Borsa Italiana Oggi 16 settembre 2022: Ftse Mib in rosso. Telecom e CNH a picco

apertura borsa milano

Andamento negativo per la borsa di Milano nell’ultima seduta della settimana. Facendo peggio di quelle che erano le previsioni della vigilia, il Ftse Mib è immediatamente sceso sotto quota 22100 punti confermandosi su questo livello anche nelle fasi successive. A ridosso del giro di boa, poi, il segno negativo si è ridotto per poi riallargarsi nel pomeriggio.

A fine sessione la situazione era abbastanza netta: pochi titoli con deboli verdi e tante quotate in forte rosso. A registrare le performance positive sono state Banco BPM e BPER Banca. Per quello che riguarda i tanti segni negativi, invece, a spiccare è stato il tracollo di Telecom Italia e CNH Industrial.

Come sempre sono i numeri a descrivere meglio la situazione: alle ore 17,30 il Ftse Mib era in ribasso dell’1,14 per cento a quota 22110 punti.

I titoli che hanno segnato una variazione positiva sono stati:

  • Banco BPM: +1,08 per cento a 1,89 euro
  • BPER Banca: +0,63 per cento a 1,68 euro
  • Enel: +0,46 per cento a 4,92 euro

Tra le quotate in calo, invece, a fare peggio sono state:

  • Telecom Italia: -8,14 per cento a 0,18 euro
  • CNH Industrial: -4,74 per cento a 11,77 euro
  • Saipem: -2,9 per cento a 0,64 euro

Fuori dal Ftse Mib segnaliamo il forte calo di MPS (-5 per cento) dopo che ieri l’assemblea degli azionisti ha dato il via libera all’aumento di capitale e al raggruppamento azionario.

Borsa Italiana Oggi 16 settembre 2022: pre market

Ultima seduta della settimana per la borsa di Milano e purtroppo le previsioni in vista dell’apertura degli scambi non sono affatto positive. Sia l’intonazione dei futures che le performance che sono state messe a segno dai mercati di riferimento (borsa di Tokyo oggi e borsa di Wall Street oggi) non lasciano presumere nulla di buono sull’andamento di Piazza Affari oggi 16 settembre 2022.

Ma vediamo più nel dettaglio. I futures sul Ftse Mib sono al ribasso e questo è un segnale più che tangibile circa la possibilità che la borsa di Milano possa essere caratterizzata dalle vendite perlomeno nella prima parte della seduta. I futures, a loro volta, sono condizionati dalle prestazioni opache messe a segno da Tokyo e Wall Street. La piazza nipponica ha mandato in archivio le contrattazioni con l’indice Nikkei in ribasso dell’1,11 per cento a quota 27567 punti. Netta impostazione ribassista anche per la borsa di Wall Street che invece ha chiuso la sessione di ieri con l’indice Dow Jones in contrazione dello 0,56 per cento a 30.962 punti, il paniere S&P 500 in ribasso dell’1,13 per cento a 3.901 punti e il Nasdaq che ha registrato un calo dell’1,43 per cento scendendo a quota 11.552 punti.

Prima di andare alla ricerca delle quotate che oggi potrebbero avere un certo appeal, ricordiamo ai nostri lettori che uno dei modi per fare trading sugli indici di borsa è attraverso i Contratti per Differenza. Tra i broker che offrono la possibilità di fare CFD trading sugli indici c’è eToro. Suggeriamo spesso questo fornitore perchè ha il vantaggio di offrire la demo gratuita per fare pratica senza rischio. Per andare sul sito del broker è sufficiente seguire l’immagine in basso.

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 16 settembre 2022: titoli più interessanti

Non ci sono tante quotate da tenere d’occhio in vista dell’apertura delle contrattazioni su Borsa Italiana oggi 16 settembre 2022. I titoli che nelle ultime sedute sono stati al centro di forti variazioni di prezzo, un esempio su tutti è Banco BPM, sono da tenere d’occhio quasi d’ufficio. Per quello che riguarda gli altri spunti segnaliamo Anima Holding. La quotata attiva nel comparto del risparmio gestito ha reso noto di ave raggiunto un accordo vincolante CENTROTEC avente ad oggetto l’acquisizione del 100 per cento del capitale di CENTROTEC Climate Systems. I termini dell’intesa prevedono il conferimento ad Ariston Holding dell’intero capitale di CENTROTEC Climate Systems a fronte della sottoscrizione da parte di CENTROTEC di 41.416.667 di azioni di nuova emissione della società quotata e di un esborso da parte di Ariston Holding di 703 milioni di euro.

Oltre ad Anima Holding, anche Stellantis potrebbe registrare variazioni di prezzo di un certo spessore. A fare da drivers potrebbero essere i dati ACEA sulle immatricolazioni auto nei mesi di luglio e di agosto nell’area europea. Stellantis ha registrato una flessione delle vendite del 9 per cento a luglio e una aumento dell’11 per cento ad agosto.

Per finire, tra i titoli da tenere d’occhio nella seduta di borsa di oggi c’è anche Monte dei Paschi. La quotata senese è stata al centro di una forte volatilità nelle ultime sedute. Ieri l’assemblea degli azionisti ha dato il suo via libera all’aumento di capitale e al raggruppamento delle azioni MPS.

Visto che si parla di azioni ricordiamo che oggi con eToro è possibile fare trading online sulle azioni a zero commissioni. Per conoscere le condizioni della proposta clicca qui per andare sul sito ufficiale del broker.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.