Borsa Italiana Oggi 19 settembre 2022: Ftse Mib chiude a +0,14%, male i petroliferi

apertura ftse mib

Leggero predominio degli acquisti nella prima seduta della settimana. Il Ftse Mib, come da attese, ha aperto gli scambi sotto quota 22mila punti per poi consolidare questo livello nelle fasi successive delle contrattazioni. Il segno rosso è durato fino a metà pomeriggio quando ad imporsi è stato un leggero verde. A pesare sul paniere di riferimento di Piazza Affari sono state le quotate del settore petrolifero. Vendite molto consistenti hanno interessato Saipem, Eni e Tenaris. Solo la quotata del Cane a Sei Zampe si può giustificare visto che oggi era in agenda lo stacco della prima tranche del dividendo 2023.

Come dicevamo all’inizio, i segni verdi sono riusciti a spuntare nel secondo pomeriggio. Tra i titoli più comprati ci sono stati CNH Industrial e Telecom Italia.

Ed ecco i numeri finali della seduta: alle ore 17,30 il Ftse Mib segnava un rialzo dello 0,14 per cento a 22140 punti.

La lista dei titoli migliori ha compreso:

  • CNH Industrial: +2,93 per cento a 12,11 euro
  • Telecom Italia: +2,62 per cento a 0,18 euro
  • Amplifon: +2,2 per cento a 25,21 euro.

Tra le quotate che invece sono state alle prese con i ribassi più ampi segnaliamo:

  • Saipem: -5,6 per cento a 0,60 euro
  • Eni: -1,92 per cento a 11,22 euro
  • Diasorin: -1,68 per cento a 125,7 euro

Borsa Italiana oggi 19 settembre 2022: pre market

Nuova seduta di scambi per la borsa di Milano e, come sempre avviane in ogni pre-market, gli investitori sono alla ricerca di segnali per capire come sarà l’apertura di contrattazioni. A prevalere sarà il segno positivo oppure il peso dei rossi sarà maggiore?

Per rispondere alla classica domanda che precede l’apertura, procederemo nel solito modo delle due direzioni: esame dei futures sul Ftse Mib e studio del clima di riferimento (chiusura di Tokyo e di Wall Street). Per quello che riguarda il primo punto non sembra emergere una direzione chiara. Ciò significa che lo scenario più probabile in avvio di scambi oggi 19 settembre 2022 possa essere quello della cautela. In altre parole non sono da attendersi grandi variazioni in avvio di seduta.

Questa ipotesi è anche confermata dal contesto di riferimento. La borsa di Tokyo oggi 19 settembre 2022 è rimasta chiusa per festività. New York, invece, aveva mandato in archivio la sessione di venerdì con l’indice Dow Jones in ribasso dello 0,45 per cento a 30.822 punti, l’S&P 500 in calo dello 0,72 per cento a 3.873 punti e il Nasdaq che ha chiuso con una variazione negativa dello 0,9 per cento a 11.448 punti. Come si può vedere da questi numeri, quindi, la borsa Usa ha chiuso in negativo una settimana per nulla facile. Vedremo se oggi inizierà un recupero oppure se il sentiment continuerà ad essere negativo.

Ricordiamo ai lettori che oggi è possibile fare trading online su interi indici di borsa attraverso uno strumento di tipo derivato come i CFD. Per imparare a comprare e vendere CFD indici consigliamo sempre di partire dalla pratica con un conto demo. Ad esempio si può scegliere l’account dimostrativo eToro e avere subito 100 mila euro virtuali per esercitarsi senza rischi.

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 19 settembre 2022: titoli più interessanti

Gli spunti su Borsa Italiana oggi 19 settembre 2022 potrebbero non mancare. Tra i titoli da tenere d’occhio c’è sicuramente Telecom Italia. La quotata delle telecomunicazioni è reduce da una settimana disastrosa. A causa di una serie di forti ribassi, i prezzi delle azioni sono scesi sotto quota 0,2 euro. Oggi Telecom Italia aprirà le contrattazioni da 0,1878 euro. Le recenti flessioni hanno determinato il peggioramento della performance di Telecom Italia sia su base mensile che su base annua.

Rispetto ad un mese fa oggi i prezzi sono più bassi del 24 per cento mentre dal confronto anno su anno emerge un passivo del 49 per cento. Dinanzi a questa situazione, la domanda che gli investitori si pongono non può che riguardare una eventuale reazione. Oggi Telecom Italia proverà a rimbalzare oppure saranno sempre le vendite a caratterizzare il titolo? Sullo sfondo c’è sempre la questione della rete unica.

Oltre a Telecom Italia suggeriamo un occhio di riguardo anche per le azioni Buzzi Unicem. La giornata di oggi è molto importante per il gruppo cementifero. A causa dell’imminente delisting di Exor da Borsa Italiana, il posto della holding degli Agnelli sul Ftse Mib sarà proprio preso da Buzzi Unicem.

Per finire sono da tenere d’occhio anche Eni e STM ossia le due quotate del Ftse Mib che oggi sono impegnate con lo stacco del dividendo (ne abbiamo parlato nel post: Stacchi dividendi oggi 19 settembre 2022: ecco i migliori rendimenti).

In conclusione ricordiamo che per fare trading online sulle azioni si può considerare la proposta del broker eToro (zero commissioni e deposito minimo di soli 50 dollari>>>clicca qui).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.