Borsainside.com

Borsa Italiana Oggi (15 giugno 2020): Ftse Mib di volata, Telecom Italia e Campari sul fondo

Borsa Italiana Oggi (15 giugno 2020): possibile sell-off sul Ftse Mib, due titoli interessanti
© Shutterstock

Rally finale del Ftse Mib che ha chiuso la seduta in rialzo. Exor, Nexi e Ferragamo in vetta

Dopo una netta prevalenza delle vendite in apertura di contrattazioni su Borsa Italiana oggi 15 giugno 2020, il Ftse Mib ha ridotto progressivamente il passivo stabilizzandosi prima in area 18800 punti per poi passare in positivo e chiudere la seduta avanti dello 0,43 per cento poco sotto i 19mila punti in una giornata dove ha avuto grande eco il nuovo rally che il debito pubblico italiano ha registrato nel mese di aprile 2020




✅ Unisciti alla rivoluzione del social trading di eToro. Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™. (sistema brevettato da eToro), ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders. Ottieni un conto Demo gratuito con 100.000€ di credito virtuale su eToro >>

L'elenco delle azioni peggiori di oggi 15 giugno ha incluso: Campari, Telecom Italia e Azimut. Le prime due hanno perso circa 1 punto percentuale e mezzo mentre Azimut ha chiuso in calo dello 0,6 per cento. 

Tra le azioni migliori della seduta ci sono state invece Exor, Nexi e Ferragamo, tutte in rialzo di oltre il 3 per cento. 

Ricordo che è possibile investire in borsa non solo in modo diretto, quindi comprando azioni in senso fisico, ma anche in modo indiretto attraverso il CFD Trading. Per imparare a fare trading sulle azioni attraverso i CFD puoi prendere in considerazione la possibilità di aprire un conto demo con un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa). Due i vantaggi di eToro: demo gratuita e zero commissioni nel trading sulle azioni

eToro - Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Borsa Italiana oggi 15 giugno 2020: previsioni apertura

C'è il rischio di un'apertura di contrattazioni in ribasso per Borsa Italiana oggi 15 giugno. L'incremento del numero dei contagiati da coronavirus avvenuto negli ultimi giorni in molte aree del mondo (si pensi, ad esempio, al boom di nuovi contagi registrato in un quartire di Pechino) potrebbe spegnere, almeno per ora, l'ottimismo che ha caratterizzato le ultime settimane di scambi.

Il fatto che il Ftse Mib abbia messo a segno negli ultimi 15 giorni una progressione molto forte, potrebbe essere un'aggravante decisiva. Gli investitori, infatti, potrebbero "approfittare" dei negativi dati sulla diffusione della pandemia, per chiudere le loro posizioni e prendere profitto.

Nel grafico in basso è riprodotto l'andamento del Ftse Mib in tempo reale.

Ad annunciare un avvio disastroso per Borsa Italiana oggi 15 giugno è anche la chiusura fortemente negetiva del mercato azionario nipponico. La borsa di Tokyo ha archiviato la prima seduta della settimana con il Nikkei in ribasso del 3,47 per cento a 21531 punti. 

Il possibile avvio in ribasso delle borse europee potrebbe essere contrastato solo dalla chiusura in rialzo del mercato americano. La seduta di venerdì si è chiusa per la borsa di Wall Street con il Down Jones in progressione dell'1,9 per cento a quota 25.606 punti, l'S&P500 in rialzo dell'1,31 per cento a 3.045 punti e il Nasdaq che ha messo a segno una progressione dell'1 per cento a 9.589 punti. 

Borsa Italiana oggi 15 giugno: titoli da monitorare 

Pur in un contesto che presenta tutte le caratteristiche per essere soggetto a vendite molto forti, anche oggi 15 giugno su Borsa Italiana non mancheranno titoli che potrebbero registrare variazioni di prezzo signifcative. +

Tra i tanti dossier aperti a Piazza Affari in primo piano c'è sempre la fusione Intesa Sanpaolo UBI Banca. L'inserto del Corriere della Sera, L'Economia, ha ricordato che nella settimana che si apre oggi, l'autorità italiana per la concorrenza e il mercato dovrebbe iniziare la valutazione dell'OPS lanciata dalla banca guidata da Carlo Messina su UBI Banca. La stessa Intesa Sanpaolo, intanto, ha reso noto di aver siglato un accordo integrativo all'intesa vincolante che fu a suo tempo sottoscritta con BPER Banca, riguardante la cessione di un ramo d’azienda formato da un insieme di filiali del gruppo risultanti dall'operazione (e dai rispettivi dipendenti e rapporti bancari). 

L'intesa integrativa ha ad oggetto un limitato incremento del ramo d’azienda a 532 filiali a fronte delle 400-500 che erano state indicate in un primo momento. 

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS