Borsa Italiana Oggi 12 novembre 2021:Telecom Italia crolla, Ftse Mib verde

Nessuna sorpresa dall’andamento di Borsa Italiana oggi 12 novembre 2021. Il Ftse Mib ha infatti avviato gli scambi in area 27600 confermandosi attorno a questo livello anche nelle fasi successive. In pratica, come si può vedere dal grafico in basso, il paniere di riferimento di Piazza Affari ha registrato una serie di oscillazioni poco sotto o poco sapra la parità senza dare vita a strappi.

Attenzione, perchè nonostante questo clima da calma piatta, sul principale indice azionario della borsa ciò che non è mancato sono stati i titoli in movimento (sia al rialzo che al ribasso). Tra le quotate maggiomente tinte di verde ci sono state Azimut Holding e Pirelli mentre, tra in titoli più venduti, a prendersi la scena è stata soprattutto Telecom Italia anche se, pure le quotate del comparto oil, non se la sono passata granchè bene. 

Ad ogni modo alle ore 17,15 la situazione sul Ftse Mib è la seguente: rialzo dello 0,28 per cento a quota 27711 punti. Per restare aggiornato sulla performance del paniere di riferimento di Piazza Affari puoi usare il grafico in basso che riproduce il CFD Italy40 in tempo reale. 

Tra le azioni migliori della giornata ci sono state: 

  • Pirelli: +3,49 per cento a 5,75 euro
  • Azimut: +3,43 per cento a 26,53 euro
  • Nexi: +2,12 per cento a 15,63 euro

Tra i titoli che invece sono alle prese con i ribassi più ampi ci sono: 

  • Telecom Italia: -2,42 per cento a 0,32 euro
  • Eni: -1,02 per cento a 12,51 euro
  • Unicredit: -0,95 per cento a 11,50 euro

Per investire sulle quotate che registrano i movimenti di prezzo più consistenti (al rialzo o al ribasso) puoi operare con il CFD Trading. Scegliendo un broker autorizzato come ad esempio Plus500 (qui trovi la nostra recensione) avrai subito la demo gratuita da 40mila euro virtuali per imparare a comprare e vendere CFD azioni senza rischi. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 12 novembre 2021: previsioni apertura

Come sarà l’apertura di Borsa Italiana oggi 12 novembre 2021? Ci sarà una prevalenza di segni positivi oppure, al contrario, ad imporsi saranno i rossi? Per rispondere a tutte queste domande può essere molto utile leggere questo post dedicato all’andamento della seduta odierna di contrattazioni. Come sempre l’articolo si sviluppa in due parti.

Nella prima spazio alle previsioni sull’apertura mentre nella seconda verranno fatti i nomi di alcuni titoli che, alla luce di notizie price sensitive, potrebbero registrare oscillazioni di prezzo interessanti da sfruttare per fare trading online (per operare si può, ad esempio, scegliere il broker eToro che ha il vantaggio di offrire sempre la demo gratuita).

Per quello che riguarda le tendenze in vista dell’apertura, dai futures non sembrano arrivare indicazioni chiare. Ciò significa che la direzione che il Ftse Mib adotterà in avvio di scambi sarà tutta da decidere. Il contesto di riferimento supporta questo quadro di incertezza. La borsa di Tokyo ha infatti chiuso la seduta con il Nikkei avanti dell’1,12 per cento a quota 29609 punti. Molta più incertezza si è invece respirata sugli indici americani. La borsa Usa, infatti, ha chiuso la seduta di ieri con il Dow Jones in ribasso dello 0,44 per cento a 35.921 punti; lo Standard & Poor’s 500 in rialzo dello 0,06 per cento a 4.649 punti e il Nasdaq che ha mandato in archivio la giornata avanti dello 0,52 per cento salendo a 15.704 punti. 

A caratterizzare l’andamento di ieri della borsa Usa è stata l’alta volatilità. Un contesto interessante per chi è solito fare trading sugli indici di borsa attraverso i CFD. A tal proposito ricordiamo che il citato broker eToro (leggi qui la recensione completa) consente di tradare azioni senza pagare commissioni. In più, come risaputo, la demo è sempre gratuita (100 mila euro virtuali disponibili per esercitarsi).

Impara a fare trading sugli indici di borsa con la demo eToro>>>clicca qui per attivarla, è gratis

inizia trading etoro

Borsa Italiana Oggi 12 novembre 2021: titoli più interessanti 

Ed eccoci alla seconda parte del nostro post giornaliero, quella dedicata ai titoli che, stando alle indicazioni del pre-market, potrebbero registrare interessanti variazioni di prezzo in avvio di seduta. 

In base alle nostre previsioni, sono almeno due le quotate da tenere d’occhio fin dal momento dell’apertura degli scambi. Si tratta di Telecom Italia e di Atlantia. Il colosso delle telecomunicazioni potrebbe essere influenzato dall’esito del CdA che si è tenuto ieri. Il board di TIM ha deciso di rinviare le discussioni sull’assetto societario al momento in cui sarà approvato il nuovo piano strategico 2022-2024. Quest’ultimo dovrebbe ottenere il via libera nella riunione del consiglio di amministrazione di febbraio 2022. 

Per quello che riguarda Atlantia, invece, a fare da catalizzatore potrebbe essere la pubblicazione dei conti dei primi 9 mesi 2021 che è avvenuta questa mattina. Atlantia ha chiuso i primi 3 trimestri del nuovo esercizio con ricavi operativi pari 4,57 miliardi di euro, in rialzo del 17 per cento rispetto ai 3,92 miliardi ottenuti messi a segno nei primi tre trimestri del 2020. Variazione positiva anche per il Margine Operativo Lordo (MOL) che ha raggiunto quota 2,89 miliardi di euro mettendo in evidenza una crescita del 27 per cento rispetto allo stesso periodo del 2020. 

Con eToro puoi fare trading sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per prendere la demo gratuita

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.