Borsa Italiana Oggi 7 Luglio 2022: Ftse Mib in forte verde, un rimbalzo che piace!

apertura ftse mib

Andamento addirittura migliore delle già positive previsioni per la borsa di Milano nella seduta di oggi 7 luglio. Il Ftse Mib si è infatti subito gonfiato fin dal primo minuto di contrattazioni raggiugendo presto quota 21300 punti per poi allungare ancora di più nelle fasi successive. L’aspetto più rilevante è che il solo titolo in forte ribasso sia stato Amplifon mentre i pochi altri rossi siano stati di debole entità. Tra le quotate che, nel corso della giornata, hanno segnato rialzi più forti ci sono state Saipem (per il secondo giorno in vetta al Ftse Mib) e Tenaris.

Ma diamo spazio ai numeri perchè sono essi che meglio di tutti consentono di focalizzare la situazione in atto. Alle ore 17,00 il Ftse Mib avanzava del 3 per cento a quota 21554 punti. Come si può vedere dal grafico in basso, l’impostazione del paniere di riferimento di Piazza Affari è sempre stata al rialzo.

La lista delle quotate migliori della seduta ha compreso:

  • Saipem: +27,85 per cento a 3,45 euro
  • Tenaris: +10 per cento a 12,21 euro
  • Stellantis: +7,1 per cento a 11,99 euro

Tra le quotate che invece sono state alle prese con i ribassi più ampi segnaliamo:

  • Amplifon: -4,18 per cento a 31,25 euro
  • Snam: -0,44 per cento a 4,99 euro
  • Inwit: -0,35 per cento a 10,01 euro

Chi volesse investire sui titoli che sono alle prese con le variazioni di prezzo più consistenti può provare il CFD trading. Scegliendo una piattaforma come Plus500 si può avere subito la demo gratuita da 50 mila euro virtuali per fare pratica senza correre il rischio di rimetterci soldi veri.

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 7 luglio 2022: previsioni apertura

Cosa attenersi dalla penultima seduta settimanale di Piazza Affari? Lo scenario più probabile è quello di un avvio di scambi in rialzo oppure a dominare la scena saranno le vendite? Per rispondere a queste due domande procederemo nelle due solite direzioni: analisi dell’intonazione dei futures sul Ftse Mib e studio delle performance che sono state messe a segno dalle principali borse di riferimento ossia da Tokyo (sessione di oggi) e Wall Street (seduta di ieri).

Per quello che riguarda il primo punto, ossia l’intonazione dei contratti derivati, il segnale è positivo. I futures, infatti, si muovono al rialzo e questo lascia intendere che Borsa Italiana oggi 7 luglio possa aprire la seduta in verde.

L’ipotesi rialzista è sostenuta anche dalle performance molto forti registrate da Tokyo e New York. Nel dettaglio, la borsa del Giappone ha mandato in archivio la sessione di oggi con il Nikkei 225 in rialzo dell’1,47 per cento a quota 26490 punti. Netto predominio dei verdi anche a Wall Street dopo la seduta di ieri si è chiusa con l’indice Dow Jones in rialzo dello 0,23 per cento a 31.038 punti, lo Standard & Poor’s 500 avanti dello 0,36 per cento a 3.845 punti e il paniere Nasdaq che ha chiuso con un rialzo dello 0,35 per cento a quota 11.362 punti.

Prima di andare alla ricerca delle quotate che oggi potrebbero evidenziare le variazioni di prezzo più rilevanti, ricordiamo che oggi per investire sugli indici di borsa si può operare con i Contratti per Differenza. Fondamentale è scegliere un broker affidabile per fare CFD Trading. Il nostro suggerimento è di utilizzare la piattaforma eToro che ha due grandi vantaggi: la possibilità di usare un conto demo gratuito da 100 mila euro per fare pratica senza rischi e il bassissimo deposito minimo iniziale (con appena 50 dollari si può iniziare ad operare).

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 7 luglio 2022: titoli su cui investire

In questo periodo non ci sono tante quotate da tenere d’occhio in borsa. Gli spunti sono pochi ed è per questo che è assolutamente necessario essere molto selettivi. Ciò premesso, un titolo che suggeriamo di monitorare è Telecom Italia (Ftse Mib). Oggi è il Capital Market di TIM e dall’appuntamento potrebbero arrivare tantissimi spunti operativi.

Inoltre l’ex monopolista ha anche definito il perimetro della potenziale separazione tra i vari asset con l’obiettivo di superare il modello verticalmente integrato che ha fin qui caratterizzato il colosso delle telecomunicazioni. Il piano a cui il management di Telecom Italia sta pensando prevede la possibilità di separare gli asset infrastrutturali di rete fissa (NetCo) dai servizi (ServiceCo con TIM Consumer, TIM Enterprise e TIM Brazil.

Oltre a Telecom Italia, un altro titolo da tenere d’occhio è BPER Banca. La quotata emiliana ha reso noto che Consob ha dato il via libera al documento di offerta relativo all’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria sulle azioni ordinarie di Banca Carige dedotte le 604.154.459 azioni ordinarie già detenute dall’offerente, rappresentative del 79,418 per cento del capitale sociale di Banca Carige. Il periodo di adesione avrà inizio alle ore 8:30 del giorno 11 luglio 2022 e terminerà alle ore 17:30 del giorno 29 luglio 2022.

Ricordiamo che oggi è possibile fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni grazie al broker eToro (vai sul sito ufficiale).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Telecom Italia

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.