Borsa Italiana Oggi (12 giugno 2020): Ftse Mib chiude in rialzo, TIM e Atlantia in vetta

Dopo il forte ribasso registrato nella seduta di ieri, Borsa Italiana oggi 12 giugno ha chiuso la seduta con il Ftse Mib in progressione dello 0,43 per cento a quota 18888 punti. Il paniere di riferimento di Piazza Affari si è mantenuto in rialzo per tutta la giornata, ad eccezione dei primi minuti di scambi quando a dominare sono state le vendite. 

Dietro al rialzo di circa mezzo punto percentuale, ci sono stati alcuni titoli che hanno registrato una progressione consistente e altri che invece hanno messo a segno ribassi molto marcati.

I titoli migliori di oggi 12 giugno sono stati: Telecom Italia (+3,52 per cento), Atlantia (+3,5 per cento), Banca Generali (+3,1 per cento). La lista delle peggiori azioni di oggi ha invece incluso: BPER Banca (2,06 per cento), Diasorin (-1,31 per cento) e Leonardo (-1,16%). 

Puoi seguire l’andamento del Ftse Mib in tempo reale facendo riferimento al grafico in basso.

Borsa Italiana oggi 12 giugno: previsioni apertura

La borsa di Wall Street è crollata e il forte sell-off che ha affondato l’azionariato americano influenzerà l’avvio di scambi di tutte le borse europee, Piazza Affari compresa. Ad essere convinti dell’inevitabilità di questo scenario sono praticamente tutti gli analisti anche perchè, le stesse indicazioni relative ai futures sui principali indici azionari di Borsa Italiana, sono molto negative. 

Mai come oggi per tracciare delle previsioni attendibili sulla possibile apertura di Piazza Affari, è necessario tenere in debita considerazione quanto avvenuto ieri negli Stati Uniti.

La borsa di Wall Street, dopo una lunga cavalcata che aveva portato gli indici a nuovi livelli record, ha chiuso la penultima seduta della settimana con una flessione molto marcata. Nessun paniere si è salvato dal sell-off, neppure l’indice Nasdaq che, anche nella seduta di mercoledì, aveva dato l’impressione di avere ancora energia nelle gambe.

LEGGI ANCHE – Indice Nasdaq centra record storici: come investire e approfittare del rally

Con il tracollo messo a segno dalla borsa americana ieri, tutto è stato resettato. 

Venendo ai numeri, l’indice Dow Jones ha chiuso la seduta con un ribasso del 6,9 per cento a quota 25.128 punti, l’indice S&P500 ha perso il 5,89 per cento a 3.002 punti e il Nasdaq ha archiviato la seduta con un crollo del 5,27 per cento a 9.493 punti (grafico in basso).

I numeri disastrosi arrivati dagli Stati Uniti hanno ovviamente condizionato anche la borsa di Tokyo nonostante l’indice Nikkei abbiamo comunque manifestato maggiore tenuta.

Borsa Italiana oggi 12 giugno: azioni più interessanti 

Non ci sono tanti titoli che si annunciano interessanti in avvio di seduta. Variazioni di prezzo di un certo livello potrebbero interessare le azioni UBI Banca e quelle Intesa Sanpaolo. Stando ad alcune indiscrezioni di stampa è atteso per la prossima settimana il via libera della Consob alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’OPS lanciata dalla banca guidata da Messina su UBI. Il dossier integrazione, quindi, si candida ad essere uno degli argomenti centrali della prossima Ottava.

Ricordo che per investire sui due titoli citati e, più in generale, sui tutte le più importanti azioni di Borsa Italiana, non è per forza necessario comprare titoli. Il CFD Trading rappresenta una valida alternativa che ti consente di speculare sui prezzi senza diventare azionista. Se vuoi provare a comprare e vendere CFD Azioni, puoi partire dal conto demo trading scegliendo, ad esempio, un broker affidabile come eToro (leggi qui la recensione completa). eToro, oltre alla demo gratuita ti permette anche di fare trading sulle azioni senza commissioni

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

eToro 0 Commissioni%20%281%29

Oltre ai due titoli del settore bancario, a riservare oggi spunti potrebbero essere anche le azioni Atlantia. La holding, ieri al centro di vendite molto forti, ha pubblicato i conti del primo trimestre 2020. Il periodo si è chiuso con ricavi operativi pari a 2,21 miliardi di euro, in ribasso del 15 per cento rispetto ai 2,59 miliardi di euro segnati nei primi tre mesi di un anno fa e un margine operativo lordo che è sceso da 1,56 miliardi a 1,27 miliardi di euro su base annua facendo registrare una contrazione del 19 per cento.

Per finire, al termine del primo trimestre 2020, il risultato netto di Atlantia è stato negativo per 10 milioni di euro, valore che si raffonta con l’utile di 157 milioni di euro messo a segno nei primi tre mesi del 2019. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.