Borsa Italiana Oggi 19 gennaio 2022: Ftse Mib chiude a -0,4%, Telecom Italia affonda ancora!

Le nostre previsioni sull’andamento di Borsa Italiana nella seduta di oggi 19 gennaio 2022 sono state rispettate. Il Ftse Mib ha infatti avviato le contrattazioni in ribasso restando schiacciato in area 27250 punti per tutta la prima parte della seduta salvo poi passare su un leggero verde nel primo pomeriggio e quindi tornare definitivamente in rosso. A inchiodare sul segno negativo il paniere di riferimento di Piazza Affari sono stati i forti rossi che hanno caratterizzato alcuni titoli specifici.

In particolare, a soffrire di più nella giornata di borsa sono stati Telecom Italia (terza seduta consentiva in balia delle vendite) e STM. I segni verdi non sono mancati ma la loro intensità è stata decisamente più blanda. Comunque tra le quotate più evidenza una menzione la meritano Saipem e, soprattutto, Moncler. 

Venendo ai numeri, alle ore 17,30 il Ftse Mib registrava un ribasso dello 0,4 per cento a quota 27370 punti. Per seguire in tempo reale la performance del principale indici di borsa si può usare il grafico in basso che riproduce l’andamento del derivato Italy40.

La lista delle quotate migliori della sessione di oggi ha compreso: 

  • Saipem: +3,74 per cento a 2,03 euro
  • Moncler: +3,22 per cento a 58,38 euro
  • Nexi: +2,67 per cento a 13,64 euro

Tra i titoli più in ribasso, invece, ci sono stati: 

  • STM: -3,12 per cento a 41,33 euro
  • Telecom Italia: -3,02 per cento a 0,41 euro
  • Prysmian: -2,27 per cento a 31,85 euro

Per speculare sulle variazioni di prezzo delle quotate in maggiore evidenza sul Ftse Mib (sia al rialzo che al ribasso) si può usare il broker CFD Plus500 (leggi qui la nostra recensione). Con questa piattaforma è possibile avere subito un conto demo gratuito da 40 mila euro virtuali con cui imparare a comprare e vendere CFD azioni senza rischi. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 19 gennaio 2022: previsioni apertura

Come sarà l’apertura di Borsa Italiana oggi 19 gennaio 2022? Ci sarà una prevalenza di segni positivi oppure a pesare saranno i rossi? Per rispondere a queste domande procedremo nel solito modo: analisi sull’andamento dei futures sul Ftse Mib e contestualizzazione ossia riferimento alle chiusure della borsa di Tokyo e di Wall Street. 

Per quello che riguarda il primo punto, i futures sul principale indice azionario della borsa di Milano sono tutti intonati negativamente. E’ questo il segno più concreto circa la possibilità che oggi il Ftse Mib possa avviare gli scambi con un predominio delle vendite. A supportare questa ipotesi ci le performance per nulla entusiasmanti che sono state registrate dalla borsa di Tokyo e da quella di Wall Street.

Iniziamo dal mercato asiatico. La borsa di Tokyo ha mandato in archivio la sessione di oggi con il Nikkei in ribasso del 2,8 per cento a quota 28.467 punti. Una flessione monstre ma poteva andare anche peggio visto che, nel corso delle contrattazioni, l’indice di riferimento nipponico aveva raggiunto un minimo intraday a quota 27.314 punti. 

Il forte calo che la borsa di Tokyo ha rimediato nella seduta di metà settimana è stato una conseguenza di un altro crollo, quello messo a segno nella giornata di ieri della borsa di Wall Street. A New York, infatti, l’indice Dow Jones ha tagliato il traguardo con un ribasso dell’1,51 per cento a 35.368 punti, mentre l’S&P 500 ha perso l’1,84% a 4.577 punti. A fare peggio di tutti è stato però il Nasdaq che ha tagliato il traguardo con un ribasso monstre del 2,6 per cento a quota 14.507 punti.

I forti ribassi registrati dalla borsa di Tokyo e da quella Usa possono essere sfruttati per investire attraverso lo short trading. Speculare al ribasso per puntare a guadagnare quando le borse crollano, non è semplice ed è per questo che consigliamo sempre di fare prima pratica con un conto demo gratuito per poi passare ad un conto reale sono nel momento in cui si reputa di aver raggiunto una certa competenza. Tra i vari conti demo gratuiti consigliamo quello del broker eToro (leggi qui la nostra recensione). Il motivo è semplice: eToro consentirà poi di investire con soldi veri con un deposito minimo di soli 50 euro.

Inizia a fare trading con eToro>>>demo gratis e 100 mila euro virtuali per la pratica, clicca qui

inizia trading etoro

Borsa Italiana Oggi 19 gennaio 2022: titoli più interessanti 

Vediamo adesso quali sono le quotate che oggi potrebbero evidenziare la variazioni di prezzo più consistenti sul Ftse Mib. Tra i titoli da tenere d’occhio c’è certamente Telecom Italia. Il colosso delle settore delle telecomunicazioni è infatti reduce da ben due sedute disastrose. Sia ieri che lunedì, Telecom Italia è stata tra le peggiori quotate del Ftse Mib.

L’appeal rappresentato dell’ipotesi OPA di KKR sembra essere in caduta libera. Intanto, stando ad alcune indiscrezioni di stampa che sono state riportate dal Sole 24 Ore, il direttore generare Pietro Labriola avrebbe proposto la scissione delle attività del gruppo. Idea del manager è quella di separare la parte delle infrastrutture da quella dei servizi.

La proposta di Labriola potrebbe condizionare l’andamento del titolo dell’ex monopolista. Per sfruttare le eventuali oscillazioni di prezzo suggeriamo di operare con il broker eToro che non prevede commissioni nel trading sulle azioni. 

Clicca qui per aprire un conto demo eToro e fare trading sulle azioni a zero commissioni, è gratis

Oltre a Telecom Italia, un acchio di riguardo oggi andrebbe rivolto anche ai titoli del settore oil. La corsa del prezzo del petrolio in atto da alcuni giorni sembra proseguire con il contratto sul Brent che ha raggiunto addirittura gli 87 dollari al barile. Questa tendenza potrebbe garantire una buona visibilità a titoli come Tenaris (ieri in vetta al Ftse Mib) ma anche Eni e Saipem.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.