Borsa Italiana Oggi 22 novembre 2022: Ftse Mib verde. Titoli oil in vetta

apertura ftse mib

Previsioni rispettate a Piazza Affari con il Ftse Mib che ha aperto le contrattazioni con un leggero verde che si è poi confermato anche nelle fasi successive. Il paniere di riferimento di Piazza Affari, a metà seduta, è attestato a quota 24450 punti. Nonostante una situazione che potrebbe apparire molto calma, in realtà sul Ftse Mib non mancano le quotate che sono alle prese con variazioni di prezzo anche di una certa rilevanza. Tra i titoli maggiormente bersagliati dagli acquisti ci sono quelli del settore oil.

Comparto petrolifero in grande spolvero, quindi, grazie al recupero del prezzo del petrolio. In particolare a registrare il rialzo più forte sono Teneris e Eni.

Non mancano le quotate che invece sono alle prese con ribassi. I peggiori della mattinata sono Moncler e Ferrari.

Fuori dal Ftse Mib segnaliamo il ribasso dell’1,6 registrato da MPS.

Borsa Italiana Oggi 22 novembre 2022: pre market

Cosa attende la borsa di Milano nella seduta di oggi 22 novembre 2022? Per rispondere a questa domanda è fondamentale analizzare l’impostazione dei futures sul Ftse Mib e al tempo stesso tenere conto di quelle che sono state le performance messe a segno dai tradizionali mercati di riferimento (vale a dire la borsa di Tokyo nella sessione di oggi e la piazza di Wall Street nella seduta di ieri).

Per quello che riguarda il posizionamento dei contratti derivati, i futures sul Ftse Mib sembrano decisamente cauti e questo è un segnale concreto circa la possibilità che Piazza Affari oggi possa aprire gli scambi con variazioni di prezzo comunque deboli.

Il contesto di riferimento, dal canto suo, non è certamente di aiuto visto che appare decisamente confuso. Da un lato, infatti, c’è la borsa di Tokyo, infatti, che ha chiuso la seconda sessione della settimana con il Nikkei 225 in rialzo dello 0,61 per cento a quota 28116 punti; dall’altro c’è la borsa Usa che invece ha mandato in archivio la prima seduta della settimana con il Dow Jones in ribasso dello 0,13 per cento a quota 33.700 punti; l’S&P 500 in flessione dello 0,39 per cento a 3.950 punti e il Nasdaq che ha fatto peggio di tutti rimediando un passivo dell’1,09 per cento a quota 11.258 punti.

Prima di andare alla ricerca delle quotate che oggi potrebbero evidenziare le variazioni di prezzo più consistenti, ricordiamo ai nostri lettori che uno dei modi più agevoli per investire sugli indici di borsa è attraverso i CFD. Tra l’altro scegliendo broker come eToro si può avere subito un conto demo gratuito da 100 mila euro virtuali per imparare a fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri.

L’account dimostrativo eToro può essere attivato dal link in basso senza bisogno di lasciare il sito.

Vai sul sito ufficiale eToro e attiva il tuo conto demo gratuito>>>clicca qui, è gratis

demo etoro

Borsa Italiana Oggi 22 novembre 2022: titoli da tenere d’occhio

Quali sono le quotate da tenere d’occhio nella seduta di oggi? Vediamolo assieme. Tanto per iniziare c’è Enel. Il colosso dell’elettricità ha pubblicato il piano strategico per il triennio 2023-2025. L’intero piano appare focalizzato su una filiera industriale integrata verso un’elettrificazione sostenibile. Oltre al piano strategico il consiglio di amministrazione di Enel ha anche deciso di rivedere la politica dei dividendi nel periodo in esame.

Sia il piano strategico che la revisione della politica dei dividendi rappresentano due driver molto potenti che possono essere usati per investire sul titolo. E a proposito di investimenti azionari, ricordiamo che scegliendo il broker eToro è possibile acquistare azioni senza commissioni. Inoltre eToro consente di iniziare ad operare a partire da un deposito minimo di partenza di soli 50 dollari. Un modo concreto per rendere gli investimenti accessibili a tutti.

Con eToro si possono acquistare azioni senza commissioni>>>clicca qui per iniziare

Altra quotata da tenere d’occhio fin dall’apertura degli scambi è Interpump. La società ha reso noto che l’azionista IPG Holding ha ceduto 455.000 azioni mediante una procedura di accelerated bookbuilding riservato ad investitori qualificati in Italia ed all’estero.

Sempre restando su Borsa Italiana ma spostandoci dall’indice Ftse Mib al Mid Cap, una seconda quotata certamente da tenere d’occhio è Monte dei Paschi. La quotata senese è stata al centro di movimenti nell’azionariato. Dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti, infatti, si apprende che iò 15 novembre la partecipazione detenuta da Allspring Global Investments nel capitale della banca si era ridotta allo 0,058%. In precedenza, il fondo aveva una partecipazione nel capitale di MPS pari al 6,806 per cento dell’istituto senese.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.