Borsa Italiana Oggi 18 gennaio 2022: Ftse Mib chiude a -0,74%, Telecom Italia ancora rossa

Previsioni smentite dai fatti su Borsa Italiana Oggi 18 giugno 2022. Il Ftse Mib ha infatti messo a segno la classica seduta negativa, contrariamente a quello che erano le attese della vigilia. Il paniere di riferimento di Piazza Affari si è sempre mosso in ribasso restando sotto i 27500 punti per gran parte della seduta. 

Ciò che balza subito all’attenzione è la netta prevalenza di segni negativi con Telecom Italia e Diasorin che hanno rimediato i rossi più consistenti. Sul fronte opposto, tra le quotate più comprate, segnaliamo invece Tenaris e Generali Assicurazioni. 

Parliamo adesso di numeri: alle ore 17,30, il Ftse Mib evidenziava un ribasso dello 0,75 per cento a quota 27483 punti. Il grafico in basso descrive l’andamento del derivato Italy40 e può essere utilizzato per impostare la propria stratehia trading intraday. 

Nella lista delle quotate migliori della seduta figurano: 

  • Tenaris: +2,09 per cento a 10,72 euro
  • Generali: +1,48 per cento a 18,85 euro
  • Leonardo: +0,68 per cento a 6,82 euro

Tra i titoli che invece sono stati alle prese con i ribassi più ampi segnaliamo:

  • Diasorin: -3,3 per cento a 143,35 euro
  • Telecom Italia: -3,2 per cento a 0,42 euro
  • Prysmian: -3,77 per cento a 32,59 euro

Per fare trading sulle quotate del Ftse Mib che oggi sono al centro dei movimenti di prezzo più consistenti si possono usare i Contratti per Differenza. Tra l’altro scegliendo un broker come Plus500 (leggi qui la recensione completa) è possibile avere subito la demo gratuita da 40mila euro virtuali per imparare a comprare e vendere CFD azioni senza mettere a rischio soldi veri. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana oggi 18 gennaio 2022: pre market

La borsa di Milano non dovrebbe riservare grandi sorprese in apertura di contrattazioni oggi 18 gennaio 2022. E’ questa la previsione che si può fare analizzando l’andamento dei futures sul Ftse Mib e tenendo anche conto del contesto di riferimento (limitato oggi alla sola borsa di Tokyo visto che ieri la borsa di Wall Street è invece rimasta chiusa per festiviutà). 

Per quello che riguarda i contratti sul principale indice azionario di Piazza Affari, le variazioni di prezzo registrate sono piuttosto contenute, segno concreto che la borsa è destinata ad aprire con il freno a mano inserito. Per quanto riguarda, invece, il contesto di riferimento, la borsa di Tokyo ha mandato in archivio le contrattazioni con il Nikkei in ribasso dello 0,27 per cento a quota 28.257 punti. Gli investitori che operano sul mercato azionario giapponese hanno avuto avuto un assist concreto per fare trading online dalle decisioni di politica monetaria della Bank of Japan. La banca centrale giapponese ha infatti confermato, in modo sostanziale, le attuali politiche monetarie.

Ricordiamo che le decisione di politica monetaria delle banche centrali rappresentano sempre notizie price sensitive che possono essere sfruttate per fare trading online. A tal riguardo consigliamo di usare sempre solo broker autorizzati per operare sui mercati. Un esempio è eToro che, tra i tanti altri vantaggi, offre anche la demo gratuita da 100 mila euro virtuali da usare per imparare ad investire senza correre il rischio di perdere soldi reali. L’account dimostrativo eToro può essere attivato seguendo il link in basso senza bisogno di lasciare il sito. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 18 gennaio 2022: su quali azioni investire?

Quali sono i titoli da tenere d’occhio nella seduta di oggi 18 gennaio 2022? Come siamo soliti ripetere da tempo, conoscere le quotate con maggiore appeal già prima dell’avvio degli scambi significa avere la possibilità di impostare per tempo la propria strategia trading. 

Per quello che riguarda il Ftse Mib, le due quotate da tenere d’occhio sono Telecom Italia e Stellantis. L’ex monopolista ha registrato ieri un ribasso molto consistente (peggiore titolo su tutto il Ftse Mib). La domanda che gli investitori si pongono oggi non può che essere la seguente: Telecom Italia riuscità a trovare un immediato rimbalzo oppure il trend al ribasso è destinato a proseguire? 

Per quello che invece riguarda Stellantis, a fare da catalizzatore potrebbe essere la pubblicazione dei dati sulle vendite auto nell’Unione Europea nel mese di dicembre 2021. L’ACEA ha reso noto che nel periodo in oggetto sono state immatricolate 795.295 vetture, in contrazione del 22,8 per cento rispetto a dicembre 2021. Performance molto negativa anche per Stellantis che a dicembre 2022 ha immatricolato 160.209 vetture, il 25 per cento in meno rispetto a un anno fa. 

Per investire sulle azioni Stellantis e Telecom Italia si può usare il broker eToro. La piattaforma consente di fare trading online sulle azioni senza commissioni. Inoltre con eToro il deposito minimo iniziale è accessibile a tutti essendo pari a soli 50 euro. 

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per avere la demo gratis

Un’ultima annotazione su quelli che potrebbero essere i settori più caldi della seduta odierna di Piazza Affari. Dal nostro punto di vista è il comparto oil che potrebbe registrare significative variazioni di prezzo. Il prezzo del petrolio a New York (contratto con scadenza a febbraio 2022) ha infatti sfondato il muro dei 85 dollari al barile. Tale movimento potrebbe avvere immediate conseguenze sull’andamento di titoli come ad esempio Eni, Saipem e Tenaris

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.