Borsa Italiana Oggi 23 febbraio 2022: Ftse Mib a -0,34%. Vola Stellantis, crolla Campari

Previsioni solo in parte rispettate su Borsa Italiana Oggi 23 febbraio 2022. Come da attese del pre-market, infatti, il Ftse Mib si è subito portato sul verde in avvio di scambi. La progressione maturata in poco tempo è apparsa subito solida tanto da permettere al paniere di riferimento di Piazza Affari di agganciare quota 26300 punti. Il trend positivo si è poi interrotto nel corso della seconda metà del pomeriggio quando ad imporsi sono state le vendite.

In questo contesto, a registrare performance molto convincenti sono state quotate come ad esempio Stellantis (abile a sfruttare il driver conti 2021) e Inwit (che invece ha beneficiato delle indiscrezioni sulla possibile volontà di TIM di vendere la sua quota).

Nonostante la presenza di tanti segni verdi, comunque, ad imporsi sono stati i rossi. Su tutti segnaliamo Campari che, in scia alla pubblizzazione dei conti 2021, è crollata sul fondo del paniere di riferimento. 

Vediamo adesso un pò di numeri. Alle ore 17,30, il Ftse Mib registrava un ribasso dello 0,34 per cento a quota 25955 punti. Il grafico in basso riproduce l’andamento del derivato Italy 40 e può essere utilizzato come ausilio nell’impostazione di strategie trading intraday. 

L’elenco delle quotate migliori della sessione di oggi è stato il seguente: 

  • Stellantis: +4,4 per cento a 17,06 euro
  • Diasorin: +3,38 per cento a 125,5 euro
  • Amplifon: +2,19 per cento a 35,98 euro

Tra i titoli che invece sono alle prese con i ribassi più ampi ci sono: 

  • Campari: -9,77 per cento a 9,29 euro
  • CNH Industrial: -6,13 per cento a 12,69 euro
  • Saipem: -5,16 per cento a 1,001 euro

Per fare trading online sulle quotate che oggi segnano le variazioni di prezzo più forti (sia al rialzo che al ribasso) si può operare con i CFD. Scegliendo un broker autorizzato come Plus500 (leggi qui la recensione completa) è possibile avere la demo gratuita per imparare ad operare senza rischi. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 23 febbraio 2022: pre market

Come sarà l’apertura di contrattazioni nella seduta di borsa di metà settimana? Ci sarà un ribasso in scia alle forti tensioni tra Usa e Russia sull’Ucraina, oppure a prevalere sarà la fiducia? Per dare una risposta a queste domande è necessario andare ad analizzare l’andamento dei futures sul Ftse Mib e le performance dei mercati di riferimento ossia borsa di Tokyo e Wall Street.

Per quello che riguarda l’impostazione generale dei contratti derivati, a prevalere sembra essere l’ottimismo. I futures sul Ftse Mib tendono infatti al rialzo e questo è il primo concreto segnale circa la possibilità che la borsa di Milano possa aprire gli scambi in rialzo. Intendiamoci: sullo sfondo resta sempre la tensione tra Usa e Russia e il rischio di uno scontro armato tra Kiev e Mosca ma è possibile che a prevalere oggi possa essere un approccio più razionale e costruttivo. 

Capitolo borse di riferimento. Il mercato azionario nipponico oggi è rimasto chiuso per festività. Il solo punto di riferimento, quindi, resta Wall Street. La borsa amercana ha mandato in archivio la sessione di ieri con tutti gli indici in ribasso a causa proprio della crisi geopolitica. Più nel dettaglio l’indice Dow Jones ha rimediato un calo dell’1,42 per cento scivolando a 33.597 punti; l’S&P 500 ha registrato una flessione dell’1,01 per cento scendendo a 4.305 punti e il Nasdaq ha perso l’1,23 per cento attestandosi a quota 13.382 punti.

I segni negativi rimediati ieri dalla borsa Usa non devono però spaventare. Ricordiamo che è sempre possibile investire quando i mercati sono in ribasso grazie allo short trading. Per operare, è fondamentale usare un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la nostra recensione) che mette anche a disposizione dei clienti una demo gratuita da 100 mila euro per imparare a fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 23 febbraio 2022: le azioni più interessanti

Vediamo adesso quali sono le quotate su cui concentrare l’attenzione in vista dell’apertura degli scambi. I titoli interessanti sono due: Stellantis e CNH Industrial. 

La prima potrebbe essere condizionata dalla pubblicazione dei conti dell’esercizio 2021. Il periodo si è chiuso con una forte progressione sia dei ricavi che della redditività. Nell’ambito dell’approvazione del bilancio 2021, Stellantis ha anche fornito delle indicazioni su target dell’esercizio in corso. 

Ricordiamo che è possibile fare trading online sulle azioni Stellantis senza pagare commissioni. Per sfruttare questa grande opportunità è sufficiente scegliere il broker eToro. Questa piattaforma, come già visto in precedenza, mette anche a disposizione il conto demo gratuito per imparare a fare pratica senza rischio di perdere soldi veri. 

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per avere la demo, è gratis

CNH Industrial, invece, ha pubblicato il piano strategico industriale al 2024. Obiettivo del management è una crescita dei ricavi netti delle attività industriali fino ad un taget di 20-22 miliardi di dollari entro il 2024. Il tasso medio annuale di rialzo dovrebbe invece essere del 6 per cento circa. In relazione alla politica di remunerazione degli azionisti nel triennio 2022/2024, CNH Industrial punta ad attuare una politica dei dividendi che sia coerente. La società ha anche confermato la possibilità di esercitare eventuali riacquisti di azioni proprie (piano di buy-back).

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.