Borsa Italiana Oggi 24 febbraio 2022: Ftse Mib sprofonda, Leonardo in controtendenza

Come facilmente prevedibile, la borsa di Milano ha aperto la seduta di oggi 24 febbraio 2021 con un fortissimo ribasso in scia alla notizia dell’attacco russo contro l’Ucraina. Il sell-off ha praticamente colpito tutti i settori e tutti i titoli. Nel giro di pochissimi minuti il Ftse Mib si è portato in area 24800 punti consolidandosi su questo livello nelle fasi successive.

Tra le quotate che sono state al centro delle vendite più consistenti ci sono state Unicredit e Pirelli. Profondo rosso anche per Intesa Sanpaolo. A livello settoriale, a passersela meno peggio è il comparto oil che ha beneficiato del contestuale rally del petrolio (greggio oramai a oltre 100 dollari al barile). Bene anche Leonardo ossia un titolo della Difesa (e anche questo particolare è molto significativo). 

Vediamo un pò di numeri per meglio inquadrare la situazione: alle ore 17,30 il Ftse Mib segnava un ribasso del 4,14 per cento a quota 24879 punti. Il grafico in basso riporta l’andamento del derivato Italy 40 ed è molto utile per inquadrare quello che sta avvenendo in borsa oggi.

Per quello che riguarda le quotate che si sono mosse controtendenza, i verdi più significativi hanno riguardato: 

  • Leonardo: +4,34 per cento a 6,67 euro
  • Diasorin: +2,47 per cento a 128,6 euro
  • Amplifon: +1,97 per cento a 36,69 euro

Lunghissima la lista dei titoli in rosso che qui riproduciamo: 

  • Unicredit: -13,5 per cento a 12,11 euro
  • Pirelli: -10,4 per cento a 5,06 euro
  • Banca Generali: -8,63 per cento a 31,78 euro

Per speculare sulle azioni che oggi segnano le variazioni di prezzo più consistenti sul Ftse Mib si può usare il broker Plus500 (leggi qui la recensione completa). Questa piattaforma mette a disposizione un conto demo gratuito da 50 mila euro virtuali per imparare a comprare e vendere CFD azioni senza correre il rischio di perdere soldi veri. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana oggi 24 febbraio 2022: per market

La Russia ha invaso l’Ucraina. L‘azione militare di Mosca ha avuto inizio questa notte causando l’immediato boom dei prezzi di petrolio e gas naturale. Quello che fino a ieri era ritenuto solo uno degli scenari (e neppure il più probabile) adesso è un fatto con cui gli investitori si ritroveranno oggi a fare i conti. In questo contesto è praticamente scontata l’apertura in forte ribasso di tutto le borse europee, Piazza Affari compresa.

Il punto è capire quale sarà l’entità della flessione degli indici azionari. Logicamente i futures sono posizionati in negativo e anche l’eredità delle borse di Tokyo e Wall Street (i due mercati di riferimento) è molto pesante.

Nel dettaglio, la borsa del Giappone ha mandato in archivio le contrattazioni con il Nikkei in ribasso dell’1,8 per cento a quota 25.971 punti. In precedenza (sessione di ieri) anche la borsa Usa aveva rimediato un passivo considerevole con l’indice Dow Jones in flessione dell’1,38 per cento a quota 33.132 punti, l’S&P 500 in ribasso dell’1,84 per cento a 4.226 punti e il Nasdaq che, facendo peggio di tutti, aveva lasciato sul parterre il 2,57 per cento crollando a 13.037 punti.

Ricordiamo che il fatto che Borsa Italiana e tutte le borse europee siano destinate ad aprire in rosso la seduta non significa che si debba stare alla larga dal mercato azionario. In realtà oggi è possibile sfruttare le fasi di sell-off per investire al ribasso sugli indici. Fare short trading non è semplice ed è per questo che consigliamo sempre di fare pratica con un conto demo prima di iniziare ad investire con soldi veri. Molto utile, in tal senso, può essere l’account dimostrativo eToro da 100 mila euro virtuali che può essere scaricato seguendo il link in basso senza bisogno di lasciare il sito. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 24 febbraio 2022: titoli più interessanti

Quali sono le azioni che conviene comprare in scia alla notizia dell’attacco russo all’Ucraina? Tra i titoli che potrebbero trarre maggiore beneficio da questa situazione ci sono i petroliferi. L’impennata che il prezzo del petrolio ha già fatto registrare sui mercati asiatici (il prezzo del greggio è schizzato a oltre 100 dollari al barile) potrebbe determinare un forte apprezzamento di quotate come Eni, Tenaris e Saipem.

Quest’ultima ha anche diffuso i risultati finanziari 2021 e ha fornito le linee guida della revisione del piano strategico 2022-2025. Per quello che riguarda i conti 2021, il management ha messo in evidenza che sui risultati ha impattato in significativo il il quarto trimestre che si è chiuso con un EBITDA gestionale consolidato adjusted negativo per 901 milioni di euro a causa dell’impatto negativo di 1,02 miliardi di euro causato da un aumento delle difficoltà su alcune commesse offshore wind e E&C onshore.

Per fare trading sui titoli legati al prezzo del petrolio consigliamo di usare il broker eToro. Questa piattaforma, infatti, oltre ad offrire il conto demo gratuito, permette di fare trading online sulle azioni senza commissioni.

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni>>>clicca qui per avere la demo gratis

Sempre restando in tema di conti 2021, altra quotata da tenere d’occhio oggi è Pirelli. Il titolo della Bicocca ha pubblicato i preliminari dello scorso anno. Il periodo si è chiuso con un balzo dei principali indicatori economici. Alla luce dei numeri messi a segno nel 2021, Pirelli ha poi fornito anche un aggiornamento dei target finanziari 2022. In merito all’outlook, la Bicocca ha evidenziato che nonostante la presenza di molti elementi di volatilità, l’anno si dovrebbe chiudere con una crescita economica sostenuta. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.