Borsa Italiana oggi 17 marzo 2022: Ftse Mib in rosso, crollano le banche!

Banche in difficoltà su Borsa Italiana oggi 17 marzo 2022 dopo la decisione della Federarl Reserve di avviare il primo aumento dei tassi di riferimento dal 2018. Il Ftse Mib ha aperto la seduta sulla parità ma già nelle fasi successive sono stati i segni rossi a prevalere. Nonostante un ribasso in area 23900 punti, sul paniere di riferimento di Piazza Affari non sono mancate le quotate che si sono mosse in in verde.

E’ stato questo il caso di Diasorin che ha messo a segno un rialzo di oltre 6 punti percentuali dopo la presentazione di alcuni dati societari. Tra i verdi più accessi anche Tenaris e Iveco. Come detto in precedenza, sono state però le banche a zavorrare il paniere di riferimento di Borsa Italiana. A pesare di più Banco BPM, Unicredit e Intesa Sanpaolo.  

Un pò di numeri per meglio inquadrare la situazione in atto oggi: il Ftse Mib alle ore 17,10 evidenziava un ribasso dell’1,25 per cento a 23980 punti. Il grafico in basso riproduce il derivato Italy 40 e può essere usato per impostare le strategie trading intraday. 

La lista delle quotate migliori della seduta comprende: 

  • Diasorin: +7 per cento a 136,65 euro
  • Iveco: +3,66 per cento a 6,93 euro
  • Tenaris: +3,62 per cento a 12,44 euro

Tra i titoli più in ribasso, invece, ci sono: 

  • Banco BPM: -5,3 per cento a 2,72 euro
  • Unicredit: -5,11 per cento a 9,7 euro
  • Intesa Sanpaolo: -4,5 per cento a 2,05 euro

Per fare trading sulle quotate più dinamiche del Ftse Mib puoi usare il broker Plus500 che offre una demo gratuita da 50mila euro virtuali per imparare a comprare e vendere CFD azioni senza rischio di perdere soldi veri. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana oggi 17 marzo 2022: pre market

Attenzione rivolta all’apertura delle contrattazioni su Borsa Italiana oggi 17 marzo 2022. Gli investitori vogliono capire come il mercato azionario italiano reagirà alla decisione (scontata) della FED di aumentare i tassi di riferimento per la prima volta dal 2018. Il Fomc, nella riunione che si è conclusa ieri sera, ha detto chiaramente che quello effettuato è stato solo il primo di una serie di di aumenti del costo del denaro. 

In questo contesto, la borsa di Milano dovrebbe aprire la sessione senza registrare variazioni di prezzo di una certa rilevanza. Prudenza e tranquillità in avvio, quindi, anche perchè l’azionariato è reduce dalla buona performance messa a segno ieri. I futures sul Ftse Mib sostengono la view della calma. Per quello che riguarda invece il contesto di riferimento, la borsa di Tokyo ha mandato in archivio la penultima seduta della settimana con una progressione molto consistente. In scia al forte recupero messo a segno dalle borse cinesi, il Nikkei ha chiuso la seduta avanti del 3,46 per cento arrivando fino a 26.653 punti.

Netto predonomio degli acquisti anche sui listini americani. La borsa di Wall Street ha infatti archiviato la sessione di ieri con l’indice Dow Jones in progressione dell’1,55 per cento a 34.063 punti, l’S&P 500 avanti del 2,24 per cento a 4.358 punti e il Nasdaq che ancora una volta ha fatto meglio di tutti mettendo in cassaforte il 3,77 per cento a 13.437 punti.

Le forti variazioni messe a segno dai mercati internazionali possono essere sfruttate per investire attraverso i CFD. I Contratti per Diffrenza sono strumenti derivati che riflettono l’andamento del sottostante, ad esempio il Nasdaq 100. Per imparare a fare trading con i CFD è consigliabile prima fare pratica con un conto demo. Ad esempio si può scegliere eToro (qui trovi la nostra recensione), un broker che offre sempre 100 mila euro virtuali per imparare ad operare senza correre il rischio di perdere soldi veri. L’account dimostrativo eToro può essere attivato seguendo il link in basso. 

Clicca qui per aprire un conto demo eToro e imparare a fare CFD trading sugli indici>>>è gratis

inizia trading etoro

Borsa Italiana oggi 17 marzo 2022: titoli da seguire

Quali sono le quotate da tenere d’occhio nella seduta di oggi? A livello settoriale, ancora una volta, è consigliabile seguire i petroliferi. Eni, Saipem e Tenaris potrebbero registrare variazioni di prezzo anche significative a seguito del nuovo rally del prezzo del petrolio che si è riportato in area 100 dollari al barile (contratto quotato a New York con scadenza aprile 2022). 

Per quello che riguarda i singoli titoli, invece, Diasorin e Juventus sono due quotate che si annunciano molto interessanti. Il titolo della diagnostica (in quotazione sul Ftse Mib) ha reso noti i dati finanziari relativi all’esercizio 2021 e ha comunicato la guidance per il 2022 elaborata a tassi di cambio costanti. Diasorin punta a chiudere il 2022 con ricavi in linea a quelli del 2021 (ci dovrebbe essere una flessione di appena il 2 per cento).

Per fare trading sulle azioni Diasorin puoi verificare l’offerta del broker eToro. Questa piattaforma, infatti, non solo permette di operare con i CFD ma consente anche di speculare su azioni reali. In questo secondo caso non sono previste commissioni.

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per iniziare

Per quanto riguarda invece Juventus (Mid Cap), la squadra è stata eliminata dagli Ottavi di Champions League a seguito della sconfitta per 3 a 0 subita dagli spagnoli del Villareal. Per i bianconeri un duro colpo, per il titolo quotato in borsa una notizia negativa. 

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.