Borsainside.com

Borsa Italiana Oggi (22 giugno 2020): Interpump e Inwit volano, impatto stacchi dividendo sul Ftse Mib

Borsa Italiana Oggi (22 giugno 2020): previsioni apertura Ftse Mib, stacco dividendi e titoli interessanti
© iStockPhoto

Il Ftse Mib ha chiuso in ribasso dello 0,71%: a pesare è lo stacco dei dividendi. Oltre alle neo-matricole sono state ben comprate anche Diasorin e Amplifon

Il Ftse Mib, dopo un tentativo di recupero a metà mattinata, ha allargato il passivo e ha quindi chiuso la seduta con un calo dello 0,7 per cento al di sotto dei 19500 punti. 




✅ Unisciti alla rivoluzione del social trading di eToro. Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™. (sistema brevettato da eToro), ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders. Ottieni un conto Demo gratuito con 100.000€ di credito virtuale su eToro >>

Nel complesso il Ftse Mib è stato appesantito dai titoli che erano con lo stacco del dividendo. Le azioni alle prese con i ribassi peggiori sono state: Snam (calo del 6 per cento a 4,35 euro), Terna (-5,98 per cento a 6,16 euro) e  Leonardo che ha chiuso la seduta in ribasso del 3,14 per cento a 6,22 euro). 

I forti rossi sono stati equilibrati in parte dalla presenza di titoli che invece hanno registrato rialzi molto forti. E' stato questo il caso di Intermpump e di Inwit. Anche in questo caso le variazioni di prezzo non sono state casuali. Le due citate società erano al primo giorno di quotazione sul Ftse Mib al posto di Salvatore Ferragamo e BPER Banca come puoi leggere in questo articolo sulle novità nella composizione del Ftse Mib.

Ricordo che puoi investire in borsa non solo direttamente, quindi comprando azioni, ma anche in modo indiretto attraverso il CFD Trading. Se il tuo obiettivo non è quello di diventare azionista ma solo quello di fare specupazione, allora puoi prendere in considerazione la possibiliutà di operare con il CFD Trading usando un broker autorizzato come ad esempio Plus500 (clicca qui per la recensione completa). Se vuoi imparare a comprare e vendere CFD azioni con Plus500 puoi partire dal conto demo gratuito. Prendilo in basso senza bisogno di lasciare il sito. 

Demo gratis Plus500 per fare trading sulle azioni con i CFD>>>clicca qui

Tornando alle due matricole, il titolo Interpump ha chiuso con un rialzo del 6,32 per cento a 26,9 euro mentre Inwint ha registrato una progressione del 3,02 per cento a 9,37 euro.

Variazioni di prezzo robuste anche per Diasorin e Amplifon. La prima ha chiuso avanti dell'1,91 per cento a 170,8 euro mentre la seconda ha registrato un apprezzamento del 2 cento a quota 24,24 euro. 

Borsa Italiana oggi 22 giugno previsioni apertura

La prima seduta della settimana dovrebbe aprirsi per Borsa Italiana con il Ftse Mib in leggero ribasso. E' questo ciò che traspare dalle indicazioni in arrivo dai futures nel premarket di oggi 22 giugno. Il paniere di riferimento di Piazza Affari potrebbe essere penalizzato dallo stacco dei dividendi in programma per la giornata odierna.

A staccare la cedola oggi saranno ben 7 quotate del Ftse Mib e, considerando anche il peso in termini di capitalizzazione di queste società, non è inverosimile ritenere che l'indice azionario nel suo complesso possa essere condizionato dall'evento in programma.

Nel grafico seguente è indicato l'andamento del Ftse Mib in tempo reale. 

Il contesto di riferimento vede la borsa di Tokyo aver chiuso la prima seduta della settimana con il Nikkei in ribasso dello 0,18 per cento a 22437 punti. Il calo della piazza giapponese, a suo volta, è stato il risultato della seduta senza direzione precisa di Wall Street. La borsa di New York ha chiuso l'ultima di Ottava con gli indici misti. In particolare il Dow Jones ha messo a segno un ribasso dello 0,8 per cento 25.871 punti, l’S&P500 ha ceduto lo 0,56 per cento a 3.098 punti e il paniere Nasdaq ha chiuso la settimana con una progressione frazionale dello 0,03 per cento a 9.946 punti.

Stacco dividendi 2020 oggi 22 giugno 2020

Come già anticipato nella premessa, sarà lo stacco dei dividendi 2020, relativi all'esercizio 2019, l'evento clou della seduta di oggi 22 giugno. Tra le tante quotate impegnate con lo stacco, ben 7 sono del Ftse Mib. A staccare la cedola oggi saranno: Exor, Poste Italiane (saldo), Snam (saldo), STMicroelectronics (prima tranche), Telecom Italia TIM (ordinarie e risparmio) e Terna

LEGGI ANCHE - Dividendi 2020: stacchi lunedì 22 giugno e migliori rendimenti Ftse Mib

Come di consueto, i titoli impegnati con lo stacco della cedola potrebbero registrare variazioni di prezzo negatiove. Ricordo che lo stacco dei dividendi è da sempre una grande occasione per investire in borsa. Da oggi puoi operare non solo in modo diretto ma anche con il CFD Trading. Per investire nelle azioni che staccano il dividendo attraverso il CFD Trading scegli sempre solo broker autorizzati come ad esempio eToro (clicca qui per leggere la recensione completa). Due i vantaggi di eToro: demo gratis e nessuna commissione nel trading sulle azioni

eToro - Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

Titoli interessanti oggi 22 giugno 2020

I titoli che sono impegnati oggi 22 giugno con lo stacco del dividendo sono certamente tra quelli più interesanti (ci entrano di diritto), ma ci sono altre azioni che potrebbero registrare variazioni di prezzo significative? La risposta è affermativa. Vediamo nel dettaglio quali sono questi titoli da tenere sotto controllo in apertura di seduta a Piazza Affari.

Tra le quotate certamente da attenzionare c'è Fiat Chrysler Automobiles. Secondo quanto riportato nell'edizione di domenica de Il Sole 24 Ore, l'esecutivo Conte potrebbe presto dare il suo via libera definitivo al prestito da 6,3 miliardi di euro a FCA Italy garantito da SACE. Stando alle indiscrezioni, infatti, Fiat Chrysler si sarebbe impegnata ad investire circa 5,2 miliardi di euro in Italia e questo passo avrebbe sciolto le riserve pur presenti in ambito governativo. Sempre secondo quanto affermato dal quotidiano di Confindustria, l'operazione non dovrebbe comunque mettere a rischio la concessione del dividendo straordinario FCA che verrà distribuito nell'ambito dell'operazione di integrazione tra Fiat Chrysler e il gruppo PSA Peugeot. 

Novità anche sulla fusione tra FCA e Peugeot. Secondo quanto affermato da Il Sole 24 Ore, un accordo siglato tra le due case automobilistiche prevede lo scatto automatico di una penale a carico di quella società che non dovesse riuscire a portare a termine il processo di integrazione. Una intesa che conferma quindi la volontà delle due case automobilistiche di procedere all'integrazione ad ogni costo. 

>>>Investi in azioni con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS