Borsa Italiana Oggi 21 novembre 2022: Ftse Mib in rosso, pesa stacco dividendi

apertura ftse mib

Nessuna sorpresa dall’apertura di Borsa Italiana oggi 21 novembre 2022 nè tantomeno dall’andamento degli scambi nel corso della giornata. A causa degli stacchi di numerosi dividendi (tra acconti, tranche e cedole complete, sono ben 8 le quotate del Ftse Mib oggi alle prese con l’appuntamento), il paniere di riferimento di Piazza Affari si è immediatamente colorato di rosso.

Dopo essersi attestato a 24500 punti nelle prime battute di scambi, a metà seduta il Ftse Mib era di poco sotto ai 24400 punti (stesso livello confermato nel pomeriggio). Ovviamente le quotate alle prese con i ribassi più ampi sono state quelle coinvolte nello stacco della cedola. Titolo peggiore in assoluto è stato Mediobanca (intero dividendo) ma anche Intesa Sanpaolo e Eni non se la sono passata per nulla bene. A spiccare tra le quotate peggiori della giornata è stata anche Saipem che è l’unico titolo tra quelli più tinti di rosso che è impegnato con la cedola.

Nonostante la netta prevalenza dei rossi, i verdi non sono mancati con Inwit e Unicredit che hanno registrato i rialzi più ampi.

Borsa Italiana Oggi 21 novembre 2022 pre-market

Non ci sono dubbi sul fatto che la borsa di Milano sia destinata ad aprire la seduta di oggi 21 novembre 2022 con una notta prevalenza dei segni rossi. Questa consapevolezza deriva dal fatto che sul Ftse Mib oggi sia in programma lo stacco di ben 8 dividendi tra cui quelli di Intesa Sanpaolo (acconto sull’esercizio 2022) e Eni (seconda tranche esercizio 2022).

In questo contesto non deve quindi stupire se i futures sul Ftse Mib siano orientati al ribasso. Come sempre avviene quanto è in agenda lo stacco di molti dividendi, quello che è il contesto di riferimento ha poco peso. Di conseguenza il fatto che sia la borsa di Tokyo nella seduta di oggi che quella di Wall Street nella sessione di venerdì abbiano chiuso con i rispettivi indici in verde, non ha alcun peso.

Per la cronaca, però, evidenziamo quelle che sono state le performance dei due mercati di riferimento dell’azionariato europeo. La borsa del Giappone ha mandato in archivio la prima seduta della settimana con il Nikkei 225 in rialzo dello 0,16 per cento a 27.945 punti. Impostazione rialzista prevalente anche a New York dopo la sessione di venerdì si è invece chiusa con il Dow Jones avanti dello 0,59 per cento a 33.746 punti, l’S&P 500 in aumento dello 0,48 per cento a 3.965 punti e il Nasdaq che ha archiviato la seduta con una progressione frazionale dello 0,01 per cento a quota 11.146 punti.

Ricordiamo che, a prescindere da quella che è la loro identità, le variazioni di prezzo degli indici di borsa possono essere sempre cavalcate per fare trading attraverso i CFD. Come broker per operare suggeriamo eToro che ha il vantaggio di offrire il conto demo gratuito da 100 mila euro virtuali da utilizzare per fare pratica senza correre il rischio di rimetterci soldi veri.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro>>>subito 100mila euro virtuali per la tua pratica, è gratis

demo etoro

Borsa Italiana Oggi 21 novembre 2022: titoli su cui investire

Vediamo adesso quali sono le quotate da tenere d’occhio nella sessione di oggi 21 novembre. Come abbiamo già detto in precedenza, non serve essere dei gradi esperti di finanza, per sapere che la sessione di borsa di oggi sarà condizionata in negativo dai tanti stacchi in programma.

Ad esempio a staccare l’acconto sul dividendo 2023 (relativo all’esercizio 2022) sarà Intesa Sanpaolo. Il gruppo guidato da Messina corrisponderà una cedola a titolo di acconto pari a 0,0738 euro.

Stacchi dei dividendi in programma anche in casa Eni. In questo caso ad essere oggetto di stacco sarà la seconda tranche sul dividendo 2023. La cedola del Cane a Sei Zampe sarà pari a 0,22 euro

Staccherà l’intero dividendo, invece, Mediobanca. La cedola di Piazzetta Cuccia è pari a 0,75 euro.

Per conoscere l’elenco completo delle quotate che oggi 21 novembre 2022 saranno impegnate con la remunerazione degli azionisti, consigliamo di leggere questo articolo.

E a proposito di titoli azionari, ci preme ricordare che scegliendo il broker eToro è possibile acquistare azioni senza commissioni. In più eToro consente anche di iniziare ad operare a partire da un deposito minimo iniziale di soli 50 dollari.

Con eToro puoi acquistare azioni a zero commissioni>>>clicca qui per andare sul sito ufficiale del broker

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.