Borsa Italiana Oggi 2 maggio 2022: Milano chiude in calo dell’1,63%

Dopo aver cercato di contenere le perdite Milano chiude debole, con un calo attuale dell’1,63%. Pochissimi i titoli verdi in una sessione molto difficile, apertasi con il segno meno fin dai primi minuti.

La giornata è stata peraltro contraddistinta da un trend negativo in tutta Europa, ed è stata complicata anche da un flash crash, un’improvvisa ondata di vendite che si è propagata a partire dal Nord Europa, e soprattutto dal mercato svedese, che ha perso l’8% in pochi minuti..

Azioni Terna Oggi 2 maggio 2022

Di contro, tra i titoli che per il momento stanno contenendo le perdite citiamo Terna (- 0,72%), che ha raggiunto un accordo con Cdpq, gruppo globale di investimenti, per la cessione dell’intero portafoglio delle linee elettriche in Brasile, in Perù e in Uruguay.

Azioni Mediobanca Oggi 2 maggio 2022

Bene Mediobanca, che sale dell’1,46% dopo l’esito dell’assemblea di Generali, con la vittoria della lista del consiglio.

Azioni Unipol Oggi 2 maggio 2022

Positiva anche Unipol (+ 0,15%), con il nuovo assetto al vertice e Carlo Cimbri presidente.

Azioni Piaggio Oggi 2 maggio 2022

Fuori dal FTSE MIB perde ancora terreno Piaggio, nonostante una trimestrale non deludente. Nel primo trimestre dell’anno Piaggio ha affermato di aver venduto 141.800 veicoli, in crescita del 5% rispetto allo stesso periodo del 2021. Il gruppo ha registrato un margine lordo industriale di 116,8 milioni, in aumento del 5% rispetto ai 111,2 milioni al 31 marzo 2021. L’incidenza del margine lordo industriale sul fatturato netto è pari al 25,6 % (28,9% al 31 marzo 2021).

Il margine operativo lordo (EBITDA) consolidato è di 60,1 milioni, il miglior risultato mai registrato nel primo trimestre, in crescita del 7,2% (+8% a cambi costanti). Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a 27,7 milioni, in progresso del 17,5%. Il risultato ante imposte del periodo è stato pari a 20,4 milioni, in aumento del 10,4%.

L’indebitamento finanziario netto (PFN) al 31 marzo 2022 è a 441 milioni, in miglioramento di 7,5 milioni rispetto al 31 marzo 2021 mentre al 31 dicembre la PFN era pari a 380,3 milioni e pertanto nel primo trimestre 2022 l’assorbimento di cassa è stato di 60,7 milioni.

Commento di fine mattina

13.00. Milano cerca il recupero a fine mattina, con un calo contenuto nel punto percentuale dopo aver toccato il -1,5% nelle prime ore del giorno.

Sul listino FTSE MIB prevalgono ancora i segni negativi, anche se le prestazioni stanno gradualmente recuperando terreno dopo un’apertura più grave. Tra i titoli peggiori troviamo Campari (- 1,9%), Moncler (- 2,05%), Pirelli (- 2,23%), Prysmian (- 2,63%), Stellantis (- 2,03%), STMicroelectronics (- 3,15%) e Tenaris (- 2,53%).

Commento di metà mattina

11.00. Dopo un’apertura debole la Borsa Italiana peggiora le proprie prestazioni e, mentre aggiorniamo a metà mattina, FTSE MIB cede l’1,5% a 23.560 punti. Il listino è esclusivamente rosso, e non sono pochi i titoli che stanno lasciando sul terreno più di 2 punti percentuali: Amplifon (- 2,25%), Campari (- 2,18%), CNH Industrial (- 2,33%), Diasorin (- 2,32%), Exor (- 2,46%), Iveco (- 2,11%), Moncler (- 2,23%), Prysmian (- 3,24%), Stellantis (- 3,17%), STMicroelectronics (- 3,8%), Telecom Italia (- 2,05%), Tenaris (- 2,67%), Unicredit (- 2,17%).

Apertura Borsa Italiana 2 maggio 2022

09.00. I listini azionari europei aprono deboli nella giornata del 2 maggio 2022, con la Borsa Italiana che apre le contrattazioni in calo dello 0,7%, in linea con Francoforte e leggermente meglio di Parigi (- 1%). A preoccupare, evidentemente, sono sia le evoluzioni del Covid in Cina, con i lockdown ripetuti che stanno mettendo in difficoltà le catene globali di forniture, e i timori di una ulteriore escalation in Ucraina. Insomma, un contesto non certo positivo che, peraltro, potrebbe evolversi in modo ancora più deteriorato nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Uno sguardo attendista sembra poi riguardare le mosse delle banche centrali. La Fed ha in programma una riunione questa settimana e, secondo gli analisti, potrebbe deliberare un rialzo dei tassi di almeno mezzo punto percentuale. Se però il rialzo dovesse essere ancora maggiore, a trarre beneficio potrebbe essere il dollaro, con l’euro che peraltro cede già terreno (-0,2%).

Tra i titoli peggiori, Diasorin (-2,12%), Iveco (-2,07%), Moncler (-2,07%), Saipem (-2,31%) e STMicroelectronics (-2,64%).

Ricordiamo che oggi è possibile investire in azioni senza commissioni grazie all’offerta del broker eToro. Scegliendo questa piattaforma per fare trading online sulle azioni è anche possibile iniziare ad operare con un deposito minimo iniziale di soli 50 euro!

Clicca qui per andare sul sito ufficiale eToro e fare trading online sulle azioni a zero commissioni

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.