Borsa Italiana Oggi 27 settembre 2022: Ftse Mib chiude a -1,16%, Amplifon in vetta

sede della Borsa italiana Milano

Borsa Italiana oggi 27 settembre 2022 si è mossa in linea con quelle che erano le premesse del pre-market ma solo fino a metà giornata quando è stata la volatilità ad imporsi. Come ad attese, il Ftse Mib ha subito imboccato la strada di un frazionale rialzo che, tuttavia, dopo circa un’ora dall’avvio degli scambi, era completamente venuto meno. Nel pomeriggio i cambi di direzione sono stati frequenti fino ad arrivare alle ore 17 quando, improvvisamente, le vendite hanno preso il sopravvento.

Alle ore 17,30, infatti, il paniere di riferimento di Piazza Affari evidenziava un ribasso dell’1,16 per cento a quota 20961 punti.

Tra i titoli che sono stati al centro delle vendite più massicce ci sono stati Amplifon e Saipem. Sul fondo del Ftse Mib, invece, si sono collocati Terna e Enel.

Più nel dettaglio, la lista delle quotate migliori di oggi è stata la seguente:

  • Amplifon: +3,86 per cento a 26,64 euro
  • Saipem: +3,82 per cento a 0,62 euro
  • Telecom Italia: +3,41 per cento a 0,19 euro

Tra le quotate in ribasso, invece, a fare peggio sono state:

  • Terna: -5,5 per cento a 6,40 euro
  • Enel: -5,4 per cento a 4,30 euro
  • Hera: -5,3 per cento a 2,12 euro

Borsa Italiana oggi 27 settembre 2022: pre market

Cosa c’è da attendersi dall’apertura di Borsa Italiana oggi 27 settembre 2022? A prevalere in avvio di scambi saranno gli acquisti oppure le vendite? Per rispondere a questi interrogativi è fondamentale dare uno sguardo alle prestazioni messe a segno dai mercati di riferimento dell’azionariato europeo (Tokyo e Wall Street) e al tempo stesso tenere conto dell’orientamento dei futures.

Iniziamo proprio dai secondi. In un contesto generale caratterizzato dall’attenzione verso i prossimi passaggi che condurranno alla formazione del governo di centrodestra guidato, con tutta probabilità dall’unica vera vincitrice delle elezioni del 25 settembre ossia la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, i futures sul paniere di riferimento di Piazza Affari si presentano leggermente tinti di verde. Questo è un segnale concreto circa la possibilità che il Ftse Mib oggi possa avviare gli scambi con un leggero rialzo.

Il contesto di riferimento, cui accennavano in precedenza, appare decisamente incerto e privo di una direzione precisa. La borsa di Tokyo ha infatti mandato in archivio la sessione di oggi con il Nikkei 225 avanti dello 0,53 per cento a 26571 punti. Viceversa quella di ieri (prima seduta della nuova settimana) non è stata una giornata affatto positiva per gli indici americani. A Wall Street, infatti, il Dow Jones ha chiuso con un ribasso dell’1,11 per cento scendendo a 29.261 punti, l’S&P 500 ha rimediato una flessione dell’1,03 per cento attestandosi a quota 3.655 punti e il Nasdaq ha chiuso lasciando sul parterre lo 0,6 per cento a quota 10.803 punti.

Le variazioni di prezzo che gli indici di borsa mettono a segno possono essere utilizzate per fare trading attraverso uno strumento di tipo derivato come i CFD. Consigliamo ai nostri lettori di fare prima pratica con un conto demo virtuale per poi passare all’investimento con soldi reali solo quando ci si sente pronti. Un broker che mette sempre a disposizione l’account dimostrativo è eToro. Cliccando sul link in basso avrai subito 100 mila euro virtuali per fare pratica senza rischi.

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 27 settembre 2022: titoli più interessanti

Quali sono le quotate che oggi potrebbero registrare variazioni di prezzo significative fin dall’apertura delle contrattazioni? Come siamo soliti ripetere su questo sito, conoscere i titoli con più appeal già prima dell’apertura delle contrattazioni significa avere la possibilità di posizionarsi in modo efficiente per tempo. Una quotata del Ftse Mib che oggi 27 settembre 2022 è assolutamente da monitorare è Nexi. Il gruppo dei pagamenti digitali ha presentato il suo nuovo piano strategico e gli obiettivi finanziari a medio-lungo termine. L’excess cash, stando alle previsioni fornite dal management, dovrebbe attestarsi a quota 2,8 miliardi di euro nel periodo 2023-2025. Il raggiungimento di questo target dovrebbe permettere a Nexi di avere la flessibilità necessaria per esplorare una serie di di opportunità value accretive per tutti gli azionisti.

Sempre restando sul Ftse Mib, una seconda quotata da tenere d’occhio è Unicredit. La banca guidata da Orcel ha reso noto di aver acquistato 6,22 milioni di azioni proprie, al prezzo medio ponderato di 10,8999 euro per azione. L’operazione, aggiungono da Piazza Gae Aulenti, è avvenuta nelle sedute di Borsa Italiana comprese tra il 21 e il 23 settembre. L’acquisto è stato effettuato ad un prezzo medio ponderato di 10,8999 euro per azione mentre il controvalore complessivo dell’operazione è ammontato a circa 67,83 milioni di euro. Nel fornire l’aggiornamento, Unicredit ha ricordato che dall’avvio della seconda tranche del programma di buy-back 2021, si è proceduto con l’acquisto di u totale di 6.223.000 azioni, pari allo 0,31 per cento del capitale della banca, per un controvalore complessivo di 67,83 milioni di euro.

Visto che stiamo parlando di quotate di primissimo piano del Ftse Mib, ricordiamo ai nostri lettori che oggi è possibile fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni. A dare questa possibilità è il broker eToro che consente anche di iniziare ad operare a partire da un deposito minimo di partenza di soli 50 dollari.

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni a zero commissioni>>>clicca qui per iniziare

Ultima citazione della giornata è per Monte dei Paschi. A seguito del tracollo registrato ieri (giorno in cui si è tenuto il raggruppamento delle azioni MPS) Borsa Italiana ha deciso che a partire da oggi e fino a successiva nuova comunicazione sulle azioni ordinarie dell’istituto senese non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo (ordini al meglio).

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.