Borsa Italiana Oggi 21 ottobre 2021: Ftse Mib in calo, vendite su petroliferi e bancari

Le nostre previsioni sull’andamento della borsa di Milano nella seduta di oggi 21 ottobre 2021 si sono rivelate corrette. Il Ftse Mib ha infatti avviato gli scambi con una leggera flessione scivolando attorno a quota 26500 punti per poi confermarsi su questo livello nelle fasi successive e quindi appiattirsi nel primo pomeriggio.  A condizionare in negativo il paniere di riferimento di Piazza Affari sono state alcune specifiche quotate sia del settore petrolifero che di quello bancario. In particolare, nei minuti precedenti la chiusura degli scambi, a registrare le perdite più ampie risultavano essere Tenaris, Eni e Unipol. 

Accanto ai titoli in ribasso, comunque, ci sono anche numerose quotate in rialzo. Diasorin e STM sono in questo momento le quotate più brillanti. 

La situazione sul Ftse Mib poco prima delle 17,30 era la seguente: ribasso dello 0,2 per cento a 26532 punti.

Per restare aggiornato sull’andamento del paniere di riferimento di Piazza Affari può essere utile seguire il grafico in basso che riproduce il derivato Italy40. 

La lista delle quotate migliori della giornata ha compreso: 

  • Diasorin: +1,88 per cento a quota 189,15 euro
  • STM: +1,56 per cento a 37,46 euro
  • Interpump: +1 per cento a 60,6 euro

Tra i titoli più in ribasso, invece, ci sono: 

  • Tenaris: -1,93 per cento a 9,92 euro
  • Eni: -1,53 per cento a 12,13 euro
  • Banco BPM: -1,35 per cento a 2,91 euro

Per fare trading sulle quotate che oggi sono alle prese con i movimenti di prezzo maggiori (sia al rialzo che al ribasso), si può operare con il CFD Trading. Il broker Plus500 (leggi qui la nostra recensione completa) offre una demo gratuita da 40mila euro virtuali per imparare a vendere e comprare CFD azioni senza correre il rischio di perdere soldi reali. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 21 ottobre 2021: previsioni apertura 

Come sarà l’avvio della borsa di Milano nella seduta di oggi 21 ottobre 2021? Ci sarà una prevalenza di segni positivi oppure ad imporre la tendenza saranno le quotate in ribasso? Per rispondere a questi interrogativi andiamo ad analizzare, come sempre, le indicazioni che arrivano dai futures sull’Ftse Mib e i dati di chiusura dei tradizionali mercati di riferimento delle piazze europee vale a dire Tokyo e New York. 

Per quello che riguarda il pre-market, l’intonazione dei futures è leggermente negativa e questo potrebbe essere il segnale di un’apertura leggermente tinta di rosso per Piazza Affari. Anche il contesto di riferimento spinge verso uno scenario ribassista. La borsa di Tokyo ha infatti mandato in archivio la seduta di oggi con l’indice di riferimento Nikkei 225 in flessione dell’1,87 per cento a quota 28708 punti. Interessante evidenziare che il rosso di Tokyo è maturato soprattutto nella parte finale della seduta. 

Aria di incertezza anche a New York. I listini della borsa americana, infatti, hanno chiuso la seduta di ieri con movimenti frazionali. Nel dettaglio l’indice Dow Jones ha registrato un rialzo dello 0,43 per cento a 35.609 punti, dopo aver portato il massimo storico a 35.670 punti. Segno positivo anche per l’S&P 500 che ha messo a segno una progressione dello 0,37 per cento salendo a quota 4.536 punti mentre il Nasdaq ha chiuso la seduta con una flessione frazionale dello 0,05 per cento attestandosi a 15.122 punti.

La volatilità che ha caratterizzato la borsa Usa è il terreno ideale per investire sugli indici attraverso i CFD. A tal proposito ricordiamo l’importanza di fare prima pratica con un conto demo per poi passare a soldi reali solo in una fase successiva. Ad esempio chi fosse interessato ad investire in borsa si può esercitare con l’account dimostrativo gratuito da 100 mila euro che è offerto dal broker eToro (qui la nostra recensione completa)

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana oggi 21 ottobre 2021: titoli interessanti 

Quali sono le quotate che conviene tenere d’occhio oggi in vista dell’apertura delle contrattazioni? Come siamo soliti ripetere ai nostri lettori, sapere quali sono i titoli potenzialemente interessanti già prima dell’avvio degli scambi, significa avere la possibilità di posizionarsi in mood profittevole fin dallo start delle contrattazioni.

Due, secondo noi, sono le quotate del Ftse Mib che oggi conviene tenere in considerazione fin dal primo minuti di seduta. Si tratta di Unicredit e di Banco BPM.

La quotata del settore bancario potrebbe registrare variazioni di prezzo rilevanti in scia alla decisione dell’agenzia di valutazione Fitch di confermare tutti i rating sulla banca. Gli esperti di Fitch hanno anche ribadito a stabile l’outlook su Unicredit.

Chi vuole investire in azioni della banca può prendere in considerazione la proposta zero commissioni del broker eToro. Questa piattaforma, infatti, non fa pagare spese di commissione sul trading azionario.

Con eToro puoi fare trading sulle azioni senza pagare commissioni e la demo è gratis>>>clicca qui

Per quello che riguarda Banco BPM a spingerci ad inserire questo titolo nella lista delle quotate potenzialmente più interessanti è…la statistica. La quotata, con quelal di ieri, è reduce da ben 5 sedute consecutive tinta di verde. Nel corso di questo intervallo temporale, il prezzo delle azioni si è apprezzato del 9,5 per cento. La domanda che oggi in tanti si pongono è se il rally del titolo sia destinato a proseguire o se invece siano imminenti le prese di profitto. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.