Borsa Italiana Oggi 15 marzo 2022: Ftse Mib a +0,3%, Tenaris e Moncler sul fondo

La borsa di Milano ha mantenuto fede alle attese aprendo la seduta con un secco ribasso in area 23mila punti che si è poi consolidato nelle fasi successive prima di sgonfiarsi a partire da metà mattinata e addirittura trasformarsi in verde nel pomeriggio. 

Tra le quotate che hanno rimediato le flessioni più ampie ci sono state Tenaris e Moncler mentre, per quello che riguarda i segni verdi, ad avanzare sono state Terna e Atlantia. 

Alle ore 17,30 il paniere di riferimento di Piazza Affari segnava un rialzo dello 0,3 per cento a quota 23500 punti. Il grafico in basso riproduce l’andamento del derivato Italy40 e può essere usato per impostare la propria strategia trading intraday. 

L’elenco delle quotate migliori della seduta di oggi ha compreso: 

  • Atlantia: +2,96 per cento a 16,69 euro
  • Terna: +2,24 per cento a 7,19 euro
  • Banca Mediolanum: +2,14 per cento a 7,33 euro

La lista delle quotate che invece sono alle prese con i ribassi più ampi include: 

  • Tenaris: -3,33 per cento a 12,18 euro
  • Moncler: -3,17 per cento a 46,48 euro
  • Iveco: -2,68 per cento a 6,54 euro

Per investire sui titoli più dinamici della sessione odierna del Ftse Mib si può operare con il CFD Trading. Scegliendo un broker autorizzato come ad esempio Plus500 (leggi qui la recensione di Borsa Inside) si può avere la demo gratuita da 50 mila euro virtuali con la quale imparare a vendere e comprare CFD azioni senza correre il rischio di perdere soldi veri. Puoi avere l’account dimostrativo semplicemente segendo il link in basso, non è necessario lasciare il sito. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana oggi 15 marzo 2022: pre market

Indicazioni negative in vista dell’apertura delle contrattazioni a Piazza Affari. Il Ftse Mib, stando alle indicazioni che si desumono dall’analisi dei futures, dovrebbe aprire gli scambi con una netta prevalenza delle vendite. Dopo il rialzo rimediato nella sessione di ieri, quindi, su Borsa Italiana oggi 15 marzo 2022 ci dovrebbe essere un ritorno delle vendite.

A sostenere questa ipotesi è anche il contesto di riferimento. Se la borsa di Tokyo ha mandato in archivio la seconda seduta della settimana con una progressione minima, a dominare la prima di Ottava di Wall Street sono stati invece i segni rossi. 

Ma vediamo nel dettaglio quelle che sono state le performance dei mercati di riferimento. A Tokyo l’indice Nikkei ha chiuso la seduta odierna con un rialzo dello 0,15 per cento a quota 25346 punti. Aria completamente diversa, invece, sull’azionariato Usa. La seduta di ieri della borsa di Wall Street si è chiusa con l’indice Dow Jones stabile a quota 32.945 punti, l’S&P 500 in ribasso dello 0,74 per cento a 4.173 punti e il paniere Nasdaq che, ancora una volta, ha fatto peggio di tutti gli altri chiudendo con un calo del 2,04 per cento a 12.581 punti.

Ricoridiamo ai nostri lettori che, a prescindere dall’andamento di un indice, è comunque sempre possibile investire attraverso i CFD (sia al rialzo che al ribasso). Per operare con i Contratti per Differenza è comunque consigliabile fare prima pratica con un conto demo gratuito come quello offerto dal broker eToro (leggi qui la recensione completa). Attivando l’account dimostrativo eToro è possibile avere subito 100 mila euro virtuali per esercitarsi senza rischi. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 15 marzo 2022: titoli su cui investire

Quali sono le quotate che conviene tenere d’occhio nella sessione di oggi? Tra i titoli interessanti c’è sicuramente Generali Assicurazioni. Il colosso assicurativo ha infatti pubblicato i conti dell’esercizio 2021 e ha reso note le due decisioni in materia di dividendo. I dati hammo messo in evidenza un netto miglioramento del risultato operativo e dei premi lordi che sono riusciti a superare il consensus degli analisti. Il management di Generali ha anche fornito delle indicazioni strategiche in merito all’esercizio in corso. Per quanto riguarda invece la cedola, il dividendo proposto dal CdA all’assemblea degli azionisti è pari a 1,07 euro (cedola a valare sull’esercizio 2021). 

Oltre a Generali sono da tenere d’occhio anche i titoli del settore oil ossia Eni, Saipem e Tenaris. La discesa del prezzo del petrolio a 98 dollari al barile (contratto con scadenza aprile 2022) potrebbe condizionare negativamente le quotate petrolifere anche perchè stiamo parlando di titoli che, in scia alla guerra in Ucraina e alla tensioni geopolitiche internazionali, si sono gonfiati tantissimo nel corso delle ultime settimane. 

Ricordiamo che con il broker eToro è possibile fare trading online sulle azioni reali senza pagare commissioni. eToro, inoltre, permette di iniziare ad operare a partire da un deposito minimo iniziale di soli 50 euro!

Con eToro puoi fare trading online sui titoli azionario senza commissioni>>>clicca qui per iniziare

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.