Borsa Italiana Oggi 17/6/2021: Ftse Mib chiude in calo, Ferrari e Amplifon in vetta

Non ci sono state sorprese sul Ftse Mib nella penultima seduta della settimana. Il paniere di riferimento di Piazza Affari, infatti, ha avviato la giornata in calo e si è confermato sul rosso per tutta la giornata. In chiusura di contrattazioni, il principale indice di Borsa Italiana ha registrato quindi un leggero calo nonostante gli acquisti che hanno interessato molto quotate. 

Fino a metà giornata sono state le banche, dopo il calo di ieri, ad aver trascinato in avanti il Ftse Mib. Nelle ultime ore di scambi, però, le prime posizioni del paniere di riferimento sono state occupate da Ferrari e Amplifon. Tra i titoli in difficoltà, invece, a fare peggio sono state Saipem e Tenaris. 

Alle ore 17,30 la situazione sul paniere di riferimento di Piazza Affari era la seguente: Ftse Mib in calo dello 0,21 per cento a quota 25713 punti.

Per seguire l’andamento in tempo reale del Ftse Mib si può fare riferimento al grafico in basso che riproduce la performance del derivato Italy40. 

La lista delle quotate migliori della seduta ha compreso: 

  • Ferrari: +1,92 per cento a 169,6 euro
  • Amplifon: +1,82 per cento a 40,85 euro
  • STM: +1,19 per cento a 31,86 euro

Tra le quotate più in difficoltà, invece, ci sono state:

  • Tenaris: -2,24 per cento a 9,34 euro
  • Saipem: -1,88 per cento a 2,19 euro
  • Prysmian: -1,82 per cento a 20,05 euro

Per investire sui titoli che hanno più visibilità sul Ftse Mib oggi, puoi operare con il CFD Trading. Il broker Plsu500 (leggi qui la recensione) offre la demo gratuita per imparare a comprare e vendere CFD azioni senza rischi. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 17 giugno 2021: pre-market

La borsa di Milano dovrebbe aprire la seduta di oggi 17 giugno con il Ftse Mib in leggero calo. E’ questa la previsione che si può dedurre analizzando l’andamento dei futures nel pre-market. Dopo le decisioni di politica monetaria della FED, rese note ieri sera alle ore 20,00 italiane, gli investitori dovrebbero quindi optare per un atteggiamento prudente. 

Per la cronata la Federal Reserve ha ovviamente lasciato invariato il costo del denaro (e questo era scontato) ma ha rivisto al rialzo le stime sull’inflazione per il 2021 portandole dal 2,2 per cento al 3 per cento (dato core). 

L’impatto delle delibere della banca centrale Usa è stato negativo sia sulla borsa di Wall Street (seduta di ieri) che su quella di Tokyo. La piazza americana ha mandato in archivio la giornata con il Dow Jones in ribasso dello 0,77 per cento a quota 34.034 punti, l’S&P 500 in flessione dello 0,54 per cento a 4.224 punti e il paniere Nasdaq che ha perso lo 0,24 per cento scedendo a 14.040 punti.

Stesso trend negativo anche sul listino giapponese. A Tokyo, infatti, l’indice Nikkei ha chiuso la sessione odierna con un ribasso dello 0,93 per cento a quota 29018 punti. 

I movimenti messi a segno dalla borsa di Tokyo e da quella americana possono essere sfruttati per investire attraverso i CFD. Ricordiamo che scegliendo un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa) avrai subito la demo gratuita da 100 mila euro per fare pratica senza rischi. Per attivare la demo gratuita è necessario seguire il link in basso senza bisogno di lasciare il sito. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 17 giugno 2021: i titoli più interessanti 

Come sempre riportiamo nel secondo paragrafo del post, alcune indicazioni su quelle che sono le quotate che oggi potrebbero mettere a segno le variazioni di prezzo più rilevanti. 

Spunti interessanti nella seduta di oggi potrebbero esserci su Poste Italiane e su Stellantis. La quotata gialla potrebbe registrare oscillazioni di valore significative in scia all’avvenuto collocamento della prima emissione obbligazionaria perpetua subordinata ibrida con periodo di non-call di 8 anni riservata solo ad investitori istituzionali. Il valore complessivo del bond emesso da Poste Italiane è pari a 800 milioni di euro. 

Per sfruttare questa notizia ed investire in azioni Poste Italiane attraverso i CFD, consigliamo l’uso del broker eToro che, tra gli altri vantaggi, non prevede commissioni nel trading sulle azioni

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

0 commissioni%20broker

Il secondo titolo da tenere d’occhio è Stellantis. Il colosso del settore automotive potrebbe risentire della pubblicazione dei dati ACEA sulle immatricolazioni di automobili nell’Unione Europea. Nel mese di maggio nell’area UE sono state immatricolate 891665 auto, in rialzo del 53,4 per cento rispetto alle vendite dello stesso periodo dello scorso anno. Stellantis ha registrato a maggio un rialzo delle immatricolazioni del 49,1 per cento con 199.775 vetture vendute.

Alla luce di questo dato, la quota mercato europea in mano a Stellantis è ora pari al 22,4 per cento.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.