Borsa Italiana Oggi 2 marzo 2022: rimbalzino per il Ftse Mib, volano Tenaris e Prysmian

Andamento in leggero rialzo ma con tensione alle stelle per la borsa di Milano nella seduta di metà settimana. Il Ftse Mib ha aperto gli scambi con un leggero rosso per poi iniziare ad ondeggiare poco sopra e poco sotto la parità. Nel secondo pomeriggio il leggero verde si è poi consolidato ma sempre in un contesto ad alta tensione. A fine seduta il Ftse Mib era attestato poco sopra i 24.500 punti. Il fatto che il principale indice di rifermento della borsa di Milano si sia mosso in leggero rialzo non deve però trarre in inganno poichè anche oggi le quotate in forte rosso non sono mancate.

Tra le azioni più comprate ci sono state Tenaris (ovvio l’impatto del rally del petrolio), Prysmian e Saipem. Viveversa tra le quotate che sono più esposte alle vendite ci sono state A2A, Diasorin e Terna.

Vediamo adesso un pò di numeri per aiutare i nostri lettori ad inquadrare la situazione. Il Ftse Mib alle ore 17,30 segnava un rialzo dello 0,7 per cento a quota 24535 punti. Come sempre è possibile usare il grafico in basso (derivato Italy40) per seguire l’andamento del paniere di riferimento di Piazza Affari.

La lista delle quotate migliori della seduta ha compreso: 

  • Tenaris: +4,94 per cento a 12 euro
  • Pryamian: +4,23 per cento a 30,49 euro
  • Saipem: +3,84 per cento a 1,04 euro

Tra i titoli che invece sono state alle prese con i ribassi più ampi segnaliamo:

  • Diasorin: -2,63 per cento a 129,3 euro
  • Terna: -2,38 per cento a 7,29 euro
  • A2A: -2,11 per cento a 1,50 euro

Per investire sulle quotate che oggi evidenziano i movimenti di prezzo più forti sul Ftse Mib, si può operare con i CFD. Ricordiamo che il broker Plus500 (qui la nostra recensione) mette a disposizione la demo gratuita per imparare a comprare e vendere CFD azioni senza rischi. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana oggi 2 marzo 2022: pre market

Non c’è da attendersi nulla di buono dall’apertura di contrattazioni di Piazza Affari oggi 2 marzo 2022. Come già avvenuto ieri, anche la sessione odierna degli scambi dovrebbe essere caratterizzata da una netta prevalenza dei segni negativi. Nessun rimbalzo in vista quindi ma netto predonomio del sentiment ribassista. Non potrebbe avvenire diversamente alla luce delle ultime notizie sulla guerra in Ucraina. 

Ad annunciare l’ennesima apertura in calo è l’andamento dei principali futures sul Ftse Mib. Anche le performance messe a segno dai tradizionali mercati di riferimento (quindi Tokyo e Wall Street) sostengono l’ipotesi avvio negativo. In particolare la borsa di Tokyo ha mandato in archivio la sessione di metà settimana con il Nikkei in calo dell’’1,68 per cento a 26.393 punti. Nel corso della seduta, l’indice più importante della borsa nipponica ha oscillato continuamente a dimostrazione proprio della grande incertezza che caratterizza i mercati. 

Segnali negativi in precedenza erano arrivati anche dalla borsa Usa. Wall Street aveva infatti chiuso la seduta di lunedì con tutti gli indici in calo. Nel dettaglio: Dow Jones in flessione dello’1,76 per cento a 33.295 punti, S&P 500 in calo dell’1,55 per cento a 4.306 punti, Nasdaq in ribasso dell’1,59 per cento a 13.532 punti.

Ricordiamo che le variazioni di prezzo messe a segno dagli indici delle varie borse mondiali possono essere sfruttati per investire attraverso i CFD. Tra l’altro scegliendo un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la nostra recensione) è possibile avere subito una demo gratuita da 100 mila euro virtuali con la quale imparare a fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri. L’account dimostrativo eToro si può attivare seguendo il link in basso. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 2 marzo 2022: titoli su cui investire

Quali sono le quotate da tenere d’occhio a partire dall’apertura degli scambi su Borsa Italiana Oggi 2 marzo 2022? I titoli interessanti sono essenzialmente tre: Telecom Italia, Stellantis e Banco BPM.

L’ex monopolista terrà oggi la riunione del consiglio di amministazione con all’ordine del giorno l’approvazione dei conti al 31 dicembre 2021. Le previsioni (consensus pubblicato dalla stessa TIM sul sito istituzionale) vedono un giro d’affari complessivo pari al 15,37 miliardi di euro e un margine operativo lordo MOL in contrazione dell’11 per cento a 5,44 miliardi. Sempre secondo le stime, l’indebitamento netto adjusted della società dovrebbe segnare un calo a 21,8 miliardi di euro.

Conti e bilanci sono sempre un grande driver per investire sulle azioni interessate e al proposito ricordiamo che scegliendo il citato broker eToro è possibile fare trading sulle azioni senza pagare commissioni (deposito minimo iniziale pari a 50 euro!). 

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per la demo gratuita

Per quello che riguarda Stellantis a fare da driver potrebbero essere i dati sulle immatricolazioni nel mese di febbraio. Stellantis ha chiuso il secondo mese dell’anno con immatricolazioni pari a poco meno di 52mila unità, in contrazione del 29,2 per cento rispetto alle oltre 59mila vetture che erano state vendute a febbraio 2021. 

Per finire il Banco BPM. In questo caso ad offrire visibilità potrebbe essere la notizia della cessione alla Banca Popolare di Sondrio della partecipazione detenuta in Factorit, pari al 39,5 per cento del capitale. Il corrispettivo è pari a 75 milioni di euro ed è in linea a quello della quota che era stata inscritta nel bilancio al 31 dicembre 2021. L’operazione non avrà impatti significativi sul conto economico. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.