Borsa Italiana Oggi 16 dicembre 2020: Ftse Mib sopra i 22000 punti nonostante debolezza bancari

Ftse Mib sopra quota 22000 punti nella terza seduta della settimana. Dopo una mattinata sopra i 22100 punti, il paniere paniere di riferimento di Piazza Affari si è assestato in area 22020 punti con un rialzo dello 0,4 per cento rispetto alla seduta di ieri.

A spingere in avanti il principale indice azionario di Borsa Italiana sono quotate come Nexi, Pirelli e Hera mentre sul frondo del listino si collocano i bancari con Intesa Sanpaolo e Banca Generali che sono i peggiori (aggiornamento ore 15,00). 

Nel grafico seguente è riportato l’andamento in tempo reale del Ftse Mib. Come si può vedere dalla curva, l’indice ha progressivamente allargato il suo rialzo per poi allentare il ritmo in prossimità del giro di boa delle 13,30. 

La situazione alle ore 15,00 è la seguente: Nexi guida con un rialzo del 2,6 per cento a quota 16,36 euro; a seguire ci sono Pirelli (+2,3 per cento a 4,5 euro) e Hera che è in rialzo del 2,29 per cento a 2,94 euro. 

Tra le quotate in maggiore affanno, invece, ci sono: Intesa Sanpaolo (-1,51 per cento a 1,94 euro); Banca Generali in calo dell’1,46 per cento a 26,92 euro e Prysmian che è in ribasso dell’1,4 per cento a 27,41 euro.

Per investire sia sulle azioni in rialzo (long) che su quelle in ribasso (short) puoi usare il CFD Trading. Scegliendo un broker autorizzato come ad esempio IG (leggi qui la recensione completa) avrai subito la demo gratuita da 30 mila euro per fare pratica. 

CFD Trading sulle azioni con IG>>>prendi qui la demo gratuita 

Conto Trading IG

Borsa Italiana Oggi 16 dicembre 2020: attenzione alla FED

Nel giorno delle decisioni di politica monetaria del braccio operativo della FED, il cosiddetto Fomc, Borsa Italiana dovrebbe aprire le contrattazioni senza grandi movimenti di prezzo. Il termine “prudenza”, stando a quelle che sono le indicazioni dei futures, dovrebbe essere la parola d’ordine anche sulle altre borse europee. 

Il contesto di riferimento sembra confermare questo approccio calmo alla seduta di Borsa Italiana oggi 16 dicembre. A Tokyo, infatti, il Dow Jones ha messo a segno una chiusura in leggero rialzo. Il Nikkei ha chiuso la terza seduta della settimana con un rialzo dello 0,26 per cento a quota 26757 punti. Rialzi più decisi, inevce, sui listini della borsa americana con il Dow Jones che ha archiviato la giornata con una progressione dell’1,13 per cento a quota 30,199 punti, l’S&P 500 che ha chiuso a +1,29 per cento salendo fino a 3.695 punti e il Nasdaq che ha messo a segno un rialzo dell’1,25 per cento a quota 12.595 punti.

Per investire in borsa da casa prova il CFD Trading. Scegliendo un broker autorizzato come ad esempio eToro (qui le opinioni) avrai subito la demo gratuita da 100 mila euro per imparare a fare CFd Tradinbg sulle azioni senza rischi. 

Trading CFD sulle azioni: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Borsa Italiana Oggi 16 dicembre 2020: quali azioni seguire

Conoscere le azioni potenzialmente più interessanti già prima dell’avvio degli scambi, significa avere a disposizione tutto il tempo necessario per capire come posizionarsi e cosa eventualmente acquistare (qui la guida per comprare azioni). 

I titoli più interessanti della seduta di oggi 16 dicembre sono Enel, Banco BPM e Intesa Sanpaolo. Il colosso dell’elettricità potrebbe sfruttare la notizia della convocazione, per la giornata di domani, di un consiglio di amministrazione finalizzato ad esaminare la cessione della quota del 50 per cento di Open Fiber al fondo australiano Macquarie. Per imparare ad investire in azioni Enel attraverso i CFD puoi fare prati ca con la demo eToro (qui il sito ufficiale).

Per quello che riguarda invece Intesa Sanpaolo, la visibilità potrebbe arrivare dalle recenti dichiarazioni del CEO Carlo Messina che, a margine di un evento, ha ribadito che per adesso non sono in programma altre acquisizioni (una precisazione, comunque, scontata).

E per finire c’è il Banco BPM. La banca ha reso noto di aver comunicato a Cattolica Assicurazioni l’avvenuto esercizio dell’opzione di acquisto della quota del 65 per cento detenuta dalla compagnia assicurativa nel capitale delle joint-venture Vera Vita e Vera Assicurazioni. Bnaco BPM ha anche precisato che la comunicazione di esercizio dell’opzione di acquisto fa fede alla ragioni che inducono a ritenere che l’acquisizione, da parte di Generali del 24,46 per cento del capitale di Cattolica Assicurazioni, abbia determinato un cambio di controllo che fornisce a Banco BPM stessa di esercitare l’opzione di acquisto. 

Anche per quello che riguarda Banco BPM, puoi imparare a fare trading partendo dalla demo eToro (qui il link ufficiale)

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.