Borsa Italiana: come sarà apertura oggi dopo crollo di Wall Street?

Investitori con il fiato sospeso per quello che sarà l’andamento di Borsa Italiana nella seduta di oggi 4 marzo. Il tracollo della borsa di Wall Street non promette nulla di buono nè per piazza affari nè per tutte le altre borse europee.

Sullo sfondo della seduta di oggi ci sarà sempre l’emergenza coronavirus con la Lombaria in ginocchio (si parla di una nuova zona rossa nella bergamasca) e le notizie negative in arrivo dagli altri paesi europei (Francia in primis) e dagli stessi Stati Uniti sulla diffusione del virus. 

Il crollo della borsa Usa ha lasciato stupiti gli investitori che si sarebbero attesi una seduta in forte rialzo a seguito delle decisioni di politica monetaria della Federal Reserve. Ieri sera la banca centrale americana, infatti, aveva deciso di tagliare i tassi di interesse di 50 punti base. Una decisione forte, motivata dalla necessità di provare a dare uno scossone ad una economia costretta sempre di più a fare i conti con la diffusione mondiale del Covid-19. La mossa della FED sui tassi di interesse può essere letta come la risposta all’allarme che, appena due giorni fa, era stato lanciato dall’OCSE in merito ad un possibile forte calo del PIL mondiale a causa dell’epidemia. 

Se le intenzioni della Federal Reserve erano quindi sacrosante, altrettanto non si può dire per l’esito della decisione della banca centrale. I mercati americani, infatti, hanno prima brindato all’incremento dei tassi ma poi hanno nuovamente ceduto al pessimismo. In pratica più che riportare fiducia, la mossa della FED ha scatenato ancora di più la volatilità e l’incertezza

La giornata si è quindi chiusa con l’indice Dow Jones in ribasso del 2,94 per cento a 25.917 punti, l’S&P500  in calo del 2,81 per cento a quota 3.003 punti e il paniere dei titoli tech, il Nasdaq, che ha perso ben il 2,99 per cento a 8684 punti.

In questo contesto, il rischio che anche le borse europee aprano la seduta all’insegna dell’incertezza è molto alto. Tra le singole azioni da monitorare su Borsa Italiana oggi ci sono quelle di Banco BPM. Il titolo del settore bancario nella seduta di ieri ha rimediato una forte flessione. A scatenare le vendite, in una giornata all’insegna del recupero per il settore bancario, è stato il giudizio degli investitori sul piano strategico come si può leggere in questo articolo

Oltre al titolo Banco BPM, anche Exor è da attenzionare. La holding del Lingotto ha reso noto di aver raggiunto un accordo con Covéa avente ad oggetto la cessione del gruppo di riassicurazioni PartnerRe. Il controvalore dell’accordo è stato fissato in 9 miliardi di dollari. A questa somma verrà poi aggiunto un dividendo cash pari a 50 milioni di euro. La cedola sarà pagata prima del closing dell’operazione

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.