Borsa Italiana oggi 19 luglio 2022: Ftse Mib chiude a +2,5%, scatto delle banche

borsa di Milano

La seconda seduta della settimana di Borsa Italiana ha riservato non poche sorprese. Come da previsioni del pre market, infatti, il Ftse Mib si è immediatamente mosso in leggero ribasso ma successivamente sono stati gli acquisti ad imporsi consentendo al paniere di riferimento di salire fino a quota 21700 punti.

A spingere in avanti il listino sono state tutte le quotate del settore bancario. Ad occupare le prime tre posizioni al traguardo delle 17,30 erano ben tre titoli del comparto banche ossia BPER Banca, Unicredit e Intesa Sanpaolo. Molto significativo il fatto che man mano che il peso dei verdi è aumentato, i titoli in rosso sono diventati sempre di meno. In pratica alle 17,30 in ribasso c’era solo Diasorin.

Come sempre ricorriamo ai numeri per inquadrare la situazione in corso su Borsa Italiana: alle ore 17,30 il Ftse Mib metteva in evidenza una progressione del 2,5 per cento a quota 21697 punti. Il grafico in basso può essere usato per impostare le proprie strategie trading intraday in quanto riproduce l’andamento del derivato Italy40.

L’elenco delle quotate migliori della sessione di oggi è stato il seguente:

  • BPER Banca: +6,8 per cento a 1,39 euro
  • Unicredit: +6,3 per cento a 9,26 euro
  • Intesa Sanpaolo: +5,9 per cento a 1,77 euro

Come detto in precedenza la sola quotata a chiudere in rosso è stata Diasorin (-0,19 per cento a 131,95 euro).

Per fare trading sui titoli che oggi sono alle prese con i movimenti di prezzo più consistenti puoi provare il broker Plus500 (leggi qui la nostra recensione completa). Questa piattaforma ti consente di vendere e comprare azioni attraverso i CFD e inoltre mette a disposizione la demo gratuita da 50 mila euro virtuali che può essere molto utile ai traders principianti per imparare a fare trading senza perdere soldi veri. L’account dimostrativo Plus500 si può attivare dal link in basso senza bisogno di lasciare il sito.

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 19 luglio 2022: pre market

Non c’è da attendersi nulla di positivo dall’apertura di Borsa Italiana Oggi 19 luglio 2022. Stando alle indicazioni che arrivano dai futures sui principali indici di Piazza Affari, infatti, il Ftse Mib dovrebbe avviare la seduta con un leggero segno rosso “ispirato” dai tanti fattori di rischio presenti sui mercati internazionali (inflazione, rialzo dei tassi di riferimento da parte delle banche centrali, recessione). Il contesto di riferimento appare contraddittorio. Da un lato, infatti, c’è la borsa di Tokyo che ha chiuso le contrattazioni in verde (ieri la piazza nipponica era rimasta chiusa per festività) mentre dall’altro c’è Wall Street che ha archiviato la prima sessione della settimana in rosso.

Vediamo più da vicino. La borsa di Tokyo ha chiuso la seconda seduta settimanale con il Nikkei in rialzo dello 0,65 per cento a 26.962 punti. A New York, invece, la sessione di lunedì si era chiusa con il Dow Jones in ribasso dello 0,69 per cento a 31.073 punti, il paniere S&P 500 in calo dello 0,84 per cento a 3.831 punti e l’indice dei titoli tech Nasdaq in flessione dello 0,81 per cento a quota 11.360 punti.

La forte volatilità che spesso caratterizza gli indici di borsa può essere usata a vantaggio dell’investitore per fare trading. Il modo più semplice per investire su panieri interi è attraverso i CFD. Il nostro consiglio è quello di scegliere solo broker autorizzati per fare trading attraverso i Contratti per Differenza. Un esempio è eToro (qui trovi la nostra recensione), broker che mette a disposizione di tutti la comoda demo da 100 mila euro virtuali che può essere utile per imparare ad operare senza correre il rischio di perdere soldi veri.

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 19 luglio 2022: titoli più interessanti

Quali sono le quotate che oggi potrebbero registrare le variazioni di prezzo più consistenti nella sessione di oggi 19 luglio 2022? Contrariamente a quanto avvenuto nelle ultime settimane, l’elenco di titoli da tenere d’occhio è decisamente lungo. Tanto per iniziare l’attenzione va rivolta a Saipem. La quotata del settore engineering, fresca di aumento di capitale, ha chiuso la sessione di ieri con una pesante flessione. La domanda che gli investitori si pongono non può che essere questa: il titolo Saipem oggi rimbalzerà oppure è più probabile una prosecuzione del trend al ribasso? Staremo a vedere.

Altra quotata da tenere d’occhio è BPER Banca. L’istituto ha reso noto di aver avviato l’iter per la fusione per incorporazione di Banca Carige. BPER ha precisato che la fusione verrà realizzata sia nel caso in cui, a seguito dell’OPA, non dovesse essere conseguito il delisting delle azioni ordinarie dell’istituto, che nel caso in cui si dovessero verificare i presupposti giuridici per l’adempimento.

La lista dei titoli potenzialmente interessanti si completa con Intesa Sanpaolo. Secondo alcune indiscrezioni di stampa, la Fondazione Cariplo avrebbe incrementato al 4,81 per cento la quota detenuta nel capitale sociale dell’istituto guidato da Carlo Messina.

Ricordiamo ai nostri lettori che oggi è ancora più conveniente investire in azioni. Scegliendo il broker eToro, infatti, è possibile fare trading online sulle azioni a zero commissioni. In più eToro consente di tradare a partire da un deposito minimo di partenza molto basso: appena 50 euro!

Con eToro si può fare trading online azionario a zero commissioni>>>clicca qui per saperne di più

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.