Borsa Italiana Oggi 20 settembre 2022: Ftse Mib chiude in forte rosso. Solo 3 titoli in verde

apertura borsa milano

Le nostre previsioni sull’andamento di Borsa Italiana nella seduta di oggi 20 settembre sono state rispettate ma solo fino a metà mattinata. Il Ftse Mib ha si avviato gli scambi con un leggero rialzo in area 22200 punti ma, dopo circa un’ora dall’apertura, è poi passato in rosso attestandosi sotto questo livello. Nel corso del pomeriggio, poi, il segno negativo si è ulteriormente allargato fino a spingere il paniere di riferimento di Piazza Affari sotto i 21800 punti.

A determinare la svolta ribassista (consolidatasi sempre di più nel corso del pomeriggio) sono stati i forti acquisti che hanno interessato le quotate del risparmio gestito (Banca Generali, Banca Mediolanum e FinecoBank). In pratica alle ore 17,30 erano presenti sul Ftse Mib solo tre titoli in verde (Nexi, Moncler e Pirelli).

Vediamo adesso un pò di numeri per meglio inquadrare il trend di oggi. Tanto per iniziare il Ftse Mib ha chiuso con un calo dell’1,66 per cento a 21733 punti.

I titoli alle prese con i maggiori verdi sono stati:

  • Nexi: +1,42 per cento a 8,84 euro
  • Moncler: +0,75 per cento a 44,3 euro
  • Pirelli: +0,32 per cento a 3,77 euro

Tra le quotate che invece hanno segnato i ribassi più ampi abbiamo:

  • Banca Generali: -5,9 per cent a 25,26 euro
  • Banca Medionalum: -4,53 per cento a 6,32 euro
  • Fineco Bank: -4,02 per cento a 11,94 euro

Fuori dal Ftse Mib segnaliamo le forti vendite che stanno interessando MPS (Mid Cap). Il titolo della banca toscana ha segnato un ribasso del 7,6 per cento. Monte dei Paschi ha annunciato l’esecuzione di un raggruppamento azionario per giorno 26 settembre.

Borsa Italiana Oggi 20 settembre 2022: previsioni apertura

Cosa c’è da attendersi dall’apertura di Borsa Italiana oggi 20 settembre 2022? Ad imporsi sul Ftse Mib saranno le vendite oppure gli acquisti? Le indicazioni che arrivano dai futures sul paniere di riferimento sono incoraggianti essendo orientate su un leggero verde. La previsione più plausibile in vista dell’avvio delle contrattazioni è quindi quella di un moderato rialzo.

Il contesto di riferimento (chiusura della borsa di Tokyo oggi e di quella di Wall Street ieri) sembrerebbe supportare il velato ottimismo che sembra caratterizzare il pre-market di Borsa Italiana. La borsa del Giappone, reduce da un lunedì di festa, ha mandato in archivio la sessione di oggi con il Nikkei in rialzo dello 0,44 per cento a quota 27.688 punti. Un leggero predominio degli acquisti ha anche caratterizzato la giornata di ieri della borsa di Wall Street. La prima sessione settimanale della borsa Usa si è chiusa con l’indice Dow Jones avanti dello 0,64 per cento a 31.020 punti, l’S&P 500 in progressione dello 0,69 per cento a 3.900 punti e il Nasdaq che ha tagliato il traguardo con un verde dello 0,76 per cento a quota 11.535 punti.

Prima di analizzare quelle che potrebbero essere le quotate più interessanti della seduta di oggi, ricordiamo ai nostri lettori che è possibile fare trading su tutti gli indici nel loro insieme attraverso uno strumento derivato come i CFD. Un broker che copre il mercato degli indici con i Contratti per Differenza è eToro. Tra l’altro con questo fornitore si può avere anche una demo gratuita da 100 mila euro per imparare a tradare CFD indici senza correre il rischio di perdere soldi veri. L’account dimostrativo eToro può essere attivato dal link in basso senza bisogno di lasciare il sito.

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana oggi 20 settembre 2022: titoli più interessanti

Quali sono le quotate che oggi 20 settembre 2022 potrebbero registrare le variazioni di prezzo più interessanti? Tra i titoli da tenere d’occhio fin dall’avvio delle contrattazioni ci sono sicuramente i petroliferi. In particolare è Eni che potrebbe avere una certa visibilità. Dopo aver staccato ieri la prima tranche del dividendo 2023, oggi il Cane a Sei Zampe è stato al centro di un articolo de Il Sole 24 Ore secondo il quale il progetto di quotazione di Plenitude sarebbe stato congelato fino al prossimo anno a causa delle condizioni di mercato non favorevoli.

Ricordiamo che l’IPO di Plenitude si sarebbe dovuta tenere in estate ma a causa delle forti fluttuazioni di borsa, il Cane a Sei Zampe ha preferito bloccare tutto. Se le nuove indiscrezioni lanciate dal quotidiano di Confindustria fossero vere, allora dossier Plenitude sarebbe da archiviare fino al prossimo anno.

Spostandoci fuori dal Ftse Mib, un secondo titolo da monitorare oggi potrebbe essere Monte dei Paschi. La banca senese, in scia all’attesa per l’aumento di capitale recentemente deliberato dall’assemblea degli azionisti, è reduce da una fortissima volatilità. Oggi il titolo potrebbe essere condizionato dalla comunicazione sul raggruppamento azionario. La banca ha reso noto che l’operazione avverrà il prossimo 26 settembre e riguarderà complessive 1.002.405.887 azioni le quali saranno raggruppate nel nel rapporto di una nuova azione ogni 100 azioni esistenti. Al termine del raggruppamento delle azioni MPS il capitale della quotata sarà suddiviso in 10.024.058 azioni ordinarie.

Visto che stiamo parlando di azioni, ricordiamo che il broker eToro consente di fare trading online sulle azioni a zero commissioni. Per scoprire in cosa consistente questa condizione, vai sul sito ufficiale di eToro (clicca qui).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.