'ex Popolare Emilia Romagna ha reso noto di aver chiuso l'operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di sofferenze chiamato SPRING. L'operazione è avvenuta in linea con quanto previsto nell'ambito della più vasta azione di de-risking e miglioramento dell’asset quality della banca. 

Più nel dettaglio BPER Banca e le sue controllate hanno ceduto un portafoglio di sofferenze pari ad un valore lordo contabile di 1,2 miliardi di euro (valore alla data di riferimento del 30 settembre 2019).

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS