Borsa Italiana Oggi 10 gennaio 2022: Ftse Mib chiude a -0,96%, Nexi a picco!

Le previsioni sull’andamento di contrattazioni a Piazza Affari sono state rispettate ma solo fino a metà giornata. Il Ftse Mib ha infatti avviato gli scambi con una moderata progressione attestandosi in area 27600 punti. Nel corso della seduta, però, il segno positivo si è assottigliato sempre di più fino a tramutarsi in un leggero rosso diventato via via sempre più ampio.

Nonostante la prevalenza dei segni negativi, però, sul paniere di riferimento di Piazza Affari oggi 10 gennaio 2022 non sono mancate le quotate che hanno evidenziato movimenti di prezzo molto consistenti. E’ stato questo il caso di Leonardo che ha aperto in vetta ed rimasta in vetta fino alla fine chiudendo in rialzo dell’1,87 per cento. 

La buona progressione di Leonardo è stata comunque neutralizzata dai tanti rossi che hanno imbottito il Ftse Mib. A chiudere la seduta sul fondo sono state Nexi, STM e Amplifon. 

Parlando di numeri, alle ore 17,30, il Ftse Mib evidenziava una flessione dello 0,97 per cento a quota 27353 punti. Il grafico in basso riproduce l’andamento del derivato Italy 40 e può essere usato per definire la propria strategia trading intraday. 

La lista delle quotate migliori della seduta di oggi ha compreso: 

  • Leonardo: +1,86 per cento a 6,46 euro
  • Pirelli: +1,46 per cento a 6,52 euro
  • Poste Italiane: +0,95 per cento a 11,66 euro

Tra i titoli che invece sono alle prese con i ribassi più ampi ci sono: 

  • Nexi: -4,77 per cento a 13,37 euro
  • STM: -4,53 per cento a 42,37 euro
  • Amplifon: -4,41 per cento a 41,66 euro

Per fare trading online sui titoli in maggiore spolvero, puoi prendere in considerazione la possibilità di operare con i CFD. Aprendo un conto demo con il broker Plus500 (leggi qui la recensione) avrai subito la demo gratuita da 40 mila euro virtuali con la quale imparare a comprare e vendere CFD azioni senza rischi. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana oggi 10 gennaio 2022: pre market

Previsioni moderatamente positive in vista dell’apertura delle contrattazioni a Piazza Affari. Il Ftse Mib, infatti, dovrebbe aprire la prima di Ottava con un leggero incremento alla luce dell’andamento leggermente positivo dei futures. Il contesto di riferimento per la sessione di oggi 10 gennaio 2022 è debole. La borsa di Tokyo, infatti, è rimasta chiusa per festività mentre quella di Wall Street ha chiuso la sessione dello scorso venerdì con una prevalenza dei segni negativi. Nel dettaglio a New York il Dow Jones ha registrato una flessione frazionale dello 0,01 per cento a quota 36.232 punti, l’S&P 500 ha rimediato un calo dello 0,41 per cento scedendo a quota 4.677 punti e il Nasdaq ha mandato in archivio le contrattazioni con un calo dello 0,96 per cento a quota 14.936 punti.

Nonostante la netta prevalenza dei segni negativi, ricordiamo che è comunque possibile sfruttare la tendenza ribassista investendo attraverso lo short trading. Per speculare quando il prezzo di un asset è in calo, è consigliabile fare prima pratica con un conto demo. Ad esempio puoi usare l’account dimostrativo gratuito eToro e avrai subito 100 mila euro virtuali per esercitarti a fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri. Il conto demo eToro può essere attivato dal link in basso. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana oggi 10 gennaio 2022: titoli più interessanti

Come siamo soliti ripetere sempre, conoscere già prima dell’apertura degli scambi quali sono i titoli interessanti, significa avere il tempo necessario per posizionarsi in modo corretto. 

Una quotata che oggi 10 gennaio 2022 è assolutamente da tenere d’occhio è Banca Carige. Secondo alcune indiscrezioni di stampa pubblicate dall’edizione di domenica del Sole 24 Ore, BPER Banca potrebbe decidere di rivedere le caratteristiche dell’offerta a uo tempo formulata per rilevare il controllo dell’istituto ligure. Più nel dettaglio è possibile, almeno secondo il quotidiano di Confindustria, che BPER Banca possa chiedere al FITD (Fondo Interbancario Tutela dei Depositi, attuale azionista di controllo di Banca Carige), che venga varata una ricapitalizzazione nel range tra i 600-700 milioni di euro. BPER Banca poterebbe anche incrementare il prezzo dell’OPA che, nella prima formulazione dell’offerta, era fissato a 0,8 euro. 

Il fatto che BPER Banca possa rivedere la sua offerta per Banca Carige, potrebbe produrre degli effetti non solo sulla quotata ligure ma anche sul titolo emiliano. A tal riguardo ricordiamo che per investire in azioni BPER Banca senza pagare commissioni si può usare il broker eToro. La nota piattaforma di social trading, inoltre, prevede la possibilità di iniziare a fare trading online a partire da un deposito minimo iniziale molto basso e competitivo: appena 50 euro. 

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per avere la demo, è gratis

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.